Italiano
Gamereactor
recensioni
Enter the Gungeon

Enter the Gungeon

Che cosa ci attende nelle profondità del gungeon? Armi e morte ... ma soprattutto morte.

HQ
HQ

Enter the Gungeon ha magari il cuore da rougelike (forse sarebbe più corretto classificarlo come roguelite, ma ne riparleremo più avanti), ma ha l'anima di un twin-stick shooter. Il top-down dungeon crawler di Dodge Roll, infatti, fonde le sue molteplici personalità con ottimi risultati, e il risultato finale è un'esperienza avvincente, talvolta abbastanza severa, che richiede in egual misura abilità e pazienza da parte del giocatore.

Il titolo - abbastanza auto-esplicativo - allude alle molte, moltissime armi che il gioco vanta. Non tutte le armi sono state realizzate allo stesso modo, ma per ogni sparatoria ci sono almeno un paio di armi abilmente costruite che strapperanno più di un sorriso al giocatore (da mitragliatrici piuttosto standard passando per una replica della Nintendo Zapper che spara luci ed anatre occasionali). Magari è un gioco scemo, ma nel senso buono del termine, e il continuare a sbloccare nuove armi è un buon motivo per spingerci ad affrontare ulteriormente le profondità del dungeon. Infatti, l'ultima sfida è raggiungere la fine del gioco sbloccando una pistola che può uccidere il passato. Ve lo abbiamo detto, è un gioco stupido.

Ma è anche altrettanto buono. Anche se Enter the Gungeon ci ha fatto strappare i capelli dalla rabbia più di una volta, il resto del tempo ci siamo deliziati grazie a controlli implementati in modo brillante e molto intuitivi, ad una bella grafica, a stanze di ottima fattura, tutte ben cucite insieme in modo da offrire sempre un'esperienza nuova, nemici bizzarri e combattimenti contro boss caratterizzati da un eccezionale senso dell'umorismo.

Annuncio pubblicitario:

Il tutorial di solito merita appena un accenno quando si scrive una recensione, principalmente se fa schifo, ma in questo non è così, in quanto questa parte è stata realizzata altrettanto bene, introducendo i giocatori alle meccaniche che governano l'esperienza. Sebbene le basi del gioco siano ben spiegate, a nostro avviso avrebbero potuto andare più a fondo su alcuni aspetti del gioco, in quanto uno dei punti a sfavore di Enter the Gungeon è che poi ruota attorno a sistemi di cui i giocatori non sanno nulla o non hanno appreso nulla in precedenza. Un esempio calzante è la componente roguelite del titolo, in cui i giocatori possono guadagnare crediti sconfiggendo boss. Questi crediti possono essere spesi per sbloccare elementi che potrebbero apparire in successivi play-through. Ci sono volute diverse ore per renderci conto che avremmo dovuto sbloccare un NPC prima di poter spendere questi crediti.

Enter the GungeonEnter the Gungeon
Enter the GungeonEnter the GungeonEnter the Gungeon

C'è molto da scoprire in questo dungeon, anche se ci abbiamo messo un po' ad innamorarci di questo gioiellino. Questo è perché il gioco è estremamente difficile, e anche parecchio severo nei confronti dei giocatori. Anche se i proiettili si muovono a velocità gestibili e che possiamo rotolare per evitare di subire danni, non trascorrerà molto tempo prima che ce ne siano una marea, e considerando che non avete molto termini di salute, e i kit per ripristinarla sono rari, la morte è sempre in agguato. Lungo il percorso si incontrano un sacco di avversari difficili e ambienti mortali. Ci sono un sacco di nemici interessanti, tutti meravigliosamente animati, e ognuno è dotato di un proprio schema di attacco particolare. Sono abbastanza semplici da affrontare quando sono da soli, ma quando iniziano a muoversi accompagnati o in combinazioni diverse, il livello di difficoltà cresce in modo esponenziale.

Annuncio pubblicitario:

È buona cosa, dunque, che ci vengano forniti alcuni strumenti interessanti con i quali possiamo decimare orde di nemici. Tuttavia, questo ci porta anche ad uno dei più grandi difetti di Enter the Gungeon: sebbene le armi siano la sua forza più grande, queste sono allo stesso tempo la sua più grande debolezza. Abbiamo a disposizione tante ottime opzioni, ma alla fine non siamo riusciti a giocarci con tutte come avremo voluto. Molto spesso una run sarà determinata dalla qualità delle armi che raccoglieremo in modo casuale in alcuni scrigni e tramite il negozio in-game. Volevamo più armi e con una maggior frequenza - e non molte più armi, ma quel tanto che basta per aiutarci a ottenere un punto d'appoggio nelle fasi iniziali di una run.

Parlando di aspetti positivi, abbiamo a disposizione un numero enorme di armi e oggetti da sbloccare, così come i personaggi di cui sopra, che troveremo sparsi in attesa di essere sbloccati (e c'è anche un personaggio co-op per coloro che vogliono giocare in compagnia). La promessa di nuove scoperte ci è bastata a spingerci, nei momenti di frustrazione, a continuare il nostro cammino e ad ogni riavvio a sentirci più forti e competenti di prima.

Apprezziamo che Enter the Gungeon sia un gioco piuttosto tosto - ed è grazie al design interessante dei nemici e ad ambienti pericolosi, ma anche a boss davvero singolari, che sputano proiettili e altro - ma forse Dodge Roll avrebbe potuto essere un po' più comprensiva con i giocatori. Naturalmente l'elevato livello di difficoltà è sinonimo del genere roguelike da cui prende in prestito tanti aspetti, ma la parte bullethell del gioco cozza un po' con la finalità punitiva della permadeath e la conseguente perdita in termini di progressi.

È un peccato davvero perché con un po' più di clemenza avremmo potuto essere di sicuro più generosi in termini di voto finale. Ci sono tanti aspetti fantastici in questo gioco, dagli ambienti brillantemente reattivi, ai nemici eccentrici ad un'eccellente selezione di armi; è facile apprezzare l'attenzione al dettaglio che ritroviamo in ogni aspetto del gioco. Enter the Gungeon è un mash-up perfetto tra azione bullethell e meccaniche roguelike, e gli appassionati di entrambi i generi troveranno senza dubbio pane per i loro denti in questo sparatutto twin-stick deliziosamente realizzato.

HQ
Enter the GungeonEnter the GungeonEnter the GungeonEnter the Gungeon
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Tante cose da scoprire e sbloccare; Controlli eccezionali; Bella grafica; Scenari reattivi.
-
Un po' trattenuto sulle armi droppate in modo casuale, a volte un po' troppo severo e difficile.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Enter the GungeonScore

Enter the Gungeon

RECENSIONE. Scritto da Mike Holmes

Che cosa ci attende nelle profondità del gungeon? Armi e morte ... ma soprattutto morte.



Caricamento del prossimo contenuto