Italiano
Gamereactor
news
Skylanders Swap Force

Nuovo Skylanders Swap Force

Pupazzetti smontabili, 256 combinazioni

HQ

Activision ha annunciato un nuovo gioco della serie Skylanders, intitolato Skylanders Swap Force. Cos'è la "forza dello scambio"? In pratica, i giocatori possono smontare e rimontare i personaggi di Skylanders . In particolare, queste figure di dimensioni simili ai giganti, costituiti da due metà che possono essere scambiate, consentono di ottenere diversi effetti nel gioco. Così, i 16 nuovi personaggi si dividono in due parti, per un totale di 256 combinazioni (16 al quadrato, casomai ve lo steste chiedendo).

Ma Activision non si dimentica del fenomeno commerciale degli ultimi due anni (e degli sforzi dei collezionisti e dei genitori), e così tutti i pupazzetti rilasciati fino ad oggi saranno supportati da questo terzo gioco.

Naturalmente, Skylanders Swap Force fa leva sulla combinazione di due creature e dei loro poteri. Inoltre, i nuovi Skylanders hanno imparato a saltare.

Skylanders Swap Force

E a proposito di salti, lo studio Toys for Bob, inventore del fenomeno, salterà la produzione di questa versione per perseguire su progetti futuri. Vicarious Visions ne ha preso il posto, con un nuovo motore per le versioni HD di Skylanders Swap Force per Wii U, Xbox 360 e PS3. Nel frattempo, Beenox e n-Space ri-svilupparanno le versioni Wii e 3DS.

Un nuovo gioco significa anche un nuovo Portale del Potere, il dispositivo necessario per portare i giocattoli di plastica sulle proprie TV. Swap Force include dunque il gioco, il nuovo portale, due Skylanders intercambiabili, uno Skylander standard, adesivi, carte e un poster.

Oltre ai 16 nuovi Skylanders smontabili, ben presto saranno rivelati altri 16 nuovi Skylanders speciali e 16 Skylanders di quelli vecchi, ma con un nuovo design e una nuova posa. In totale, ci saranno 48 nuove pupazzi da collezionare.

Skylanders Swap ForceSkylanders Swap Force

Testi correlati

Skylanders Swap Force

Skylanders Swap Force

PREVIEW. Scritto da Mike Holmes

Dal momento che mio figlio si avvicina ad un'età in cui è in grado di usare un controller (anzichè mangiucchiarsi la gomma degli stick analogici), inizio a nutrire sempre più interesse per quei titoli a cui prima o poi giocheremo insieme.



Caricamento del prossimo contenuto