Italiano
Gamereactor
recensioni
Fe

Fe

Il nuovo titolo di Zoink è a metà strada tra arte e intrattenimento.

HQ
HQ

Fe è il primo titolo ad essere pubblicato della linea EA Originals, e, in effetti, questo gioco è davvero originale. Dopo aver ottenuto successo con Unravel nel 2015, EA ha deciso di dare il suo supporto ad altri sviluppatori indie attraverso questa etichetta che vedrà anche la pubblicazione di giochi come Sea of Solitude e The Way Out. Detto questo, nonostante il coinvolgimento dei publisher, Zoink Games ha sempre tenuto a precisare che EA ha lasciato loro molta libertà mentre sviluppavano questa avventura in terza persona. E dunque, qual è il risultato?

Il primo aggettivo che ci viene in mente quando pensiamo a questo gioco è "incantevole". Interpretiamo una piccola creatura simile a uno scoiattolo che assomiglia un po' ad una versione pseudoartistica di Spyro the Dragon incrociata ad uno scoiattolo, di nome Fe. L'ambientazione è una terra ricca di colori forti ed è caratterizzata da uno stile artistico che ricorda una pellicola anime meravigliosamente realizzata. Il gioco è sbalorditivo a livello visivo e ha un ritmo delicato che vi rilasserà come pochi altri giochi sono capaci di fare. Dobbiamo precisare ora che se state cercando azione, velocità e adrenalina, probabilmente Fe non è il gioco che fa per voi.

Zoink vi dà pochissimi suggerimenti su cosa dovete fare, a parte alcuni comandi a schermo per spiegarvi quali pulsanti dovrete premere. Fe vaga per una foresta viola e nera all'inizio, dove abbiamo seguito una creatura simile a un cervo. Anche se non c'era nessuno che ci dicesse di farlo, abbiamo seguito il nostro istinto per capire ciò che Fe doveva fare. Poco dopo, abbiamo ottenuto il primo contatto cantando. Sì, cantando. Coloro che sperano in esplosioni e boom, o persino in dialoghi nel senso tradizionale del termine, rimarranno delusi. Visto dall'esterno, il gioco ricorda un po' Journey, nel senso che è visivamente sbalorditivo, vi butta dritto nella mischia, ma non ha una storia esplicita ed è molto semplice da apprendere e giocare. Il canto rappresenta la chiave del gioco, poiché Fe impara nuove canzoni per ottenere aiuto dagli altri animali e, a sua volta, apprende nuove abilità che aprono ulteriormente il mondo del gioco.

Annuncio pubblicitario:
Fe

C'è una bella musica di sottofondo, qui un po' più discreta rispetto alla OST di Journey, ma il gioco stesso vi spinge a continuare senza la necessità di una colonna sonora epica, e occasionalmente risuona una musica dalle influenze giapponesi piuttosto bella, che sarebbe perfetta se fosse in un film dello Studio Ghibli. Spesso abbiamo avuto la sensazione di star giocando ad un'esperienza ispirata a La Città Incantata e, essendo popolato da grandi titani, ci ha ricordato Shadow of the Colossus. Ci sono tantissimi parallelismi da tracciare tra Fe e le sue influenze culturali, ma in realtà l'esperienza non si avvicina mai abbastanza a alle sue fonti di ispirazione tale da essere completamente paragonato. In pochi minuti abbiamo imparato una nuova canzone e come scivolare. Poco dopo abbiamo iniziato ad arrampicarci sugli alberi che stavano spuntando dalle zampe di un cervo enorme, tutti per arrivare alla sua testa in modo da poter imparare una nuova canzone e quindi chiedere ad altri cervi di aiutarci. La vista dall'alto era mozzafiato e ne è valsa la pena, anche se cadere mentre stavamo quasi raggiungendo la vetta diverse volte, ci ha visto sbattere a terra il nostro controller per la frustrazione in più di un'occasione.

Oltre agli animali e Fe, ci sono altre entità conosciute come I Silenziosi, che a quanto pare sono i cattivi che stanno intrappolando tutte le creature. Se ti vedono, vi cattureranno in una specie di reticolato e dovrete ricominciare. È compito vostro salvare la foresta e la fauna selvatica da questi mostri, che costituisce la "storia" principale. Abbiamo scritto la parola storia tra virgolette perché il gioco non ha dialoghi e la narrazione viene raccontata attraverso cose come disegni in stile graffiti rupestri e flashback non appena si raccolgono alcuni oggetti (questo per ottenere una visione di ciò che stanno facendo i Silenziosi). La mancanza di narrazione diretta ci ha permesso di lanciarci in nostre interpretazioni su ciò che stava accadendo. I silenziosi si basano su di noi, gli umani? Stiamo distruggendo la natura? Stiamo perdendo il contatto con essa? Per un attimo abbiamo smesso di cantare agli animali, ma abbiamo iniziato a chiederci quale potesse essere il messaggio nascosto.

FeFe
Annuncio pubblicitario:

Perdersi nel gioco non è affatto una brutta cosa, ma ci dà l'opportunità di esplorare un pittoresco mondo aperto e incontrare nuove creature. Mentre si vaga per la terra, vi imbatterete in cose bellissime e animali meravigliosi, mentre cercate di schivare i Silenziosi. In pratica, bisogna raccogliere gemme viola per apprendere nuove abilità e lanciare parti di piante sulle reti per liberare gli animali. Più cantate alle piante e alle creature strane e meravigliose, e più abilità imparate, e più il mondo si apre a voi. L'idea della canzone che rompe il silenzio è un dispositivo così inquietante e bellissimo, e ogni volta che vi perdete, potete cantare ad alta voce e un uccellino arriverà e vi mostrerà la strada da percorrere. La nostra critica principale del gioco sta nel ritmo, che a volte ci è sembrato un po' lento nonostante il mood che Zoink sta cercando di creare. Gli ambienti ricchi, tuttavia, vi tengono particolarmente impegnati per le 6-8 ore necessarie per giocare.

Per riassumere, Fe è bello, ipnotizzante e artistico. Anche se non per tutti, se vi sono piaciuti titoli come Journey o Abzu, allora è assolutamente da prendere in considerazione. È strano e meraviglioso, surreale e frustrante, tutto allo stesso tempo. Ci ha lasciati sia pensierosi sia confusi, e la mancanza di una vera e propria trama ci ha permesso di rintracciare il nostro significato in esso, riflettendo sulla nostra connessione con la natura e chiedendoci anche da dove arrivassero i Silenziosi e cosa stanno facendo. Chi dovrebbe comprare questo gioco, allora? Beh, se vi piacciono le avventure esplosive, le avventure piene di azione o i giochi guidati dalla trama, lasciate perdere. Questa è un'esperienza unica, molto diversa rispetto ad altri titoli a cui abbiamo giocato in passato. Se state cercando qualcosa che mira a diventare un'opera d'arte elettronica, allora vale la pena darci un'occhiata.

HQ
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Visivamente sbalorditivo; Accessibile; La colonna sonora ci cala perfettamente nell'atmosfera; Interessanti le creature a cui cantare.
-
È un po' fastidioso quando si cade e occorre ricominciare la salita dal fondo. Un po' lento per alcuni.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

FeScore

Fe

RECENSIONE. Scritto da Roy Woodhouse

Il nuovo titolo di Zoink è a metà strada tra arte e intrattenimento.



Caricamento del prossimo contenuto