Italiano
Gamereactor
esports
Call of Duty: Modern Warfare III

Activision Blizzard è stata citata in giudizio per aver presumibilmente detenuto il monopolio sugli eSport di Call of Duty

L'amministratore delegato di OpTic Texas e un ex giocatore della squadra lo stanno portando al grande editore per le sue pratiche di gestione dell'eSport.

HQ

Il Call of Duty League funziona in modo molto simile al modo in cui ha fatto il Overwatch League, in quanto per le organizzazioni di eSport per mettere piede nella porta e possedere una squadra nella lega in franchising, devono sborsare decine di milioni di dollari per acquisire un posto / squadra esistente. Questa pratica è stata dichiarata anticoncorrenziale e dannosa per l'eSport e per coloro che vi partecipano dal proprietario della squadra OpTic Texas e da un ex giocatore di quell'organizzazione.

Secondo Bloomberg Law, Hector "H3CZ" Rodriguez e Seth "Scump" Abner accusano Activision Blizzard di monopolizzare Call of Duty eSport, con l'affermazione che risale al 2016, quando il mega editore ha acquisito il suo principale concorrente, Major League Gaming, eliminando qualsiasi minaccia significativa.

La causa sostiene anche che Activision Blizzard si rifiuta di consentire ad altri organizzatori di tornei di ospitare eventi simili, e l'editore ha limitato la CDL a 12 squadre, nonostante siano in funzione da più anni a questo punto (l'OWL si è espanso da 12 a 20 squadre dopo solo un paio di stagioni), per garantire che solo i partner approvati da Activision possano ottenere un posto nel campionato. La causa arriva persino a gettare una cifra esatta per quanto riguarda l'acquisto di un posto nella CDL, con un presunto aggiramento di $ 27,5 milioni.

Secondo questa causa, i querelanti chiedono risarcimenti e danni per un importo superiore a 680 milioni di dollari, ma possiamo aspettarci che questo venga portato in tribunale poiché Activision Blizzard ha commentato a GamesIndustry affermando: "Ci difenderemo con forza da queste affermazioni, che non hanno alcuna base di fatto o di diritto. Siamo delusi dal fatto che questi membri della comunità degli eSport abbiano portato questa causa che è dirompente per i proprietari delle squadre, i giocatori, i fan e i partner che hanno investito così tanto tempo ed energia nel successo della Call of Duty League."

Call of Duty: Modern Warfare III
Photo: Activision

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto