Italiano
Gamereactor
recensioni film
Evil Dead Rise

Evil Dead Rise

Abbiamo attraversato sangue e fegato per dare una valutazione all'ultimo remake di Evil Dead della New Line Cinema.

I Deadites sono tornati! Questa volta, tuttavia, l'attenzione non è rivolta ai giovani terrorizzati in una capanna nella foresta, ma a una famiglia estraniata. Il ricongiungimento tra due sorelle che si sono allontanate l'una dalla vita dell'altra non dura a lungo quando il figlio della sorella maggiore trova una copia del Necronomicon, e una volta sfogliate le pagine della morte, un male prende vita nell'appartamento in cui abitano e massacra tutto sul suo cammino. L'unico modo per sopravvivere è rimanere uniti, ma diventa difficile quando il demone continua a trovare nuovi modi per separare la famiglia vulnerabile.

Evil Dead Rise è un reboot dei classici film horror cult di Sam Raimi, ma funziona altrettanto bene come sequel perché la premessa è semplice come l'ultima: un male indescrivibile e inarrestabile sta scherzando con tutti fino a quando non è il momento di tirare fuori la motosega infuriata. Qui viene utilizzato di tutto, dalle lame di droni affilate come rasoi alle grattugie arrugginite, e dopo averlo visto ti senti intriso di sangue, viscere e materia cerebrale. È anche traboccante di cliché per coloro che conoscono il loro horror splatter e spesso ti ritrovi in quel posto "perché ci sta mettendo così tanto" quando hai il tempo di sezionare le scene slapstick. Tuttavia, sono per lo più pignolo, perché c'è anche molto da guadagnare in termini di ritmo, intensità e concentrazione. Le acute capacità narrative di Lee Cronin sono taglienti quanto i molti strumenti usati per macellare i corpi. Tagliando la formula della serie e saldando nuovi arti e ingredienti in questo sequel, Cronin non solo riesce a catturare quella firma contorta di Sam Raimi, ma riesce a lasciare il segno come regista, come quando un massacro viene assistito da uno spioncino e come la prospettiva stretta lasci alcune cose alla tua immaginazione morbosa.

HQ

È semplicemente eccitante avere un film in cui non sempre sai cosa succederà. I film di Hollywood usano spesso personaggi bambini che sai che arriveranno alla fine del film. In questo film? Non essere sempre sicuro. Certo, è facile capire come si svolgerà il finale e vorrei che i realizzatori avessero usato di più l'appartamento e i suoi abitanti, ma questo non lo rende meno divertente perché esso, e lo spazio claustrofobico offerto, sono ampiamente utilizzati. A volte è deliziosamente malvagio e disgustoso, proprio come piace ai fan degli splatter. La migliore risorsa del film è anche Alyssa Sutherland, che è decisamente deliziosa nel suo terrificante ruolo di madre posseduta e domina ogni scena in cui appare il suo volto demoniaco dagli occhi spalancati.

Sarebbe stato facile per i realizzatori affidarsi esclusivamente ai vecchi tropi Evil Dead, come con la motosega che appare verso la fine, ma funziona davvero per Cronin incentrare l'orrore su una piccola famiglia e funziona anche bene come punto di partenza per ancora più cattiveria Evil Dead. Potrebbe non essere grottesco come il film altrimenti mediocre del 2013 o deliziosamente strano come la serie di Raimi, ma l'equilibrio tra dramma, umorismo nero e violenza è ottimo una volta che il terrore inizia. Non è un horror rivoluzionario, ma Evil Dead Rise riesce comunque a riaccendere la brillantezza della serie con il suo amore per i pasticci carnosi. Dopo aver visto il film, ti sentirai come se fossi stato immerso nel sangue, nella melma cerebrale e nei pezzi del cranio, che è la cosa migliore che puoi dire di un film Evil Dead.

Annuncio pubblicitario:
Evil Dead Rise
07 Gamereactor Italia
7 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Evil Dead Rise

Evil Dead Rise

RECENSIONE FILM. Scritto da André Lamartine

Abbiamo attraversato sangue e fegato per dare una valutazione all'ultimo remake di Evil Dead della New Line Cinema.



Caricamento del prossimo contenuto