Italiano
preview
Hardspace: Shipbreaker

Hardspace: Shipbreaker - Provato in Early Access

Blackbird Interactive pubblica la sua nuova esperienza sim spaziale, dal gusto ironico.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

C'è qualcosa di stranamente rilassante nello smantellare un grosso pezzo di metallo mentre fluttua liberamente nello spazio profondo. Parla a quella stessa parte del mio cervello adibita al lavoro metodico che si attiva nei giochi di simulazione, e anche se non sono mai stato veramente interessato a guidare autobus e treni, e non sono un pescatore digitale, mi piacciono quelle simulazioni in cui vieni rimosso da un contesto del mondo reale e ti viene dato qualcosa di nuovo da fare. È il caso di Hardspace: Shipbreaker, il nuovo gioco di Blackbird Interactive che incarica i giocatori di guadagnarsi da vivere recuperando gli scarti ricavati da relitti spaziali abbandonati.

La cosa che mi piaceva davvero non era l'aspetto della simulazione in sé, quanto il tono impertinente che offre l'esperienza. Anche prima di aver raccolto un singolo strumento, dovrai fare clic su un mucchio di menu che danno sin da subito l'idea sull'atteggiamento ironico del gioco. Abbiamo visto un sacco di prodotti di intrattenimento interattivo adottare un approccio altrettanto assurdo, come The Outer Worlds che ha un approccio altrettanto sarcastico visto che parla di un potenziale futuro costruito sugli aspetti peggiori del capitalismo. Stando così le cose, la prima cosa che fai è sottoscrivere tutti i tuoi diritti e il tuo DNA al tuo nuovo datore di lavoro, LYNX.

E così inizia il tuo tempo come loro impiegato, e la parte della campagna di Hardspace: Shipbreaker è interamente dedicata al pagamento di un debito a quanto pare insormontabile. A tal fine, è necessario utilizzare gli strumenti forniti per smantellare pile galleggianti di spazzatura spaziale, separandole e riciclandole nel modo più efficiente possibile. Gli oggetti più costosi vengono gettati in una gigantesca rete spaziale che si estende sotto il tuo spazio di lavoro, mentre le altre risorse rimosse dalle navi vengono fuse nella fornace o vengono smantellate nel processore, che sono entrambe parti della struttura galleggiante che ti circonda mentre lavori. Usando un lazo futuristico e attacchi per spostare i detriti, puoi prendere gli oggetti che recuperi liberamente e spostarli nella posizione corretta, ricevendo il pagamento per ogni oggetto ordinato correttamente, anche se grazie al passaggio a zero g, è più facile a dirsi che a farsi.

Hardspace: Shipbreaker

La prima cosa che colpisce sono i controlli, che potrebbero essere intuitivi ma sono ancora un aspetto difficile da decifrare. Hardspace: Shipbreaker ti offre sei gradi di libertà quando ti muovi, e questo può essere difficile da padroneggiare, specialmente perché anche il tuo slancio è importantissimo. Puoi muoverti verticalmente, oppure puoi girare, spostarti, andare avanti e indietro (e sbattere sui freni). Ci vuole un po' di tempo e anche dopo un paio d'ore stavo continuavo ancora a sbattere contro le cose. D'altra parte, mi è sembrato naturale e logico, e non mi ci è voluto molto per sentirmi a casa nello spazio di gioco, nonostante non fosse sempre facile spostarsi e tenere traccia di tutto.

L'atmosfera da frontiera è forte qui, e sia che si tratti dell'accento meridionale dell'operatore che parla nel tuo orecchio, o della colonna sonora ispirata al selvaggio West, è chiaro che gli sviluppatori hanno voluto ricreare quello spirito di avventura che definisce quel periodo della storia americana. Sei molto lontano da casa e in un posto strano, ma sembra radicato e plausibile. In effetti, è difficile non restare colpiti dalla sua grandezza per la prima volta che giri e guardi oltre i confini del tuo spazio di lavoro per vedere le stazioni orbitali che si librano nello spazio a perdita d'occhio. A contribuire al tutto c'è uno stile visivo definito e sorprendente che si adattava all'atmosfera generale di un T.

Anche se non sono riuscito a vedere tutto dal momento che alcuni problemi tecnici hanno interrotto i miei progressi (si è bloccato un paio di volte durante le prime missioni), mi è stato detto che ci sono circa 15 ore di contenuti disponibili nella build di Early Access. C'è una modalità di gioco gratuita in cui puoi sceglierne una da una manciata di varianti di navi; tuttavia, l'evento principale è la modalità campagna in cui troverai molti lavori diversi da accettare, ognuno dei quali ti dà nuovi obiettivi mentre provi a mantenere alti i pagamenti di interessi sul tuo debito esoso.

Sono stato sicuramente attratto dalla premessa, dalla presentazione e dal giocoso senso dell'umorismo presente in questa esperienza. C'è altro da vedere e non vedo l'ora di scoprirlo, quindi per ora, consideralo un pollice in su provvisorio nonostante alcuni problemi tecnici. Non è completo, ma è un'esperienza coinvolgente che piacerà a coloro che non amano altro che farsi assorbire dal gameplay metodico e da una simulazione spensierata. Se non ti poni problemi con i difetti tipici di un accesso anticipato come i suddetti arresti anomali, vale già la pena dargli un'occhiata già da ora, ma se preferisci i un gioco perfetto e completi, allora appuntalo sulla tua lista dei desideri per ora - ha il potenziale per essere davvero molto buono, anche se c'è ancora della strada da fare.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.