Italiano
Gamereactor
recensioni
Beast Quest

Beast Quest

Una quest che vale la pena o un'avventura bestiale da evitare?

HQ
HQ

La parola del giorno di oggi è "generico", dal momento che Beast Quest è un action/adventure piuttosto scontata su un ragazzo impegnato a salvare il regno, e lungo il suo percorso combatterà contro alcune creature. E da qui, ovviamente, il titolo. Basato su un'omonima serie di romanzi, scritti da diversi autori che usano tutti lo stesso pseudonimo - Adam Blade - gli sviluppatori avevano una ricchezza di materiale da cui attingere per la storia, dal momento che sono stati scritti oltre 110 romanzi scritti in 11 anni (finora). Visto il contesto, abbiamo nutrito grandi speranze nei suoi confronti, soprattutto dopo che MiniClip ha pubblicato un gioco che è stato accolto molto bene con lo stesso nome, e così abbiamo deciso di lanciarci in un'avventura epica.

All'inizio del gioco, siamo stati catapultati nel mondo di Avantia per poi scoprire che un mago malvagio chiamato Malvel stava creando del caos facendo un incantesimo su quattro animali mitici e dai nomi abbastanza strano, che a loro volta stavano causando del caos. Fortunatamente una profezia racconta di un giovane cavaliere che salverà il mondo e, naturalmente, si tratta del ragazzo che controllerete all'inyerno del gioco, un tipo di nome Tom.
Vale la pena precisare sin da subito che il gioco, molto simile ai libri, sembra rivolto chiaramente a un pubblico più giovane. La storia è chiara fin dall'inizio, e dopo un imbarazzante tentativo di dialogo umoristico con un mago che ha molti amici pettirossi, abbiamo iniziato il nostro viaggio. Durante la vostra missione, per combattere le bestie, vi aggirerete per le città, incontrerete nuove persone, farete missioni secondarie, aprirete i forzieri, combatterete i mostri e vi farete alleati che possono aiutarvi in battaglia - tutte cose che abbiamo visto molto prima.

Fin dall'inizio è stato chiaro che qualcosa non andava. Le animazioni facciali nei filmati erano assurde, sembravano quasi estratte da un film animato malamente doppiato. Inoltre, i dialoghi sono davvero troppo forzati. Anche se si può incolpare che questo prodotto sia pensato per i bambini (un pubblico notoriamente indulgente per cose del genere), ciò non significa che i dialoghi debbano far ridere in modo imbarazzante - almeno non così tanto. Poi c'è l'animazione del salto che in pratica vede il personaggio balzare e poi freezarsi mentre torna a terra. Inoltre, c'era un leggero ritardo tra la pressione del pulsante e il salto del personaggio, il che significa che molte delle sezioni con una componente platform sono state piuttosto frustranti per il fatto che spesso si cadeva o si annegava a morte. E non per colpa nostra! Poi, quando cadete in acqua, non c'è alcuna animazione, e questo sembrava essere un tema ricorrente. Per esempio, quando hai dovuto raccogliere alcune colture da un campo, Tom rimaneva lì fermo quando abbiamo premuto il pulsante , mentre le colture venivano aggiunte alla nostra borsa.

Annuncio pubblicitario:
Beast Quest
Beast QuestBeast QuestBeast Quest

L'azione è vista da una prospettiva in terza persona e onestamente ci sembrava un prodotto fatto 10 anni fa e, nel frattempo, anche dimenticato, perché la grafica non è di quella qualità che ci si aspetta dall'attuale generazione di console. Non sono mancati fenomeni di clipping e il frame-rate è stato un po' discontinuo, e a volte quando saltate, il personaggio galleggiava su una collina fino a quando non arrivavi in cima. L'intero gioco ci è sembrata una versione ancor più scadente di un gioco pessimo per app, una di quelle fatte in modo frettoloso.

La parte migliore del gioco è stata il sistema di combattimento, che dà sia un attacco rapido sia un attacco forte, oltre ad una serie di altri potenziamenti che rendono i vostri colpi più forti. Fondamentalmente bisogna capire quando e in che modo il nemico colpirà in modo da poterlo bloccare. Non si tratta di un combattimento free-roaming e ma potete solo schivare a destra o sinistra, e poi colpire o bloccare, ma resta una parte semplice ed efficace del gioco. C'è anche l'opzione con cui i vostri alleati possono effettuare un super attacco per aiutarti a sconfiggere i mostri. L'unico problema deludente è che le bestie che combattete sono i soliti lupi, lucertole, uccelli e banditi (tra gli altri) che appaiono in qualsiasi GDR. Abbiamo anche pensato che ci fossero troppi combattimenti in certi punti.

Annuncio pubblicitario:

La musica è la colonna sonora di un gioco di avventura piuttosto standard, ma una cosa che spicca davvero è la recitazione, ma non in senso positivo. I dialoghi sembravano forzati, innaturali e, a volte, non si adattavano alla situazione (una volta siamo stati colpiti dal fuoco e il personaggio ha commentato quanto fosse ventoso). È diventato un po' fastidioso sentire cose come "quanto bottino!" quando Tom apriva i forzieri (che cosa irritante). Non ci piace nemmeno il fatto che ogni volta che Tom salta, il rumore che fa è simile a quello di un tennista che colpisce una palla al volo a Wimbledon. Solo i personaggi principali avevano il doppiaggio, mentre gli altri erano accompagnati solo da righe di testo da leggere. Questo non ci ha permesso di creare alcun collegamento reale con il mondo che ci circonda e non abbiamo mai provato del vero interesse per interagire con gli NPC.

Beast QuestBeast Quest

Anche la mappa è piuttosto lineare, e sembrava che trascorressimo la maggior parte del nostro tempo in un canyon o trincee circondati da muri, o percorsi che si trovavano vicino a dislivelli vertiginosi. Quando abbiamo lasciato questi corridoi, occasionalmente ci facevamo strada verso una città o un villaggio, la maggior parte dei quali sembravano vagamente tutti uguali. L'esplorazione è piuttosto limitata, e non ci sono molte ragioni per avventurarci fuori dai sentieri battuti se non per trovare un forziere o due. Anche le quest secondarie non erano esattamente allettanti, e non aggiungevano nulla o non facevano venire voglia di farle.

La storia è stata chiara fin dall'inizio e non ha colpi di scena: bisognava sempre andare a liberare le quattro bestie enormi. Nei giochi di questo tipo, spesso si trova qualcosa di particolare, o per lo meno la storia vi sorprende una volta o due, ma non abbiamo trovato nulla di tutto questo. Mentre vi addentrate nella quest, non vi viene mai detto molto sul mondo che ci circonda o dato un po' di background su chi fossero i personaggi (forse dobbiamo leggere i libri, ma in ogni caso non dovrebbe essere così), e l'unica altra caratteristica è stato un elemento puzzle molto semplice in cui bisogna spingere un blocco verso una scogliera per aiutarvi a salire, che non è esattamente tassativo.

Tutto sommato, si tratta di un'avventura-azione limitata che manca tantissimo di ritmo, e anche i lettori più assidui di Beast Quest ne resteranno abbastanza delusi. Anche se il gioco cerca di usare un sistema di combattimento piuttosto interessante, non funziona nelle altre aree. La trama non è eccezionale e le missioni secondarie sono poco invitanti, quindi se cercate un gioco che si concentra su una quest decente per uccidere creature, allora forse vi consigliamo di dare un'occhiata a Monster Hunter: World. Il gioco magari è adatto ai bambini, ma siamo comunque convinti che bambino di otto anni si senta frustrato da cose come ritardi nei salti.

HQ
03 Gamereactor Italia
3 / 10
+
Pensato per i bambini; Sistema di combattimento solido.
-
Un gioco pieno di glitch: Ritardi nei salti; Pessimi doppiaggio e script: Alcune quest secondarie davvero noiose; Generico.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Beast QuestScore

Beast Quest

RECENSIONE. Scritto da Roy Woodhouse

Una quest che vale la pena o un'avventura bestiale da evitare?



Caricamento del prossimo contenuto