Italiano
Gamereactor
recensioni
American Arcadia

American Arcadia

Call of the Sea's Out of the Blue è tornato con il suo ultimo rompicapo d'avventura che ci porta in una città-stato totalitaria immaginaria.

HQ

Out of the Blue mi ha completamente sorpreso qualche anno fa con il suo rompicapo d'avventura, Call of the Sea, un gioco che combinava una trama misteriosa con complessi ma coinvolgenti problemi di puzzle in prima persona. Quindi, inutile dirlo, ho atteso con impazienza il prossimo lavoro dello sviluppatore, American Arcadia.

Per molti versi, American Arcadia è molto simile a Call of the Sea. La narrazione è ancora costruita attorno a un mistero avvincente e intrigante che si dipana man mano che la storia procede, e ci sono più occasioni in cui devi risolvere enigmi ambientali e fisici da una prospettiva in prima persona. Tuttavia, American Arcadia si separa dal titolo precedente introducendo anche una varietà di livelli platform e sezioni che utilizzano esclusivamente una prospettiva 2.5D.

HQ

In sostanza, si tratta di un gioco che ruota attorno a due protagonisti. Da un lato, c'è Trevor, un civile della città immaginaria di Arcadia (che esiste come parte di un reality show che segue le vite dei suoi ignari residenti) che con l'aiuto della protagonista secondaria Angela, sta tentando di fuggire dallo stato di controllo. Le parti di Trevor utilizzano tutte la prospettiva 2.5D e cercano di evolvere il suo gameplay incorporando anche meccaniche di telecamera e sorveglianza in modo da poter guidare Trevor verso la salvezza nei panni di Angela. Se non altro, questa parte del gameplay mi ricorda molto la serie Oddworld. Per quanto riguarda Angela, è qui che entra in gioco il gameplay più tipico che ci aspettiamo da Out of the Blue, mentre giochi attraverso gli occhi di Angela e devi completare enigmi che includono guidare un boss invadente e sospetto fuori dal tuo odore e anche farti strada attraverso un enorme edificio protetto da più porte che richiedono diverse chiavi magnetiche per essere aperte. Questa parte del gameplay è quasi più un'esperienza di escape room e, di nuovo, molto simile a quella di Call of the Sea.

Annuncio pubblicitario:

Mentre i due diversi stili di gioco funzionano bene, le parti in prima persona sono molto più coinvolgenti delle sezioni 2.5D. Ciò è dovuto principalmente al fatto che la profondità meccanica nella parte 2.5D del gameplay è limitata, e la maggior parte della profondità si presenta sotto forma di furtività, che è un fallimento istantaneo se si commette un errore. C'è pochissimo spazio per commettere errori in questa sezione del gioco e, sebbene ciò garantisca che mantenga un ritmo buono ed emozionante, può essere frustrante dover rigiocare pezzi del livello perché hai commesso un errore minore e inizialmente apparentemente insignificante.

Per quanto riguarda le parti del puzzle in prima persona, mentre molti di questi livelli mancano delle sfumature e della complessità di Call of the Sea, è qui che American Arcadia entra in gioco. Out of the Blue ha un talento per creare enigmi interessanti, e mentre alcuni sono un po 'troppo semplici, la maggior parte intrattiene con meccaniche uniche che ti tengono sulle spine, e alcuni sono persino veri grattacapi.

American Arcadia
American ArcadiaAmerican Arcadia
Annuncio pubblicitario:

Mentre il puzzle e il platform sono importanti, simili a Call of the Sea, American Arcadia sembra davvero attirarti con la sua trama e narrazione, e ci riesce qui. La storia è molto 1984 nel suo stile, con Trevor che fugge da quello che è essenzialmente uno stato totalitario che ha il controllo completo dei suoi cittadini che non sono consapevoli di come funziona il resto del mondo. È una narrazione piuttosto matura e complessa che ti farà mettere costantemente in discussione ciò che stai vivendo.

Anche il modo in cui la storia si presenta è piuttosto insolito e fresco. Man mano che la narrazione si dipana, ci saranno filmati in cui si vedono Trevor e Angela raccontare gli eventi che li hanno fatti incontrare, e mentre è un modo interessante per spezzare la storia regolare e prefigurare ciò che verrà dopo, la prefigurazione toglie un po' di pungiglione agli eventi principali della storia. Devo anche dire che Yuri Lowenthal e Krizia Bajos sono eccellenti nei panni di Trevor e Angela, e si adattano davvero ai ruoli che interpretano in questo gioco.

Anche se ho chiarito che gli enigmi sono di gran lunga migliori in una prospettiva in prima persona, la visuale 2.5D ha la visuale 3D in un'area cruciale: la grafica. American Arcadia è un gioco molto sorprendente con un design unico e poligonale che utilizza molti colori per distinguersi, e alcune delle scene e dei pezzi di set che Out of the Blue ha creato per questo gioco sono semplicemente degni di carta da parati. Questo è un gioco davvero bello e ti prenderai del tempo per apprezzare l'ambiente durante i tuoi sforzi di fuga.

American ArcadiaAmerican Arcadia

Simile a Call of the Sea, American Arcadia è anche un gioco che non ha molta profondità oltre la storia che sta cercando di tessere. Il gameplay e le meccaniche sono rudimentali e semplici da imparare, non ci sono oggetti da collezione o sfide e missioni aggiuntive da intraprendere, si assiste e si gioca attraverso la narrazione fino ai titoli di coda, e questo significa anche che il gioco non ha una grande rigiocabilità, se è qualcosa che ti infastidisce.

Ma tutto sommato, American Arcadia è un gioco divertente e coinvolgente. Out of the Blue è chiaramente talentuoso nella narrazione e ha un talento per creare enigmi interessanti, ma non posso fare a meno di pensare che questo gioco sia un po 'troppo sicuro a volte con quanto siano basilari molte delle sue meccaniche e sistemi di gioco. Non è abbastanza pratico come Call of the Sea per lasciare che i suoi enigmi portino l'esperienza a nuovi livelli, e in particolare le parti platform 2D a scorrimento laterale possono frustrare più di quanto intrattengano. Ma, se stavi cercando un nuovo gioco di avventura per riempire le tue serate ora che la fretta e il trambusto del 2023 stanno rallentando, American Arcadia vale sicuramente la pena dare un'occhiata.

07 Gamereactor Italia
7 / 10
+
Storia interessante. Gli enigmi sono coinvolgenti. Grandi interpretazioni da parte del cast.
-
Le parti platform 2D sono un po' piatte e possono essere frustranti. Rigiocabilità limitata.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
American ArcadiaScore

American Arcadia

RECENSIONE. Scritto da Ben Lyons

Call of the Sea's Out of the Blue è tornato con il suo ultimo rompicapo d'avventura che ci porta in una città-stato totalitaria immaginaria.



Caricamento del prossimo contenuto