Italiano
Gamereactor
recensioni
Bulwark: Falconeer Chronicles

Bulwark: Falconeer Chronicles

Lo sviluppatore solitario Tomas Sala ha dato una svolta completamente nuova al suo mondo Falconeer con questo delizioso city builder.

HQ

Ultimamente non mancano i giochi di strategia e di costruzione di città, compresi i sequel di giochi di lunga data come The Settlers. La maggior parte di questi giochi riguarda la raccolta e il risparmio di risorse per nuovi edifici, potenziamenti e spesso eserciti. Il gioco indie Bulwark: Falconeer Chronicles va controcorrente, puntando a un approccio più casual. Lo sviluppatore solista Tomas Sala descrive il suo progetto come un "costruttore sandbox open world con alcuni elementi di grande strategia", il che significa che invece di passare il tempo a raccogliere e gestire le risorse, puoi concentrarti sulla costruzione di città nel modo che preferisci. E come ho scoperto, con un ottimo stile visivo, meccaniche solide e una colonna sonora accattivante, questo significa ore di divertimento nella costruzione di città.

Bulwark: Falconeer Chronicles ti porta al Great Ursee, un luogo in cui le fazioni sopravvissute di un'antica civiltà in rovina si aggrappano a piccole isole sparse intorno a un grande oceano. Il gioco è in realtà un sequel del precedente gioco di Sala, The Falconeer. The Falconeer era un gioco di volo incentrato sui falchi e non un gioco di costruzione, ma era anche ambientato nel Great Ursee. I due giochi condividono uno stile artistico simile, ma a parte questo, sono completamente diversi dal punto di vista del gameplay.

Non ho giocato a The Falconeer, quindi sono entrato in Bulwark: FC con nient'altro che una vaga aspettativa di un gioco di costruzione casuale. Fin dall'inizio, il gioco ti dice di rinunciare a voler capire immediatamente tutto nel gioco. Invece, la voce fuori campo di Tomas Sala ti invita a iniziare a costruire ed esplorare man mano che procedi. Devo aggiungere che la voce fuori campo iniziale suonava un po' amatoriale, ma tutto il resto dell'audio vocale nel gioco è molto migliore. Ad ogni modo, mi piaceva l'idea di iniziare, così ho accettato l'assistenza del tutorial e ho iniziato il mio primo gioco.

Bulwark: Falconeer Chronicles
Annuncio pubblicitario:

Ci sono due modalità di controllo nel gioco. In primo luogo, puoi costruire nuove strutture o collegare quelle esistenti con un sistema che ti tiene bloccato all'interno delle linee che le collegano. Dal tuo avamposto iniziale, puoi scegliere di costruire ponti per una segheria nelle vicinanze o costruire nuove torri. Una volta ottenuto l'accesso alle altre risorse, vale a dire lavoratori, pietra e metallo, puoi potenziare le tue torri per diventare più alte e sostenere terrazze che verranno automaticamente popolate di casette. La costruzione di porti e il noleggio di navi commerciali sono essenziali per distribuire le risorse tra i tuoi insediamenti. La seconda modalità di controllo ti dà libertà di movimento, usando il tuo Surveyor. Si tratta di un dirigibile volante in grado di costruire avamposti, estrattori di risorse e porti, e funge da flotta aerea per il combattimento e l'esplorazione. Ho giocato su PlayStation 5 e, sebbene sia perfettamente funzionante, a volte giocare su un controller mi è sembrato goffo.

Ho iniziato a costruire il mio avamposto iniziale su una piccola isola dell'Ursee. La voce fuori campo del tutorial mi ha aiutato a mettere in funzione abbastanza rapidamente una vivace città-stato oceanica. Avevo accesso al legno, alla pietra, al metallo e alle operaie, senza dovermi preoccupare di quante risorse avessi effettivamente a disposizione. L'unica cosa che devi mettere in ordine è costruire porti e collegare le tue diverse isole con rotte commerciali, il che richiede di reclutare capitani. Tecnicamente, è vero che non hai bisogno di risorse nel gioco, ma passerai molto tempo a volare in giro con il tuo Surveyor per trovare capitani che appaiono casualmente con le loro navi commerciali, colonie di sopravvissuti da assorbire e altri eventi casuali per far crescere le tue città. Questi appaiono sulla mappa del mondo e sono anche indicati sulla piccola bussola intorno al tuo Surveyor. In un certo senso, è ancora una forma di ricerca di risorse, ma in un modo molto più esplorativo.

Bulwark: Falconeer Chronicles
Bulwark: Falconeer ChroniclesBulwark: Falconeer Chronicles
Annuncio pubblicitario:

Nonostante la promessa di costruire una città casuale, sono spesso molto occupato a pianificare i miei prossimi passi e a muovermi. Il tempo vola quando giochi Bulwark: Falconeer Chronicles. C'è molto da fare e a cui reagire. A volte andare a un altro attacco pirata sembra un po' un lavoro ingrato, ma il gioco continua a spingerti a ingrandire un po' di più la tua città-stato, soprattutto una volta che capisci un po' meglio alcune meccaniche. Espandere le torri con le terrazze è importante, e prendere in considerazione le città dei rifugiati e altre strutture che appaiono casualmente demolendole prima e ricostruendole come avamposti aiuta molto anche con l'espansione. Questi eventi casuali scompaiono anche dopo un po' e gli attacchi dei pirati possono danneggiare il tuo commercio, quindi ho spesso trovato il mio tempo di costruzione occasionale disturbato dalla necessità di saltare sul mio Surveyor per combattere o esplorare. Per la modalità di gioco standard va bene, perché c'è anche la modalità Free Build, che è un vero ambiente sandbox in cui puoi costruire liberamente.

Da un punto di vista visivo, Bulwark: FC sembra davvero bello. È rilassante vedere la tua città crescere. Piccole case appaiono con ogni espansione e ponti di legno sgangherati si trasformano in forme a sorpresa di graziosi archi di pietra o metallo man mano che aggiorni la tua città. Mi piace anche il fatto che ci siano diversi stili architettonici per le fazioni nel gioco. La fazione Imperial ha uno stile classico bello e ordinato, mentre la fazione Pirates ha edifici più caotici, per esempio. La mappa di gioco è enorme e, nonostante le parti vuote dell'oceano, ci sono molti dettagli interessanti come gli effetti meteorologici, un ciclo giorno e notte e pianeti che si muovono all'orizzonte. È davvero un mondo sandbox vivente in cui anche altre fazioni combattono, indipendentemente da ciò che fa il giocatore.

Ho passato un bel po' di tempo in Photo Mode zoomando sulle mie città e chiedendomi come la gente vivesse in case di legno sul fondo di un'isola rocciosa, guardando in alto verso le grandi cittadelle che avevo costruito in cima. Ho fatto lo stesso durante le battaglie, fermandomi di tanto in tanto a guardare le unità. Mentre la fazione Freehouses ha per lo più piccole unità di falconi, la fazione Marcer ha draghi e i pirati hanno molti piccoli dirigibili. Si adattano tutti molto bene al gioco. Le mie unità preferite finora sono le corazzate. Puoi reclutarli quando appaiono casualmente nei tuoi porti. Hanno un aspetto steampunk carino e sparano proiettili colorati quando affrontano pirati o altri nemici.

Bulwark: Falconeer ChroniclesBulwark: Falconeer Chronicles
Bulwark: Falconeer Chronicles

Venendo al combattimento del gioco, all'inizio ho pensato che fosse praticamente casuale con poca influenza da parte del giocatore. Si tratta principalmente di essere presenti con il proprio Surveyor e di completare le unità quando inizia un combattimento. Tuttavia, mi è sembrato di notare che potevo schivare i missili con il mio Surveyor in seguito. Ogni combattimento è uno spettacolo colorato di laser e razzi, ma è difficile valutare chi vincerà. Immagino che l'unica cosa che conta sia avere più potenza di fuoco del nemico avendo più unità. È anche il motivo per cui andare in guerra mi sembra un po' una lotteria. Con ogni battaglia in cui partecipo, non ho idea se il mio esercito stia per ottenere una facile vittoria o se sto per perdere la mia intera flotta aerea. Anche la posta in gioco è piuttosto alta, perché una volta perse le unità, è molto difficile rifornirle poiché dipendi dal fatto che appaiano casualmente.

Dopo molte ore e diverse sessioni di gioco, non sono ancora sicuro di tutto ciò che può accadere con le diverse fazioni all'interno delle vostre città. Una volta che sei in guerra con una fazione, gli abitanti di quella fazione potrebbero ribellarsi, ma non l'ho ancora sperimentato. Nella sessione che ho giocato più a lungo, a un certo punto sono andato vicino a distruggere la fazione Marcer, ma ho perso la battaglia finale nella loro ultima città per un pelo, quindi non sono nemmeno sicuro che tu possa effettivamente sconfiggere completamente una fazione. So che nella modalità di gioco standard, c'è molto da fare sulla grande mappa di gioco. I periodi in cui ci si concentra sul commercio e sulla costruzione di città lasciano il posto a un gameplay più orientato alla guerra in seguito.

Bulwark: Falconeer ChroniclesBulwark: Falconeer Chronicles

Nella mia esperienza, Bulwark: Falconeer Chronicles ti intrattiene in modi diversi in ogni momento. Non c'è stress per le risorse, ma sarai impegnato a cercare capitani, difendere le rotte commerciali e ottimizzare i flussi di risorse nelle tue città. E se ti piace davvero solo il relax e la costruzione di città, c'è sempre la modalità Free Build che è quanto di più informale e rilassante si possa immaginare. È un gioco che mi è piaciuto molto giocare finora e ai miei occhi è all'altezza della sua promessa di essere un rilassante costruttore di città sandbox. La mia unica vera critica è che continuo a lottare con i controlli usando un controller PlayStation 5. Ma a parte questo, per il prezzo che paghi al momento del lancio, vale sicuramente la pena provarlo se ti piacciono i giochi di costruzione di città. Esce oggi su PC, PlayStation 4 e 5, Xbox One e Series S|X.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Immagini fantastiche. Un mondo sandbox che sembra vivo. Modalità di gioco attive e casuali.
-
I controlli su console sono goffi. Ci vuole un po' di tempo per capire. Influenza limitata sul combattimento.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Bulwark: Falconeer Chronicles Score

Bulwark: Falconeer Chronicles

RECENSIONE. Scritto da Marco Vrolijk

Lo sviluppatore solitario Tomas Sala ha dato una svolta completamente nuova al suo mondo Falconeer con questo delizioso city builder.



Caricamento del prossimo contenuto