Italiano
Gamereactor
news
Call of Duty: Modern Warfare III

Activision sostiene il matchmaking basato sull'abilità in Call of Duty

Affermando che rimuoverlo comporterebbe "un'esperienza complessiva negativa per tutti i giocatori".

HQ

L'argomento del matchmaking basato sull'abilità è stato molto, molto volatile nel corso degli anni, specialmente nei giochi Call of Duty. Mentre Activision è sempre stata piuttosto riservata sul modo in cui abbina i suoi titoli multiplayer Call of Duty, in un recente post sul blog ha confermato ciò che tutti sappiamo da molto tempo (che l'abilità è un fattore nel matchmaking) e ha rivelato perché non si è allontanata dall'incorporarla nel processo di matchmaking.

Il post fa notare che il matchmaking basato sull'abilità è stato utilizzato sCall of Duty 4: Modern Warfare in dal 2007 e che viene utilizzato per "garantire che la disparità tra il giocatore più abile nella lobby e il giocatore meno abile nella lobby non sia così vasta da far pensare che la loro partita sia una perdita di tempo".
Activision riconosce che questo sistema ha i suoi difetti, arrivando ad affermare: "I nostri dati mostrano che quando i giocatori con abilità inferiori sono costantemente dalla parte dei perdenti, è probabile che abbandonino le partite in corso o smettano del tutto di giocare. Questo ha un effetto sul pool di giocatori. Un pool di giocatori più piccolo significa che i tempi di attesa per le partite aumentano e le connessioni potrebbero non essere così forti come dovrebbero essere. Questo può aggravarsi nel tempo per creare un effetto a spirale. Alla fine, quando rimangono solo i giocatori più qualificati perché i giocatori meno qualificati hanno abbandonato per frustrazione, il risultato è un ecosistema che è complessivamente peggiore per tutti."

Il creatore di Call of Duty conclude poi notando il feedback che i giocatori di alto livello forniscono sul voler fuggire da lobby costantemente esigenti e che è in procinto di trovare modi per mitigare questa preoccupazione.

Detto questo, il matchmaking basato sull'abilità verrà mai rimosso? Activision aggiunge: "Abbiamo eseguito dei test nel corso degli anni per determinare se la rimozione dell'abilità come considerazione dal matchmaking ha senso. Continueremo a lanciare questi test periodicamente. Ad oggi, i dati rimangono coerenti con quanto descritto sopra: i giocatori tendono ad abbandonare le partite o a smettere di giocare se vengono eliminati, con conseguente esperienza complessiva negativa per tutti i giocatori nella lobby e per la popolazione generale dei giocatori."

Tutto questo arriva dopo che un ex leader del multiplayer di Bungie ha pubblicato un rapporto alla fine dell'anno scorso che esamina il matchmaking basato sull'abilità e spiega perché fa un " disservizio" ai giocatori.

Cosa ne pensi del matchmaking basato sull'abilità?

Call of Duty: Modern Warfare III

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto