Frozen II
Italiano
Gamereactor
recensioni film

Frozen II

La gang torna per una nuova avventura, ma questa volta in una foresta autunnale, che porta la serie in una nuova direzione.

Possiamo dire con certezza che quando la Disney ci ha introdotto ad Anna ed Elsa nel primo film di Frozen, ha fatto centro. Grazie ad una superba colonna sonora, una trama sorprendente e eroi immediatamente iconici, ci è stato dato un altro classico istantaneo da aggiungere ad una ricca sfilza di pellicole Disney, motivo per cui le aspettative erano altissime in Frozen II.

Vogliamo, però, dire subito che a nostro parere il secondo film non ha superato il primo, ma non dire che ha fatto onore alla serie sarebbe ingiusto. Va in nuove audaci direzioni, in primo luogo, adottando un'atmosfera autunnale e lasciando dietro di sé la tundra, trasportandoci in una foresta misteriosa per incontrare una voce che chiama Elsa e che minaccia l'intera Arendelle.

Si tratta di un gradito cambio di passo, e Frozen II risulta molto diverso dal primo a livello grafico, specialmente per la scelta cromatica. I bianchi e i blu lasciano il posto gli aranci e ai rossi, anche se ci sono ancora molti momenti nel ghiaccio ad accompagnare questa avventura, visto il potere di Elsa. In effetti, è un film con uno stile splendido nel complesso, con fiordi luccicanti e paesaggi fantastici che mostrano fino a che punto è arrivata l'animazione

Frozen II

Tutti i personaggi della prima pellicola fanno ritorno in questo sequel, mentre non ci sono molte nuove aggiunte nel cast. Incontriamo i nativi della foresta, che ci hanno ricordato un po' Oceania, anche se Elsa e Anna parlano dei loro costumi e del loro stile di vita, e di alcuni vecchi volti di Arendelle, ma nessuno di questi trova il giusto spazio. Resta un viaggio pensato per eroine femminili e persino Kristoff appare un po' escluso dal racconto.

La cosa forse più innovativa è che sono tutti personaggi imperfetti, un aspetto che li rende immediatamente più credibili. Ognuno ha la sua arroganza e deve fare affidamento sugli altri per avere un po' di supporto morale, e non c'è solo un eroe che può salvare la terra dalla distruzione, ma si tratta di un lavoro comune di gruppo, che include ovviamente l'adorabile Olaf, che offre ancora una volta i momenti più divertenti del film.

Cosa sarebbe un film di Frozen senza le canzoni? Ci sono alcuni brani davvero interessanti, come Into the Unknown di Idina Menzel e l'omaggio di Kristoff alle ballate e band anni '80 come i Queen. Tuttavia, a livello musicale ci sono tanti riempitivi e nulla che davvero si avvicini al livello musicale del primo film.

Frozen II

La storia ci porta anche in nuovi posti carini, che non sono una fotocopia di quelli del primo capitolo. Ci sono anche alcune belle sorprese, molte delle quali si ricollegano all'eredità di Anna ed Elsa e alla storia del regno.

Portando la serie in una direzione completamente inedita, Frozen II riesce a stare sulle sue gambe, ma è al tempo stesso adombrato dal primo film. Non lasciare, però, che queste nostre impressioni ti fermino dall'andare al cinema a vederlo, poiché questa è un capitolo utile nell'universo di Frozen, visto che ci sono ancora storie emozionanti da raccontare.

Frozen IIFrozen IIFrozen II
08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Frozen II

Frozen II

RECENSIONE FILM. Scritto da Sam Bishop

La gang torna per una nuova avventura, ma questa volta in una foresta autunnale, che porta la serie in una nuova direzione.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.