Italiano
Gamereactor
testi hardware

Corsair Virtuoso Pro

Un auricolare semi-audiofilo che non svuoterà il tuo conto in banca.

Nel corso del tempo, sempre più cuffie audiofile si sono fatte strada nei giochi e Corsair sembra voler unirsi alla tendenza con le sue cuffie Virtuoso Pro. In realtà differisce in diversi modi da un auricolare tradizionale, il più evidente è che il microfono si trova su un filo esterno e non nel padiglione auricolare, e che ha un design aperto, il che significa che l'unità può spingere liberamente l'aria dietro di esso, invece di avere una camera chiusa come di solito si vede nelle cuffie da gioco. Inoltre, c'è un design pulito con un'estetica quasi scheletrata sul lato dei padiglioni auricolari.

Senza entrare in una lunga discussione su quali principi di costruzione siano i migliori, in genere si utilizza una costruzione aperta, nota anche come bass reflex quando si tratta di un diffusore, o una costruzione chiusa, nota anche come cabinet chiuso. Quando si tratta di cuffie, tuttavia, c'è un consenso generale sul fatto che un design aperto sia il migliore, poiché le cuffie e gli altoparlanti non sono in pratica completamente comparabili, e le migliori cuffie, quelle che probabilmente non puoi permetterti, sono in genere design aperti con dispositivi elettrostatici o materiali e principi di costruzione esotici e costosi simili. Il design aperto in genere fornisce, in più di un senso, un suono più aerato e naturale, aperto, mentre allo stesso tempo fornisce effettivamente ventilazione alle orecchie, il che significa che non ti surriscaldi costantemente in quell'area. 



Corsair Virtuoso Pro

Il problema con il design aperto per i giocatori è che rimuove praticamente tutta la cancellazione passiva del rumore e quindi richiede un computer e una stanza abbastanza silenziosi in cui stare. Inoltre, le cuffie sono in genere anche un po' più esigenti in termini di amplificazione - e consiglierei ancora una volta l'acquisto di un piccolo amplificatore dedicato quando si dispone di cuffie cablate - se si spendono £ 150 per un set di buone cuffie, come qui, allora si dovrebbe avere, ad esempio, un Audio Zen Air Can, che costa meno di £ 80 e migliorerà significativamente il suono delle cuffie come tutta l'elaborazione e l'amplificazione del segnale è Estratto dall'interno del computer.

Corsair ha ovviamente espresso delle riserve al riguardo e consiglia persino di combinare un Virtuoso Pro con un Elgato Wave Link. Detto questo, alcune schede madri hanno un'elaborazione del segnale piuttosto buona e quelle con una potente uscita per cuffie, spesso contrassegnate da un connettore rosso, saranno in grado di alimentare la maggior parte delle cose. Se si utilizza il software Elgato Wave Link, è possibile accedere anche a Nvidia Broadcast.

Annuncio pubblicitario:

Le unità di grafene sono un po' difficili da trovare, a parte il fatto che sono da 50 mm. Sono atomi di carbonio collegati in un modo molto specifico, e un materiale che ha guadagnato molta trazione nell'industria degli altoparlanti in quanto può essere manipolato molto violentemente, è estremamente leggero ed estremamente resistente. Consente inoltre un suono incredibilmente dettagliato e preciso, poiché la leggerezza e le proprietà fisiche del dispositivo lo rendono incredibilmente preciso e non richiede molta forza magnetica per muoversi.

Viene fornito con un'enorme quantità di cavi extra, così tanti che non hai quasi bisogno di una spina convertitore di alcun tipo, indipendentemente dal fatto che tu abbia bisogno di 3,5 o 4,4 mm, e questo include cavi senza microfono. Questo è il servizio, e molto meglio di quello che troverai in questa fascia di prezzo.

Può sembrare un po' strano, ma nonostante un microfono semi-esterno davvero buono, l'auricolare si rivolge anche agli streamer che in genere avranno già un microfono XLR dedicato, e quindi non hanno bisogno del cavo con microfono integrato. Detto questo, in realtà penso che il microfono sia abbastanza buono, quasi alla pari con un Antlion Kimura, che è uno dei migliori microfoni da gioco oggi sul mercato.

Corsair Virtuoso Pro
Annuncio pubblicitario:

Il tutto è presentato in un telaio in alluminio sorprendentemente bello e la qualità costruttiva è in realtà alla pari con qualcosa che compreresti al negozio di Hi-Fi locale, non al negozio di elettronica locale. L'esemplare che abbiamo testato era in bianco, ed era davvero ben fatto. I padiglioni auricolari possono essere rimossi e sostituiti, così come i piccoli cuscinetti sul telaio stesso. Anche l'ingresso per i cavi è diverso, quindi non è mai possibile scambiare sinistra e destra.

La qualità del suono è piacevolmente sorprendente. Lo stesso vale per il fattore comfort che, nonostante il peso di 338 grammi, è relativamente leggero. Il suono è dettagliato, aperto e sottile, senza un eccessivo aumento dei bassi e con una solida esperienza microfonica senza suoni s e t accentuati. Il suono è neutro e alla pari con le cuffie Hi-Fi più economiche della stessa fascia di prezzo: qui si ottiene solo un microfono. Ciò è rafforzato dal fatto che non c'è un controllo del volume sulle cuffie, il che conferma che si basano su un design Hi-Fi. Detto questo, penso che la maggior parte delle persone, come me, usi il controllo del volume sulla tastiera per regolare il volume e raramente usi quello che c'è sulle cuffie. Sono davvero impressionato e c'è sempre spazio per migliorare, ma a questo prezzo sono molto soddisfatto.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Corsair Virtuoso Pro

Corsair Virtuoso Pro

CONTENUTO HARDWARE. Scritto da Kim Olsen

Un auricolare semi-audiofilo che non svuoterà il tuo conto in banca.



Caricamento del prossimo contenuto