Italiano
Gamereactor
recensioni
Persona 3 Reload

Persona 3 Reload

Anders si è fatto strada attraverso il Tartaro ed è pronto con un verdetto su quest'ultimo remake di Persona.

HQ
HQ

La serie Persona esiste dagli anni '90, ma è uno dei franchise di giochi più bizzarri che stranamente fa clic su molti giocatori. La serie giapponese ha davvero sfondato in Occidente con Persona 5, dove abbiamo incontrato la combinazione della serie di vita liceale e dungeon crawling soprannaturale. Gli eroi del gioco, The Phantom Thieves of Hearts, hanno rubato l'affetto di molti. Tuttavia, una volta completate le 100+ ore di Persona 5, è naturale guardare ai capitoli precedenti della serie.

Fino a questa versione ricaricata di Persona 3, hai affrontato una sfida. Persona 3, che risale al 2006, è stato il luogo in cui Atlus ha stabilito l'attuale formula di Persona, ma sulle piattaforme moderne il gioco è stato disponibile solo in una cosiddetta forma "portatile", che proviene dalla PSP. In questa forma, il gioco originale per PS2 è stato trasformato in un design 2D, in una sorta di visual novel. Con Persona 3 Reload, otteniamo invece un remake che è stato ricreato da zero in Unreal Engine e finalmente si sente benissimo sulle piattaforme moderne. Ma la grande domanda è: Persona 3 reggerà fino ad oggi?

Mettiamo subito in chiaro una cosa: sono un grande fan di Persona 5 Royal, che si è divorato i primi 4 mesi del mio 2023 a causa della sua incredibile lunghezza. Ma non ho mai giocato a Persona 3 fino ad ora. Pertanto, questa recensione è un'espressione della mia esperienza con esso come un "nuovo" gioco, e principalmente non un confronto con nessuna delle versioni precedenti.

Annuncio pubblicitario:
Persona 3 Reload
Persona 3 Reload

Persona 3 Reload (d'ora in poi P3R) inizia brillantemente, gettandoti in un mistero quando arrivi sull'isola dove si trova la tua nuova scuola superiore. Scendi dal treno e subito c'è un'atmosfera davvero strana. Ci sono bare sparse in giro, di un rosso incandescente, e le stazioni ferroviarie, altrimenti affollate, sono ora deserte. Ti dirigi verso il tuo dormitorio e vieni accolto da un ragazzino minaccioso che dice ogni sorta di cose criptiche sul pericolo e sul potenziale.

Si scopre che la prima notte sei entrato direttamente nella cosiddetta Dark Hour, un'ora in più ogni notte in cui creature d'ombra emergono da una gigantesca torre al centro dell'isola per rapire le persone. Solo poche persone possono essere sveglie durante quest'ora, inclusi te e gli altri nel tuo dormitorio. Il dormitorio è in realtà una sorta di task force chiamata SEES (Specialized Extracurricular Execution Squad), che entra nella torre chiamata Tartarus e combatte le ombre e cerca di porre fine all'Ora Buia. Lo fanno usando le Personas, che sono spiriti o aspetti di te stesso che hanno abilità speciali. Puoi avere più personaggi che raccogli nel Tartaro, e questi possono essere combinati in personaggi ancora più potenti.

Annuncio pubblicitario:

Come sai dalla serie, il tempo progredisce costantemente, quindi devi pensare a come usarlo. Dovresti parlare con la gente del posto e sviluppare il tuo legame con loro (questo ti darà vantaggi quando creerai nuovi personaggi in seguito)? O dovresti impegnarti in attività che ti rendono più accademico, affascinante o coraggioso? Queste ultime sono tre abilità chiave che determinano ciò a cui hai accesso nel gioco. Allo stesso tempo, le attività seguono Tartarus. Tartarus, e quindi la trama centrale, segue le fasi lunari, in modo che grandi ombre "boss" si muovano fuori dal Tartaro per scatenare il caos quando la luna è piena. Pertanto, l'ora e la data sono fondamentali per il gioco.

Tutto questo è un setup piuttosto eccitante e, man mano che la storia procede, funziona abbastanza bene. Anche l'atmosfera a volte gotica e leggermente più oscura del gioco è da lodare. Tuttavia, ci sono alcune cose chiave per le quali è giusto criticare il gioco. Uno è semplicemente che il gioco richiede un tempo follemente lungo per andare avanti. Non c'è molta storia reale nelle prime 20 ore o giù di lì. Trascorri la maggior parte del tuo tempo a conoscere le persone e, a differenza di Persona 5, dove hai rapidamente alcune conversazioni interessanti con gli altri, i "collegamenti sociali" di Persona 3, cioè le storie secondarie delle persone in giro per la città, sono piuttosto noiosi all'inizio. Questo rende il gioco piuttosto lento per le prime ore dopo l'inizio altrimenti eccellente.

Ciò è reso ancora peggiore dal fatto che Tartarus è l'unico posto in cui c'è un vero gameplay. Se non sei in Tartarus, stai facendo le cose di cui sopra, dove in realtà stai solo guardando le scene che si svolgono senza che tu come giocatore faccia molto. Ad esempio, se sei una guardia al bar locale, guarderai semplicemente le stesse 2-3 versioni della scena. Il Tartaro è diviso in oltre 200 piani, il che significa che una volta completato un piano, non è così eccitante attraversarlo di nuovo. A differenza di Persona 5, dove avevi un motivo per tornare nei cosiddetti castelli, non ha molto senso "macinare" il Tartaro. Non mi sono ancora bloccato, e dal momento che il gioco mette semplicemente un blocco alla tua progressione fino alla prossima luna piena, non c'è motivo di tornare dato che hai già completato il piano. Il problema è che in genere sono stato in grado di completare la torre fino al blocco di fermata in una sola notte, e questo lascia un mese intero in cui sono solo chiacchiere noiose e le stesse guardie nello stesso bar. È un po' un peccato.

Persona 3 Reload
Persona 3 Reload

Tuttavia, le cose diventano molto più eccitanti una volta superate le prime 20 ore. Ci sono improvvise missioni di salvataggio nel Tartaro, la torre cambia in molti modi, si aprono nuove porte e si affrontano sfide più grandi. Si va anche in una piccola vacanza con gli amici, dove la trama viene spinta più avanti. Insomma, la formula viene un po' scossa e il gioco inizia a diventare più dinamico. La storia si evolve, compaiono nuovi volti e si diventa più coinvolti. Questo è davvero positivo, perché il gioco passa dall'essere al limite della noia all'essere piuttosto interessante. Se hai già giocato alla serie, non dovrebbe essere una novità che la serie si prenda il suo tempo, quindi anche la pazienza fa parte del design.

La galleria dei personaggi è unica per Persona 3 e consiste in una squadra molto affascinante nel tuo dormitorio, oltre a una squadra sciolta di personaggi extra. I personaggi nel dormitorio sono quelli in cui si viene coinvolti e quelli che si vedono crescere. Per me, Mitsuru Kirijo, che è la "madre misteriosa" della squadra, spicca, insieme ad Akihiko Sanada, che è un po' il fratello maggiore della squadra. Anche il tuo compagno di classe Junpei è molto divertente e ha uno sviluppo fantastico durante il gioco.

Se approfondiamo un po' il sistema di combattimento, è molto simile a quello che conosciamo da Persona 5. Combattimenti a turni scattanti e deliziosi che in realtà sono così fluidi che quasi non sembrano affatto a turni. Si tratta di gestire una sorta di "sasso, carta, forbici" con le debolezze nemiche. Ad esempio, se il nemico ha abilità di fuoco, potrebbe essere resistente al fuoco, ma potrebbe essere debole al ghiaccio. Una volta abbattuti tutti i nemici, puoi eseguire un attacco a tutto campo, proprio come in Persona 5. L'intera squadra ha anche abilità supreme speciali che possono usare. Queste abilità si ricaricano quando eseguono determinate azioni. Ad esempio, il tuo guaritore/arciere Yukari Takeba può infliggere ingenti danni da vento che ignorano la resistenza agli attacchi del vento dopo aver curato. In termini di combattimento, Persona 3 è moderno ed elegante come si potrebbe sperare. Volevo solo che ne distribuisse di più nei mesi di gioco.

Passando alla colonna sonora, siamo anche nel territorio familiare di Persona. È una colonna sonora banger che ha il suo genere misterioso, questa volta inserendo un po' di rap che sembra uscito dagli anni '0 insieme alla musica altrimenti funky e ottimista. Qualunque cosa abbiano fatto, funziona, ma è un cocktail speciale.

Ho giocato con le voci inglesi, dato che di solito sono di alta qualità nella serie Persona. Qui, Persona 3 Reload non delude in alcun modo, con voci eccellenti su tutta la linea. Zeno Robinson nei panni di Junpei Iori in particolare ha una consegna fantastica e divertente. A differenza dell'originale, tutte le scene con collegamenti sociali sono doppiate dappertutto, il che aggiunge davvero all'esperienza.

Persona 3 Reload
Persona 3 Reload

Tutto sommato, devo dire che Persona 3 Reload è un lavoro tecnico davvero impressionante. Non c'è nulla qui che sembri obsoleto tecnicamente o se si prende l'esperienza di gioco individuale e la si esamina. Tuttavia, sono le decisioni generali sul ritmo che Reload eredita dall'originale che semplicemente non possono essere trascurate. Ci sono troppi elementi di ritmo che semplicemente non hanno senso, in cui ti ritrovi con mesi in cui non sperimenti molto gameplay reale, e poi improvvisamente tutti i combattimenti sono condensati in due giorni. Ci sono parti importanti qui che Atlus avrebbe dovuto considerare e pensare ora che il gioco è stato aggiornato. Naturalmente, non so se hanno effettivamente guardato a questo e semplicemente non hanno fatto abbastanza, ma se guardi i dibattiti riguardanti l'originale e l'edizione FES dall'originale. Ma guardando i dibattiti sull'originale e sull'edizione FES del 2007, in genere ho gli stessi pensieri su Reload.

Nonostante lo strano ritmo, devo dire che Persona 3 ha il suo fascino ed è al 100% un gioco raccomandabile. È un ottimo punto di partenza per la serie, forse perché l'inizio lento ti dà molte opportunità di conoscere tutto prima di andare avanti nella serie. Ma se vieni da Persona 5, dovrai essere preparato per Reload per iniziare con calma. Per il resto, abbiamo a che fare con un remake sublime che fa sembrare nuovo di zecca un gioco di 18 anni fa.

HQ
Persona 3 Reload
Persona 3 Reload
Persona 3 Reload
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Remake tecnicamente superbo, battaglie eccellenti, personaggi e voci fantastici, colonna sonora fresca e bizzarra.
-
Ritmo strano, troppo tempo sprecato all'inizio, Tartarus/Dark Hour non sfruttato abbastanza.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Persona 3 Reload Score

Persona 3 Reload

RECENSIONE. Scritto da Anders Fischer

Anders si è fatto strada attraverso il Tartaro ed è pronto con un verdetto su quest'ultimo remake di Persona.



Caricamento del prossimo contenuto