Italiano
recensioni
Lego Batman 3: Beyond Gotham

Lego Batman 3: Beyond Gotham

Batman lascia Gotham per affrontare lo spazio profondo. La qualità del marchio TT Games resiste anche a questo viaggio interstellare?

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Abbiamo più volte avuto parole di encomio nei confronti dei titoli Traveller's Tales. E' indubbio che la formula, che hanno scelto oramai da quasi un decennio, si rivela, capitolo dopo capitolo, quella vincente, combinando insieme la magia dei mattoncini LEGO - universalmente e trasversalmente amati da generazioni e bambini di tutte le età - a puro fan service, passando da franchise epici come Il Signore degli Anelli agli eroi di casa Marvel, fino agli amati personaggi della DC Comics. E sono proprio i supereroi della DC ad essere i grandi protagonisti del nuovo Lego Batman 3: Beyond Gotham, ultimo capitolo della saga LEGO dedicata al Cavaliere Oscuro più famoso dei fumetti, che per l'occasione abbandona la sua abituale location gotica - la mitica Gotham City - per lanciarsi nello spazio più profondo, in compagnia del fidato Robin e degli eroi della Lega della Giustizia.

Obiettivo della missione? Fermare e annientare il malvagio Brainiac, il quale - entrato in possesso dei magici anelli del potere - vuole miniaturizzare l'intero universo e aggiungerlo alla sua folle collezione. Ed è proprio sulle tracce di Brainiac che inizia il viaggio spaziale di Batman e della Lega della Giustizia, in un'avventura mozzafiato tra basi spaziali e pianeti alieni. Allacciate le cinture: il nostro viaggio tra i pianeti all'insegna della giustizia è appena iniziato!

Lego Batman 3: Beyond Gotham

C'è un aspetto che abbiamo sempre amato dei titoli LEGO di TT Games, che è l'abbondanza di cose da fare che le immense mappe mettono a disposizione. Per quanto Beyond Gotham abbia una forte linearità in termini di narrativa e l'intera struttura del gioco sia fortemente legata ad essa, scopriamo con piacere che la trama principale rappresenta appena la metà dell'intero gioco, lasciando nelle mani del giocatore una totale libertà di movimento e di azione nelle grandi mappe che il team ha confezionato per questo ennesimo episodio, grazie ad un mondo aperto potenzialmente immenso. Ammettiamo di avere un'insana perversione nei confronti dei collezionabili e in ogni area che visitiamo, non perdiamo occasione di distruggere tutto ciò che ci circonda alla ricerca dei pezzi ed extra migliori e rovistare negli angoli più remoti della mappa. Da questo punto di vista, la longevità insita nel gioco è incredibilmente vasta, ampliando l'esperienza ben oltre la storia principale, un aspetto che giustifica ampiamente il prezzo del biglietto.

Da un punto di vista del gameplay, TT Games non ha compiuto passi da gigante rispetto alle precedenti iterazioni, ma ha scelto di mantenere una formula già ampiamente consolidata, limitandosi a rimpolpare e arricchire il già nutrito roster di personaggi con nuovi eroi ed eventuali versioni di ciascuno, grazie all'uso di abiti speciali che sbloccano determinate abilità. I diversi costumi, infatti, vengono utilizzati per risolvere gli innumerevoli puzzle che costellano le mappe - grande motore del gioco - e seppur non siano complessi, andando avanti nell'avventura, richiederanno un maggior intuito sui possibili costumi da utilizzare per sbloccare un determinato enigma. Rispetto ai suoi predecessori, Lego Batman 3: Beyond Gotham ha sicuramente quel pizzico di sfida in più, un aspetto che forse lo rende meno accessibile ad un pubblico molto giovane - cui solitamente i titoli LEGO fanno riferimento - ma al tempo stesso più appetibile per un pubblico più adulto. A nostro avviso, un'ottima aggiunta, che scrolla di dosso ai titoli TT Games quell'insopportabile etichetta di "prodotto per famiglie".

Ed è proprio al pubblico adulto che TT Games strizza l'occhio continuamente, attraverso una serie di citazioni e battute gustose, che offrono un ritmo ancor più sostenuto al gioco. Dall'aggiunta di Adam West come "guest-star" del gioco, lo storico volto del Batman anni ‘60 - che ad ogni livello ci verrà richiesto di salvare dalle situazioni più assurde e improbabili attraverso un piccolo mini-gioco - alle citazioni di Thron e Resogun (dubitiamo della pura casualità) per non parlare dell'immensa colonna sonora a firma Danny Elfmann direttamente dal Batman burtoniano e ai continui riferimenti all'universo DC. Lego Batman 3: Beyond Gotham è un continuo gioco di rimandi e citazioni, che strapperanno ben più di una risata nel corso della nostra avventura, dimostrando ancora una volta il talento e la cura che i ragazzi di TT Games mettono nei loro prodotti.

Lego Batman 3: Beyond Gotham

La stessa cura emerge nei ricchi e dettagliati scenari che caratterizzano le diverse mappe del gioco. Lontano da qualsiasi concetto di verosimiglianza, il mondo fatto di LEGO di TT è pura magia per gli occhi, dimostrando la totale dimestichezza con cui lo studio costruisce mondi e universi, servendosi dei mattoncini danesi in digitale. L'esperienza - anche da un punto di vista grafico - è per tutto il tempo fluida, colorata, magica, alternando i colori grigi e freddi della Bat-caverna e degli interni delle navicelle spaziali, a momenti coloratissimi, da Carnevale di Rio, che saranno puro spettacolo pirotecnico.

Puro fan service con contenuti più improntati ad un pubblico adulto (soprattutto fan dei DC, materia ben conosciuta e rimaneggiata dai ragazzi di TT), Lego Batman 3: Beyond Gotham conferma per l'ennesima volta il grande potenziale dello studio londinese, oramai indiscusso marchio di fabbrica della serie LEGO. Seppur non brilli di originalità, il nuovo Lego Batman è un prodotto di grande qualità, che non mancherà di strappare risate e ore di sano divertimento a tutti i fans, e no, dei mitici eroi della Lega della Giustizia. Un ottimo regalo da trovare sotto l'albero, in vista delle imminenti festività.

Lego Batman 3: Beyond Gotham
Lego Batman 3: Beyond GothamLego Batman 3: Beyond Gotham
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Puro fan service; Un mondo vasto e ricco di cose da fare; Un ottimo roster di personaggi; Una sfida maggiore in alcuni puzzle; Ambientazioni affascinanti; Ottimo doppiaggio.
-
Nessuna grande novità; Alcuni puzzle poco intuitivi per un pubblico giovane.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.