Italiano
Gamereactor
Recensioni Serie TV
Ahsoka

Ahsoka - Recensione completa della stagione

Dave Filoni dimostra ancora una volta di sapere esattamente come dovrebbe essere Star Wars.

HQ
HQ

Se guardi le recensioni dei primi episodi di Ahsoka, descrivono un ritmo leggermente irregolare, prestazioni leggermente troppo stoiche e poco interessanti e un'apertura leggermente poco brillante. A rischio di essere il recensore più entusiasta nella stanza, ho sentito esattamente il contrario. Durante la terza stagione di The Mandalorian, Andor prima e ora Ahsoka, ho sentito fin dall'inizio che la Disney, e forse soprattutto Dave Filoni e Jon Favreau, avevano una migliore comprensione dell'universo e lo stavano portando in nuove interessanti direzioni.

A quanto pare, Ahsoka è migliorato solo con il passare degli episodi, e mentre c'è ancora spazio per miglioramenti qua e là, la serie rimane una delle cose migliori che abbiamo visto dall'universo di Star Wars da molto, molto tempo.

Ahsoka
Annuncio pubblicitario:

È stato chiaro subito dopo la bellissima sequenza di apertura che Filoni intendeva usare Ahsoka come pretesto per trasferire la popolare serie animata Rebels in live-action, riprendendo da dove aveva lasciato. Il cast centrale è in gran parte lo stesso, e mentre il tono ha preso una svolta verso qualcosa di un po 'più oscuro, Filoni comprende il genere e il tono che si fondono abbastanza magistralmente.

Ma forse la cosa più importante, Ahsoka dimostra che Star Wars può ancora riguardare Jedi e Sith, artefatti misteriosi e antiche profezie, senza innescare immediatamente spiacevoli flashback su The Last Jedi e Rise of Skywalker. Ahsoka è caratterizzato sia dalla nuova direzione creativa plasmata da The Mandalorian, che si vede sia nella scenografia che nel tono, ma allo stesso tempo è anche più vecchia scuola Star Wars, con intensi duelli, cambiamenti di immagine ispirati a Kurosawa e misteriosi MacGuffin su cui tutti i personaggi stanno cercando disperatamente di mettere le mani. Funziona, e la serie riesce a dimostrare attraverso i suoi otto episodi che c'è ancora molta vita nella premessa standard Star Wars.

A mio parere, Rosario Dawson offre una solida prestazione come Ahsoka Tano. È stata indurita per molti anni, e anche se continua a mostrare affetto per le persone più vicine a lei, c'è una distanza, un'ironia, un meccanismo protettivo. Sta agendo nel sottile, e funziona. Lo stesso si può dire sia del tristemente defunto Ray Stevenson, che dà il massimo come Baylan Skoll, e mentre non sono pazzo per la statura di Lars Mikkelsen come Thrawn, è ben truccato e offre una performance convincente come maestro stratega.

AhsokaAhsoka
Annuncio pubblicitario:

Combinalo con un'eccellente scenografia, un buon pezzo di musica qua e là e un fantastico episodio nel mezzo in cui Hayden Christensen riesce davvero a legare un arco memorabile sul suo tempo come Anakin Skywalker, e questo è difficile da chiamare altro che un successo.

Ci sono piccoli problemi qua e là, ovviamente. L'attrice dietro Sabine Wren, Natasha Liu Bordizzo, non ha la stessa gamma, e la serie non può fare a meno di legarsi a personaggi più classici Star Wars. Uno scambio in particolare sembra particolarmente pigro, il che mi porta a una lamentela più grande. Sono stanco di tutte queste nuove entusiasmanti storie che accadono in questo piccolo lasso di tempo in cui sappiamo tutti cosa sta arrivando appena oltre il prossimo orizzonte. Sì, ci sono molti anni prima che il First Order prenda il potere, ma allo stesso tempo, sembra essere necessario che Star Wars si liberi delle catene degli Skywalker e pensi fuori dagli schemi cronologicamente.

Ahsoka davvero, davvero non ha bisogno di svolgersi in questo periodo di tempo. Non abbiamo bisogno di sentir parlare di Leia, e delle guerre dei cloni, e di Anakin, e di tutti gli altri bagagli narrativi che impediscono a Ahsoka di andare in una direzione completamente diversa.

Ma a parte questo, Filoni ha la parte destra del bastone qui.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto