Italiano
Gamereactor
recensioni
Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name - Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name

L'"ultimo" Yakuza tradizionale con protagonista Kiryu prima del dominio definitivo di Ichiban, ma è un addio degno?

HQ

Sarebbe difficile menzionare una serie di videogiochi che ha mostrato la cultura, i valori e le idiosincrasie del Giappone con tale precisione e cura come il lavoro di Ryu Ga Gotoku Studio. La serie Yakuza, così come la conosciamo in Occidente, si è sempre caratterizzata per la sua enorme attenzione ai dettagli, al numero di attività che si possono svolgere e alla complessità delle sue storie. Perché mentre questi sono titoli d'azione che ruotano attorno alle lotte di potere della malavita criminale giapponese, ci sono anche momenti da ricordare che ruotano attorno all'amicizia, alla famiglia, all'onore e all'amore. Like a Dragon (come la serie è ora definitivamente conosciuta) ha evoluto la sua storia come la stessa Yakuza si è evoluta in Giappone. E l'intero processo ha sempre ruotato attorno a un nome: Kazuma Kiryu.

Il Drago di Dojima, quarto ex capo del Clan Tojo. La leggendaria Yakuza. La sua storia sarebbe dovuta finire in Yakuza 6: Song of Life, quando si era guadagnato la sua più di una semplice pensione dopo aver affrontato letteralmente tutti per sfuggire alla sua vita precedente e rinunciare a tutto per proteggere i suoi cari. Ora che il peso della serie grava sulle spalle di Ichiban Kasuga, la staffetta definitiva tra passato e futuro arriverà tra pochi mesi con Like a Dragon: Infinite: Infinite Wealth. Ma per intrecciare quella storia e dire addio alla serie d'azione per far posto al gioco di ruolo a turni, RGG ha iniziato a pensare di realizzare un DLC "vecchio stile" con Kiryu, ma la cui storia è stata allungata come una gomma da masticare per creare un titolo completo come questo Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name.

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His NameLike a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name

Like a Dragon Gaiden è ostacolato dagli eventi di Yakuza: Like a Dragon, poiché la storia di Kiryu come agente della fazione Daidoji si svolge in concomitanza con la storia di Ichiban a Yokohama. Inutile dire che, se non hai mai giocato a un gioco della serie Yakuza, la storia può essere un po' confusa. Per farla breve, Kiryu fugge dal mondo della Yakuza fingendo la sua morte e accettando di lavorare come agente sotto copertura per una misteriosa organizzazione chiamata Daidoji Faction, fino a quando nel corso di un'operazione uno dei principali clan della Yakuza fa saltare la sua copertura e inizia a tessere i loro fili di estorsione nei suoi confronti per coinvolgerlo di nuovo negli affari della malavita.

Annuncio pubblicitario:

Cerchiamo di essere onesti fin dall'inizio. Quando la scorsa settimana si è diffusa la notizia che questo titolo aveva richiesto sei mesi per svilupparsi, improvvisamente tutto ha avuto molto più senso per me, dato che questo è un atipico Like a Dragon. Si concentra molto di più su commissioni, missioni secondarie e minigiochi rispetto a qualsiasi titolo precedente e, sebbene abbia una storia principale con gli elementi classici della serie, manca della "grinta" e del ritmo che avrebbe un'avventura originale.

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His NameLike a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name

Naturalmente, riporta anche lo stile di gioco tradizionale nel combattimento in tempo reale, lasciando il combattimento a turni per Ichiban Kasuga e la nuova serie principale. Questo è il gioco d'addio di Kiryu e ci godremo ogni pugno, calcio e lancio in moto in tempo reale come se fosse l'ultimo. Ora abbiamo due diversi stili di combattimento tra cui scegliere in qualsiasi momento dall'inizio di un combattimento. Lo stile Yakuza (colpi bestiali e finali piuttosto sanguinosi) e lo stile Agent, una disciplina di combattimento molto più elegante in cui utilizziamo colpi mirati su un singolo nemico e l'uso di gadget che potrebbero benissimo far parte dell'arsenale di James Bond. Entrambi gli stili funzionano bene insieme e ognuno ha il proprio albero delle abilità in cui sbloccare nuove combo, potenziamenti e usi delle tecniche. E sfruttando la potenza delle console di nuova generazione per passare dall'esplorazione al combattimento, ti ritroverai a cercare più incontri con membri di gang e yakuza solo per il puro piacere di combattere.

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His NameLike a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name
Annuncio pubblicitario:
HQ

E anche dopo aver preso a calci in metà del quartiere di Sotembori (dove si svolge la maggior parte della trama), puoi comunque andare al Castello se vuoi un punto di difficoltà in più. Il Castello è come un enorme parco divertimenti per adulti pieno di casinò, bische, cabaret e un Colosseo dove puoi abbandonarti a una frenesia di colpi di manganello, da solo o in compagnia di alleati in battaglie campali in stile Gladiatore. Ammetto che se non fosse stato per questa serie di giochi non avrei conosciuto molti dei giochi tradizionali orientali come Oicho-Kabu o Koi Koi, ma le sale giochi con i classici Sega includono i giochi completi, e c'è un'opzione dal menu principale per andare direttamente a giocarci con un amico con due controller. Ho speso letteralmente migliaia di yen virtuali per tornare in forma in Virtua Fighter 2 e giocare a Sonic the Hedgehog nel gioco, giocando al gancio nelle sale giochi SEGA.

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His NameLike a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name

Se la Yakuza ha sempre avuto un sapore nostalgico, qui si accentua all'estremo. L'intero gioco cerca costantemente la complicità del giocatore veterano della serie, sia che si tratti di combattimenti e rievocazioni dei momenti migliori della serie, sia che si tratti di personaggi secondari che riappaiono per avere una missione secondaria o uno scherzo insieme.

Tutto sommato, Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name è un titolo che funge da ponte tra le due serie principali riempiendo quei buchi di trama lasciati da Yakuza: Like a Dragon, offrendo anche un epilogo completamente nuovo a Kazuma Kiryu come protagonista, prima di cedere il suo trono come Il protagonista di Like a Dragon a Ichiban Kasuga. Inutile dire che, se hai intenzione di giocare a Infinite Wealth tra qualche mese, questo è il miglior punto di partenza possibile.

Like a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His NameLike a Dragon Gaiden: The Man Who Erased His Name
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Doppio stile di combattimento. Ancora più minigiochi. Buoni riferimenti ad altri momenti della serie Yakuza.
-
Si può dire che è stato allungato troppo a lungo per creare un gioco completo. La storia è troppo piatta.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto