Italiano
Gamereactor
recensioni
Need for Speed

Need for Speed

Siamo tornati a bordo dei nostri bolidi per vivere una nuova avventura con Need For Speed.

HQ
HQ

Sviluppare il reboot di un franchise racing che ha oramai 20 anni - in particolare, se si tratta di uno di quei titoli che è stato tra i più importanti nel suo genere in questo arco temporale così vasto - non è mai un compito facile. Eppure è su questo progetto che i Ghost Games hanno lavorato sodo dopo il lancio di Need for Speed: Rivals, avvenuto nel 2013. Need for Speed fa finalmente il suo ritorno, questa volta in una versione tutta nuova, e abbiamo avuto l'opportunità di trascorrere un po' di tempo a Ventura Bay, dove abbiamo costruito veicoli, fatto tuning e corso su alcune delle vetture più interessanti che il nostro garage di bolidi super veloci ha da offrire.

Una delle decisioni più importanti prese qui - in realtà, si tratta di una delle scelte più difficili da prendere nella fase iniziale di qualsiasi processo di sviluppo, soprattutto se si tratta di un reboot - è stata probabilmente quella di scegliere se tornare ad uno stile di gioco più rigido o continuare sulla stessa lunghezza d'onda di esperienze che abbiamo visto negli ultimi giochi della serie. Alla fine, Ghost Games ha preferito non scegliere, anzi, ha piuttosto deciso di fare entrambe le cose, e ha apportato alcune migliorie facili e veloci ai vari cursori che alterano la pressione dei pneumatici, alla potenza frenante e ad altre numerose impostazioni che determinano il comportamento della nostra vettura su strada.

Una delle caratteristiche più importanti di Need for Speed, che ha da sempre rappresentato il suo carattere distintivo, è la possibilità di personalizzare il proprio veicolo, e qui i giocatori avranno un sacco di libertà decisionale per ciò che riguarda la personalizzazione dei propri bolidi. Tutto, dalle scelte estetiche passando per quella dei freni, dello scarico e dei pneumatici, è assolutamente personalizzabile. Purtroppo la line-up delle auto a nostra disposizione è un po' debole, ma in compenso le opzioni di personalizzazione permettono di sfruttare al massimo e macinare migliaia di chilometri a bordo dei nostri veicoli, senza rimpiangere il fatto di avere un garage un po' misero. Avete la possibilità di andare in giro a bordo di una Lamborghini, o - se lo preferite - potete guidare in giro su una vecchia Volvo, che potete trasformare in modo meticoloso nel vostro demone indiscusso da strada.

Annuncio pubblicitario:

In generale, i controlli risultano fluidi e semplici da padroneggiare, ma a seconda delle impostazioni che sceglierete, le vetture si comportano in modo molto diverso. Se correte a bordo di un'auto caratterizzata da un'ottima tenuta di strada e la usate per fare drifting, il gioco si troverà di fronte ad un ibrido borderline ingiocabile. Tuttavia, è fondamentale che impariate a dovere i comandi e impariate a muovervi tra i vari settaggi delle auto, ma dopo potrete lanciarvi a percorrere le strade della città le tortuose strade di montagna.

Partecipare alle diverse competizioni è davvero semplice e il sistema sotteso al suo funzionamento si rivela davvero ben progettato. Avete anche la possibilità di sfidare altri giocatori in eventi spontanei, se vi capita di imbattervi in questi a Ventura Bay. Se siete alla ricerca di un evento specifico, non dovrete necessariamente prendere la macchina, ma potete servirvi di un pratico sistema di viaggio veloce che vi porta direttamente sul posto.

Need for Speed
Need for SpeedNeed for SpeedNeed for Speed
Annuncio pubblicitario:

Le gare stesse sono molto diverse tra loro. Ce n'è per tutti i gusti: dalla corsa diretta fino a quelle in cui bisogna partire dal punto A e raggiungere il punto B, passando per le sfide in cui bisogna raggiungere il punteggio più alto fino alla sfide drifting o showboating. Ci sono un sacco di attività a cui i giocatori possono partecipare, e se non avete voglia di farvi una corsetta, potete dilettarvi a raccogliere oggetti da collezione sparsi in tutto il mondo di gioco. Trovare i collectibles non si rivela una sfida particolarmente ardua e spesso si tratta semplicemente di raggiungere un posto che fa ciambelle, luoghi con panorami mozzafiato e localizzando parti di automobili.

Tutte le gare permettono al giocatore di guadagnare soldi e REP a seconda delle proprie performance. Naturalmente, entrambi dipendono dal sistema di progressione, ma potete utilizzare i soldi per comprare nuove auto e parti, mentre i REP sono sostanzialmente l'equivalente dei punti XP e permettono di livellare il proprio profilo, sbloccando più ricambi auto che possono essere acquistati.

I contenuti del gioco sono divisi in cinque categorie e ognuna di queste rappresenta una delle diverse varianti che caratterizzano la cultura automobilistica, che qui nel gioco hanno l'aspetto di cinque personaggi. Spike è il pilota folle caratterizzato da un insano desiderio di velocità. Manu sogna di diventare il nuovo re del drifting. L'obiettivo di Amy è quello di costruire il perfetto bolide da strada. Robyn vuole solo uscire e divertirsi con gli amici. Infine, c'è Travis, quello che cerca l'adrenalina da inseguimenti ad alta velocità. Ciascuna categoria ha una specie di boss finale da battere per riuscire a realizzare il vostro sogno e diventare la nuova icona della categoria in cui decidete di specializzarvi. Per farvi un esempio, se volete diventare i nuovi fenomeni del drifting, dovrete battere Ken Block.

I cinque personaggi citati servono anche a portare avanti la narrazione sottesa al gioco. La trama viene raccontata tramite telefonate e attraverso sequenze live-action, che mescolano fiction e realtà. Abbiamo incontrato un gruppo di personaggi divertenti durante la nostra permanenza a Ventura Bay, ma alla fine non fungono in alcun modo da spinta motivazionale. Si tratta solo di una scusa per farvi tornare al volante. Va tuttavia detto che le sequenze che mescolano le scene con attori reali e automobili realizzate in computer grafica sono davvero fluide e creano un effetto nel complesso molto interessante.

Il motore Frostbite che EA utilizza per la maggior parte delle sue ultime grandi produzioni fa il suo egregio lavoro anche qui. Tutto appare incredibilmente dettagliato, dalle gocce di pioggia che scivolano sull'auto agli ambienti che brillano al suo passaggio. Una delle caratteristiche del motore, la possibilità di distruggere, entra in gioco anche quando rompete un sacco di lampioni, recinzioni e oggetti lungo la strada, tutto nel nome del vostro amore per le quattro ruote.

Nel complesso Need for Speed è un gioco divertente. Fortunatamente è solo la trama, che conta molto poco in un gioco di corse, a rappresentare l'unico elemento debole del gioco. La profondità delle opzioni di personalizzazione permette davvero di calibrare le proprie vetture ai vostri gusti personali, e che permette al resto del gioco di risultare molto divertente.

HQ
Need for SpeedNeed for SpeedNeed for Speed
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Possibilità di personalizzare la propria esperienza in modo profondo; Racing eccitante e vario; Diverse specializzazioni.
-
Numero di veicoli limitato; Storia debole.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

Need for SpeedScore

Need for Speed

RECENSIONE. Scritto da Kristian Kask

Siamo tornati a bordo dei nostri bolidi per vivere una nuova avventura con Need For Speed.



Caricamento del prossimo contenuto