Italiano
Gamereactor
recensioni
Call of Duty: Infinite Warfare

Call of Duty: Infinite Warfare

L'appuntamento che la maggior parte dei giocatori attende ogni anno.

HQ
HQ

Se c'è una cosa di cui siamo sempre sicuri, quando si parla di un nuovo Call of Duty, è che questo scatenerà diverse opinioni. Non tutte positive, ovviamente, e per l'ultima iterazione del franchise, Call of Duty: Infinite Warfare, l'accoglienza è stata tutt'altro che calda. Il trailer di reveal è stato incoronato come il secondo video con più "dislike" della storia di Youtube, e questo è un tipo di impresa di cui è meglio non vantarsene.

In genere, prima di ogni lancio, c'è parecchia negatività. Magari perché il gioco non è abbastanza innovativo, o perché si allontana eccessivamente da come dovrebbe essere in realtà Call of Duty. Per qualche ragione, però, ogni nuovo capitolo di questa serie continua a vendere tantissimo, e forse la negatività che ha accompagnato il reveal può trasformarsi in qualcosa di positivo. E così abbiamo iniziato la nostra fase review con la mente piuttosto aperta.

Infinite Warfare racconta una storia in cui il genere umano è stato costretto ad abbandonare la Terra per andare in cerca di nuove risorse su altri pianeti per riuscire a sostenersi. Le forze ribelli (SDF) guidate dall'ammiraglio Kotch stanno facendo di tutto per impossessarsi di queste risorse con l'obiettivo ultimo di prendere il controllo della Terra e di tutta l'umanità. Durante la parata annuale UNSA che si tiene sulla Terra, i ribelli colpiscono. Tutte le forze di difesa della Terra hanno preso parte alla sfilata e l'attacco infierisce un colpo devastante. Tra i caduti c'è anche il superiore del nostro protagonista, Capitano Reyes, ed è così che Reyes si trova al timone della gigantesca nave da guerra Retribution e del suo equipaggio.

Annuncio pubblicitario:

E qui notiamo il primo importante cambiamento: non siamo più soldati semplici, una delle migliaia di reclute mandate in prima linea. Siamo il loro capo. Dobbiamo fare le scelte difficili e vivere con le conseguenze. Reyes è fondamentalmente un idealista che vuole portare al sicuro i suoi soldati, non importa a quale prezzo. Purtroppo la guerra riesce a cancellare ogni traccia di quell'idealismo e anche se parte con nobili intenzioni, il personaggio si troverà ad affrontare alcune decisioni difficili affinché la Terra possa salvarsi.

Call of Duty: Infinite Warfare

C'è un senso di gravità e responsabilità nei confronti dei soldati e dei civili catturati. Anche raccontarlo in questa recensione ci dà la pelle d'oca. Ci siamo fatti presto catturare dai personaggi, così pieni di vita e di carattere. Si tratta di un racconto straziante, bello e stimolante, aiutato da una bella grafica, dove filmati e gameplay senza soluzione di continuità si fondono insieme.

Vi troverete faccia a faccia con l'orrore della guerra, e la storia raggiunge nuove profondità a nostro parere. La maggior parte di voi ovviamente non gioca a Call of Duty per la sua storia o per la sua campagna, ma ci sarebbe piaciuto che questo racconto più profondo venisse presentato ad un ritmo meno sostenuto rispetto a quanto accade nella realtà. Tutto avviene a velocità incredibili. Il Capitano Reyes, per esempio, passa attraverso un gran numero di evoluzioni in un singolo filmato quando la maggior parte personaggi lo fa nel corso di un intero gioco. La nostra sensazione è che sia stato tutto troppo affrettato e non c'è tempo di respirare e cogliere tutto.

Annuncio pubblicitario:

Infinity Ward ha anche lavorato sodo affinché il giocatore avesse maggiore libertà. Anche se si tratta comunque di una storia lineare, ora avete la possibilità di lanciarvi in missioni secondarie. Potete scegliere gli Assalti Nave dove dovrete infiltrarvi a bordo di navi nemiche, ovviamente nel modo più furtivo possibile, con coltello alla mano ed effettuando takedown silenziosi. Ma in ogni caso, potete scegliere anche di andare ad armi spianate. Quindi, se siete come Han Solo e preferite un combattimento più action, dipende completamente da voi. Queste missioni secondarie offrono al gioco una certa varietà ulteriore e offrono una pausa dagli scontri a fuoco più bollenti della storia principale. C'è un altro tipo di missione secondaria, in cui il Capitano Reyes salta a bordo di un velivolo agile, un jetfighter chiamato Jackal. Qui si apriranno a voi combattimenti spaziali davvero mozzafiato.

Call of Duty: Infinite WarfareCall of Duty: Infinite WarfareCall of Duty: Infinite WarfareCall of Duty: Infinite Warfare

La maggior parte delle critiche fatte a questo titolo dipendono dal suo approccio sci-fi, una motivazione che ci pare piuttosto legittima. Quando si tratta di fantascienza, è facile perdere il controllo e le cose tendono a complicarsi più del dovuto. Ma l'approccio futuristico in Infinite Warfare non si spinge mai troppo oltre. Non è eccessivamente complesso e le armi sono piuttosto verosimili

In netto contrasto con la campagna singleplayer vi è la modalità Zombie. Con un nuovo look che è più colorato e divertente, fa il suo ritorno anche la co-op. La storia parte da quattro attori i quali, pieni di speranza, arrivano ad un rovino per ottenere una parte nel nuovo film del famoso regista horror Willard Wylers. Quello che non sanno è che l'audizione sarà ambientata all'interno di un film chiamato Zombies in Spaceland durante gli anni '80. Ciò significa che troveremo zombie in pantaloni fluorescenti, capelli improbabili e favolosi scaldamuscoli. E se ciò non bastasse, tutto avviene all'interno di un parco a tema chiuso, e dovrete ripristinare l'energia al suo interno. Questo parco a tema potrebbe essere proprio la mappa più grande che questa modalità abbia mai visto.

Attraverso i vostri viaggi nel parco, potremo incontrare personaggi come David Hasselhoff, impegnato ad offrirci alcuni dei più grandi successi dell'epoca. Il parco a tema è ricco di tanti elementi divertenti e folli e Easter Egg che stare dietro a tutti è stato praticamente impossibile durante la nostra fase review. Ma ci siamo divertiti un sacco.

Anche se questa modalità non è famosa per la sua grafica, va comunque detto che passare dalla bella campagna singleplayer che il gioco offre a questa modalità è stato piuttosto deludente. Il divario è gigantesco e anche se, è vero, la modalità Zombies è solo un'aggiunta al pacchetto, non ci sarebbe dispiaciuto se questo aspetto venisse curato un po' di più.

E da qui ci spostiamo alla modalità che sicuramente, più di tutte, cattura la vostra attenzione, iterazione dopo iterazione: il multiplayer. L'ambientazione futuristica dà accesso ad abilità come il wall-running, a potenziamenti e armi piuttosto potenti del futuro. Molti si sono lamentati del fatto che questi elementi rovinano l'esperienza multiplayer, in quanto i giocatori si limitano a volare o a correre all'impazzata lungo le pareti, senza alcun criterio. Ma questi elementi sono stati bilanciati questa volta e non ci troviamo al solito caos senza fine. Non possiamo garantirvi che non odierete comunque questi aspetti di Infinite Warfare se non li avete amati in precedenza ma magari qui vi piaceranno. Le partite sono ancora una volta molto rapide, che è uno dei marchi distintivi di Call of Duty, anche se questa volta un migliore equilibrio delle abilità rende l'esperienza più piacevole.

Uno dei nuovi elementi presenti nel multiplayer sono le sei nuove classi denominate Rig. Le sei Rig hanno tre abilità passive uniche, che è possibile sbloccare e scegliere, così come tre abilità attive chiamate Payloads. Si inizia con tre Rig: Warfighter, che è il Rig più elementare, Merc, una classe difensiva pesantemente armata, e il Synaptic, che è il robot nonche il più adatto ai giocatori che vogliono buttarsi nella mischia del campo di battaglia. Non appena salite di livello, si sbloccano altri tre Rig chiamati FTL, Stryker e Phantom, ognuno caratterizzato da un stile di gioco diverso.

Con la scelta di questi Rig e delle loro abilità passive, così come i loro Payloads, potete perfettamente adattarli allo stile di gioco che è per voi più congeniale e non c'è davvero nulla di meglio nello scatenare il vostro Payload una volta che è pronto. Un esempio è il Synaptics Equalizer che prevede due mitragliatrici built-in, in grado di perforare l'armatura del vostro nemico in tempo di record e il nostro preferito, l'Eraser di FTL, polverizza i nemici in un modo molto simile all'Annihilator di Black Ops 3.

Call of Duty: Infinite WarfareCall of Duty: Infinite Warfare

Inoltre ci sarà anche un sistema di crafting per le armi. Alla fine di ogni round, verrete ricompensati con qualcosa chiamato Salvage, che potete utilizzare per aggiornare armi diverse. Questo non solo influenza le statistiche dell'arma originale, ma aggiunge anche abilità speciali chiamate Gun Perks. Queste renderanno le armi ancora più potenti in vari modi. Attraverso questo sistema di crafting, potete scegliere quali armi aggiornare, invece di dover attendere in un Supply Drop. Quello che ci preoccupa circa a proposito di questo e del Supply Drop è che Infinite Warfare potrebbe diventare molto rapidamente un sistema pay-to-win. Abbiamo aspettato un po' ad aprire i nostri Supply Drop inviatici da Acitivision, così abbiamo potuto testare i sistemi. Di conseguenza abbiamo giocato un sacco di partite contro altri avversari con armi migliori, e ci siamo annoiati molto rapidamente. Quindi, se si preferite fare grinding per ottenere armi leggendarie, invece di usare moneta reale, vi troverete presto in partite in cui i vostri nemici o compagni di squadra hanno un chiaro vantaggio rispetto a voi. Ovviamente, solo il tempo ci dirà se, naturalmente, questo accadrà, o se il matchmaking è in grado di gestire questa situazione, un aspetto che ci auguriamo.

Ci sono un sacco di nuovi "giocattolini" in Infinite Warfare. Più alto è il vostro livello, più roba sbloccherete e più avanti nel gioco potrete addirittura giocare con il Cercatore Granate, che si attaccano al vostro nemico prima di farli esplodere. E poi ci sono le granate Black Hole che sono un po' assurde: infatti si aprirà un buco nero che risucchierà i vostri nemici. Ma ci sono anche un sacco di nuove fantastiche armi con cui giocare. Tornano anche gli Scorestreaks, con opzioni nuove e già note. Quando abbiamo visto la prima volta alcuni dei nuovi bonus, non vedevamo l'ora di scatenarli. Ma, non appena abbiamo finalmente raggiunto il punteggio necessario per sbloccarli, alla fine sono stati una delusione. Magari questi verranno sistemati con qualche prossimo aggiornamento, magari per renderli più impattanti.

HQ

È inoltre possibile sbloccare nuove armi grazie alle nuove Missioni a squadre. All'inizio, avete accesso ad una sola Missione a squadre, ma è possibile sbloccarne per un totale di quattro. Qui otterrete sfide che vi incoraggeranno a provare diversi modi di giocare, offrendo un sacco di modi diversi per sbloccare nuove armi per il vostro arsenale.

Quando si tratta di modalità, le classiche sono tutte ovviamente presenti: Drop Zone, Infected, Team Deathmatch, Free-for-all, Domination, Search and Destroy, Hardpoint, Kill Confirmed, Gun Game, Chaos Moshpit, Ground War, Uplink e Capture the Flag. Ma abbiamo anche un paio di nuove modalità chiamate Defender e Frontline. In Defender, che è un po' simile ad Uplink, bisogna conquistare un drone e tenerlo in vostro possesso fino a quando non scade il tempo. E Frontline è una variante di Team Deathmatch, dove entrambe le squadre hanno una propria base che funziona anche come punto di respawn. Per ottenere più punti, bisogna uccidere l'altra squadra in aree neutre e non nella loro rispettiva base, un aspetto che aggiunge un po' d novità.

Il design della mappa contribuisce perfettamente a creare partite dal ritmo frenetico. Sono della giusta dimensione, e ogni mappa offre grandi aree aperte, lunghi corridoi per avere grande copertura, un buon punto di osservazione in cui è possibile giocare da cecchini e aree interne in cui potete saltare addosso ai vostri nemici. Ma se dovessimo chiederci com'è l'aspetto di queste mappe, francamente non sappiamo dirvelo. Questo probabilmente perché la maggior parte delle mappe sono ambientate su o all'interno delle stazioni spaziali, che si assomigliano un po' tutte. La cosa più importante è, naturalmente, che le mappe sono fondamentali per rendere ogni partita e il gameplay eccellenti, ma non sarebbe stato un peccato se fossero state più memorabile e varie da guardare.

Non vi è alcun dubbio sul fatto che questo sia un gioco del franchise Call of Duty con tutto ciò che ci si aspetterebbe: ritmo veloce, scontri a fuoco ricchi di azione e un FPS molto fluido e ben realizzato. Se cercavate qualcosa di completamente nuovo e diverso, allora non avrete fortuna. Call of Duty: Infinite Warfare non è il titolo che rivoluzionerà il franchise con nuovi elementi sconcertanti e uno stile innovativo. Ma c'è anche una cattiva notizia per coloro che speravano che questo fosse uguale ai giochi più vecchi dellaserie Call of Duty. Ma alla fine le nostre impressioni sono state molto positive, con un gioco che ha molto da offrire: una campagna singleplayer con una trama profonda, una modalità zombie divertente e scanzonato, e un multiplayer che appare equilibrato e rapido. Insomma, un'esperienza di cui non si vorrebbe fare a meno.

HQ
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
Call of Duty: Infinite Warfare
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Una trama profonda nel singleplayer; Missioni secondarie che offrono grande varietà; Modalità Zombie buffa e divertente; Buon design e buona dimensione delle mappe; Multiplayer ritmato e ben bilanciato.
-
L'aspetto delle mappe multiplayer è un po' monotono; Le armi più potenti possono essere sbloccate in multiplayer usando soldi reali.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Allarme bomba a Infinity Ward

Allarme bomba a Infinity Ward

NEWS. Scritto da Bengt Lemne

Kotaku riporta che lo sviluppatore di Call of Duty, Infinity Ward, è stato evacuato ieri a seguito di un allarme bomba pervenuta via e-mail. Secondo il rapporto, la...



Caricamento del prossimo contenuto