Italiano
Gamereactor
testi hardware

Asus ROG Phone III - Recensione

Abbiamo messo alla prova questo piccolo gioiellino.

HQ

Quando Asus ha presentato l'originale ROG Phone, da un lato era atteso, dal momento che stava per arrivare lentamente un hardware più incentrato sul gaming sui mercati globali, ma è stata anche una sorpresa, dato che Asus ha goduto di una penetrazione marginale sul mercato con la sua gamma Zenfone negli ultimi anni. Tuttavia, il ROG Phone si è rivelato un successo immediato, non solo perché era davvero un telefono da gaming per i giocatori, ma perché è stato anche incoronato come "The Spec King".

E il suo regno ha continuato incontrastato lo scorso anno con l'arrivo di ROG Phone II, un sequel che ha affinato gli ideali fondamentali dell'originale e è rimasto l'unico dispositivo ad offrire complessivamente le migliori specifiche che un telefono può avere. Alti fresh-rate, i migliori interni, un raffreddamento eccellente, una batteria capiente; in pratica aveva tutto in un momento in cui i telefoni della concorrenza ti costringevano a fare delle scelte e, come sappiamo, ci sono utenti esperti là in giro che semplicemente non hanno intenzione di scegliere alcune caratteristiche, le vogliono tutte.

Questo ci porta a oggi, quando Asus ha svelato la terza complessa iterazione, il ROG Phone 3. Possiamo dire con certezza che il design team ha subito la pressione maggiore, ma ho sia usato il telefono per più di una settimana sia parlato con il direttore tecnico PR Chih-Hao King a proposito di alcune idee che hanno definito il dispositivo e il processo di design. Dopo aver fatto tutto questo, ora posso tranquillamente dire che non solo ROG Phone 3 mantiene il suo titolo regale, ma che resta di gran lunga il telefono da gaming più competente sul mercato.

Annuncio pubblicitario:
Asus ROG Phone 3

Quindi, anziché soffermarci sulla scocca, sul peso, sui materiali o sul design, perché non iniziamo a parlare di specifiche? Questa terza versione del telefono ROG è dotata di una gamma di funzionalità impressionanti che dovrebbero attrarre chiunque sia alla ricerca di un dispositivo da gaming ad alte prestazioni. Alimentato da un processore Snapdragon 865 Plus e una GPU Qualcomm Adreno 650 (che è stata overcloccata, a proposito), il ROG Phone 3 va in punta di piedi con le ammiraglie di OnePlus e Samsung e offre anche l'archiviazione UFS 3.1 fino a 16 GB di RAM LPDDR5. In parole povere, è il telefono Android più veloce sul mercato, come dovrebbe essere, d'altro canto.

Ma davvero, perché fermarsi qui? Oltre a questo, abbiamo una batteria da 6000 mAh, e in realtà è abbastanza sorprendente considerando che la forma fisica complessiva della scocca rimane la stessa e Asus ha dovuto montare un chipset 5G più grande tramite la piattaforma Snapdragon 865. Possiamo dirlo con certezza, il nostro ROG Phone 3 è durato ben due giorni prima di avere bisogno di una ricarica - se lo usi rigorosamente per lo streaming, i messaggi e la navigazione. È solo una di quelle cose che fanno risaltare il telefono ROG: non hanno dovuto affrontare il problema di installare una batteria più grande di qualsiasi smartphone, ma hanno solo voluto farlo. Inoltre, viene fornito con un caricabatterie rapido da 30 watt. Tuttavia, non c'è ricarica wireless e, come con il Galaxy Fold, sono deluso dal fatto che non venga messo a disposizione.

Anche questa volta lo schermo ha subito una profonda revisione. Il telefono dello scorso anno presentava "il primo e il più veloce AMOLED a 120Hz 1 ms al mondo con risposta al tocco di 240Hz", ma questa terza iterazione è dotata di un display AMOLED da 6,59 pollici a 144Hz 1 ms con supporto HDR10 + a 10 bit e una frequenza di campionamento touch a 270Hz per un maggiore reattività. L'effetto è piuttosto profondo. Sebbene molto probabilmente non noterai differenze dirette tra 120Hz e 144Hz, il vantaggio principale qui è la maggiore precisione del colore, il contrasto e la luminosità. Magari non è ciò su cui Asus vorrebbe che ci concentrassimo, ma è davvero uno dei migliori schermi mai provati su qualsiasi smartphone, e lo consiglierei anche a un consumatore che si considera un power -user in aree diverse dai giochi, semplicemente per la reattività e la precisione del display. È davvero buono.

Annuncio pubblicitario:
Asus ROG Phone 3

Asus ha anche intensificato il gioco in alcuni altre aree, compreso il sistema di raffreddamento. Sebbene non ci siano molte prove a sostegno del fatto che i giochi esistenti creino serie limitazioni termiche anche nei normali telefoni di punta, c'è l'onestà nel voler semplicemente mettere a disposizione il tuo dispositivo "definitivo" con le soluzioni più "definitive". Parliamo di Gamecool 3. Il dissipatore di calore nel ROG Phone 3 è sei volte più grande di quello del ROG Phone 2, ci sono prese d'aria svasate sul retro, un nuovo tipo di camera di vapore e un ampio strato di pellicola di grafite per distribuire il calore. Ho anche testato il bundle in Aero Active Cooler 3 Kickstand, un accessorio che non solo aggiunge una ventola di raffreddamento ma anche un jack per le cuffie, visto che ora manca sul dispositivo. Non averlo è un peccato, ma almeno Asus ti sta dando la possibilità di utilizzare apparecchiature audio basate su jack senza dover spendere un extra.

Insomma, è necessario tutto questo raffreddamento? Beh, ho notato che l'Aero Active Cooler 3 Kickstand aumentava durante i 252 giochi (e più) su piattaforme mobile che supportano la frequenza di aggiornamento nativa a 144Hz sul ROG Phone 3, ma neanche una volta ho notato alcun particolare rallentamento. Ad essere sinceri, non ho notato rallentamenti o particolari colli di bottiglia basati sull'hardware in nessuna delle unità basate su Snapdragon 865 sul mercato, come il Sony Xperia 1 II, OnePlus 8 Pro e Samsung Galaxy S20 Ultra, e certamente non sugli iPhone più recenti. Quindi è un trucco allora? Forse, ma quando sei "The Spec King", hai bisogno delle migliori specifiche e Gamecool 3 è testimonianza di tutto questo.

Quindi parliamo un po' dell'esterno. No, ROG Phone 3 non ha un display a schermo intero. C'è ancora un notevole quadro superiore e inferiore, ma è necessario per supportare i doppi altoparlanti stereo frontali aggiornati che ora contengono tecnologia audio HD tramite DIRAC per un'esperienza audio chiara e incisiva, in cui è possibile regolare gli altoparlanti con bassi arricchiti tramite "sovratoni artificiali". Gli altoparlanti sono davvero carini - lo sono davvero - ma è comunque deludente il fatto che Asus non offra qualcosa di un po' più innovativo e moderno, forse con gli altoparlanti sotto il vetro o usando la tecnologia hole-punch o persino un pop-up. Inoltre, anche se la parte posteriore ha un colore blu sfumato più sottile, ci sono ancora questi accenti metallici che creano l'impressione distintiva di un "telefono da gaming", che non è necessariamente aiutato dal logo ROG appariscente sul retro. Mentre ci si aspetta di creare un linguaggio di design unico, mi piacerebbe vedere Asus crearne uno più sottile. Non è brutto di per sé, e le dimensioni sono le stesse per aumentare la compatibilità hardware, quindi puoi usare roba esistente sul nuovo telefono, il che è bello dato quanti accessori offre Asus qui.

Asus ROG Phone 3

Come con il telefono dell'anno scorso, tuttavia, è abbastanza facile perdonare tutto questp una volta considerate non solo le specifiche ma anche l'elenco delle funzioni ausiliarie. C'è una nuova tecnologia di rete chiamata HyperFusion Network Technology per un segnale forte, quad mic (così puoi capovolgere il telefono senza preoccuparti di coprire il microfono) e una nuova modalità one-clic, che offre prestazioni personalizzabili a livello di sistema per diversi giochi, cambiando le cose per adattarsi a titoli particolari. È difficile non lasciarti sorprendere dalla grande quantità di funzionalità.

Anche se mancano alcune funzionalità, come la ricarica wireless, il jack per le cuffie e un display a schermo intero, è difficile non rimanere colpiti dall'esperienza di gioco qui. Ho giocato sia a Kingdom: Two Crowns sia a Grimvalor, entrambi supportano 144Hz, e attraverso la qualità degli altoparlanti, la mancanza di rumore o calore grazie a Gamecool 3, e in particolare lo schermo vibrante, è davvero impressionante e coinvolgente. Ho persino utilizzato la nuova funzione AirTrigger 3, che è stata aggiornata con un sensore touch e gesti con accelerometro tramite un sensore di movimento. Ciò significa che essenzialmente hai due pulsanti pseudo-spalla a tua disposizione, che possono essere mappati, adattati e personalizzati. Le nuove aggiunte includono Swipe, pulsanti Dual Partition (quindi pulsanti interni ed esterni) e trigger continui per registrare più clic. Anche se ci vuole un po' di tempo per creare un profilo, ho scoperto che ha drasticamente migliorato l'esperienza (tuttavia, si potrebbe forse più facilmente vedersi usando un controller).

A proposito, Asus ha anche aggiornato la sua gamma di prodotti di supporto, tra cui TwinView Dock 3, che offre una seconda soluzione per lo schermo per alcuni giochi, e Kunai 3, che consente di mappare i gesti dei tasti sui pulsanti (può anche essere utilizzato con TwinView). ROG Clip è un nuovo accessorio compatibile con i controller Xbox, Stadia e DualShock, con keymapping anche in arrivo sulla piattaforma, simile al Kunai.

Asus ROG Phone 3

Questo ci lascia con la fotocamera e, sebbene sia abbastanza sicuro che nessuno comprerà specificamente "The Spec King" per la qualità delle sue fotocamere, Asus ha apportato alcune modifiche significative per fare in modo che sia competente nella maggior parte delle situazioni, poiché anche il giocatore più instancabile potrebbe vedere di tanto in tanto uno sfarfallio o avere figli. Il pezzo da novanta qui è un sensore Sony IMX686 da 64 megapixel, seguito da un 13 megapixel da 125 gradi ultra-wide e da un obiettivo macro da 5 megapixel. No, qui non c'è il teleobiettivo e Asus si affida invece al software per il riconoscimento facciale di base e gli effetti bokeh. Onestamente, va bene, c'è un livello accettabile di dettaglio e saturazione del colore nella maggior parte degli scatti, specialmente dallo shooter principale, ma pensa più in linea con Poco F2 Pro, Redmi K30 Pro o Xiaomi Mi Note 10 Lite.

Dunque, ROG Phone 3 è ancora The Spec King? Sì, certamente lo è, e inoltre, è davvero difficile pensare a qualsiasi altro telefono sul mercato che sia allo stesso tempo così incentrato sul suo obiettivo, offrendo allo stesso tempo un pacchetto di funzioni davvero impressionante per i consumatori più esigenti. Tuttavia, ci sono alcune omissioni, come la mancanza di un jack per cuffie sull'unità stessa, nessuna ricarica wireless e il ... un design appariscente, ma a parte il fatto che ROG Phone 3 è un vero trionfo, una lezione di perfezionamento in eccesso, e per un prezzo di circa € 1099 per la versione più costosa, è in qualche modo più di € 300 in meno rispetto a un Samsung Galaxy S20 Ultra e più di € 500 in meno rispetto al più costoso iPhone 11 Pro Max. Beh, una cosa che non possiamo non tenere in considerazione.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto