Italiano
Gamereactor
testi hardware

BenQ ScreenBar Halo

ScreenBar Halo potrebbe non renderti più concentrato, ma ciò non significa che non abbia ragione di esistere.

Anni prima che avessimo finalmente la possibilità di recensire la nostra prima luce per monitor, stavano già dominando quel particolare angolo di YouTube in cui le anime creative mostravano la loro scrivania ai loro spettatori. È ancora un appuntamento fisso oggi, ed è abbastanza facile capire perché. Invece di fare spazio a una lampada da scrivania di qualche tipo, queste possono essere agganciate alla parte superiore dello schermo del computer, e non solo questo è salvaspazio, ma il postulato è che la luce proiettata verso il basso aiuta a inquadrare il contenuto sullo schermo, rendendo più facile la messa a fuoco.

ScreenBar Halo di BenQ è considerato tra i più raffinati, ed è abbastanza facile capire perché quando lo si disimballa. L'intera unità è robusta, con un peso di quasi un chilo. È alimentato da una porta USB-A sul computer e il telecomando wireless, progettato per essere posizionato sulla scrivania, utilizza batterie AAA. Con una piccola regolazione, la striscia di luci a LED brilla verso il basso verso la scrivania e c'è un secondo set di LED sul retro che sono progettati per brillare sulla parete dietro lo schermo.

BenQ ScreenBar Halo

Ok, quindi questa è una luce piacevole, prima di tutto? Abbastanza sorprendentemente, sì, è una delle luci più comode che abbia mai sperimentato in un ambiente d'ufficio, e soprattutto perché il telecomando ti consente di regolare la temperatura, quindi può essere molto più calda, ad esempio, è sia bella che liscia.

Oltre alla luce che personalizzi tu stesso, ci sono tre distinte "Modalità di illuminazione", ma nessuna di queste deve essere utilizzata in situazioni specifiche. Uno proietta la luce verso il basso, un altro spegne la parte anteriore e proietta la luce solo all'indietro sul muro e l'ultimo accende entrambi a tutto volume e rende la temperatura gelida, apparentemente per farti concentrare.

Annuncio pubblicitario:

Anche il telecomando è un punto di forza assoluto. È appesantito artificialmente e ci sono spesse modanature in gomma sul fondo in modo che rimanga dove lo metti sulla scrivania. Sulla parte superiore sono presenti pulsanti a sfioramento, ma il tutto può essere regolato circolarmente, come una gigantesca corona attiva con un meccanismo meccanico di ticchettio. È davvero bello regolare sia la temperatura che l'intensità in questo modo.

BenQ ScreenBar Halo

Un'ottima lampada, un design salvaspazio, una qualità solida: questi motivi da soli potrebbero valere il prezzo di poco meno di £ 150, ma che dire dell'idea che questo tipo di illuminazione ti renda più produttivo? Ti devo una risposta, ma posso dire che personalmente non mi sono sentito più concentrato tra le diverse modalità, inclusa quella progettata per fare proprio questo. Inoltre, non aveva senso abbassare la luminosità dello schermo, quindi in questo senso la ScreenBar era leggermente ridondante.

Eppure non lo era, perché anche se non riesco a riconciliarmi con la scienza che c'è dietro, questo è davvero un bel modo per illuminare una scrivania che sembra sia naturale che efficace. Non ho molto con cui confrontarlo, ma ScreenBar Halo sarà un appuntamento fisso qui, questo è certo.

Annuncio pubblicitario:
08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto