Italiano
Gamereactor
preview
Prince of Persia: The Lost Crown

Prince of Persia: The Lost Crown Impressioni - Ritorno alle radici 2D

Abbiamo provato il prossimo platform 2D di Ubisoft a Los Angeles sia su PC che su Nintendo Switch.

HQ

Considerando l'intera debacle che circonda il remake di Prince of Persia: The Sands of Time che è stato in lavorazione presso Ubisoft, mi ha davvero sorpreso vedere Summer Game Fest Live iniziare con un Prince of Persia completamente nuovo esperienza, soprattutto perché Ubisoft non ha aspettato qualche giorno per annunciare il gioco nella propria vetrina live dedicata. Ma indipendentemente da ciò, Prince of Persia: The Lost Crown è stato annunciato, e con questo caso, l'editore francese ha lasciato che i media mettessero le mani sul prossimo platform sia su PC che su Nintendo Switch, in una build che è stata leggermente modificata rispetto alla versione prevista che i giocatori vedranno al lancio.

HQ

Fin dall'inizio, si ha l'impressione che The Lost Crown sia un gioco Prince of Persia in tutto e per tutto. È ambientato in una versione fantastica e soprannaturale della terra di Persia, un luogo in cui esistono esseri umani con abilità incredibili e divinità e mostri vivono tra i mortali. A questo si aggiunge lo stile di gioco di base, che è quello di un platform 2D con elementi Metroidvania, e sì, questo significa che c'è un sacco di salti attraverso le fessure, delimitando muri e sporgenze, eludendo trappole e pericoli pericolosi, il tutto oltre a superare e sconfiggere i nemici usando la suite di combattimento veloce. Il problema principale con The Lost Crown, tuttavia, è che in realtà non giochi come Prince of Persia, ma piuttosto come quello di un individuo noto come Sargon, un membro di un gruppo noto come Immortals che è stato incaricato di dirigersi in una regione della Persia devastata da anomalie temporali per trovare e salvare i presi Prince .

Il level design di The Lost Crown è molto tipico di Metroidvania. Ci sono molti angoli e fessure in un mondo senza soluzione di continuità che puoi scoprire ed esplorare per trovare segreti, nuovi nemici, oggetti e così via, ma poiché dovrai migliorare le abilità di Sargon man mano che la trama progredisce, ci saranno aree che non sono attraversabili dal primo minuto. Se hai giocato a Metroid, Castlevania, Blasphemous, diavolo, leggi anche la mia recente anteprima di Disney Illusion Island, The Lost Crown sembra molto, molto simile a come funziona a un livello fondamentale. Ma questo non vuol dire che i sistemi di movimento fluido non siano uno spasso con cui andare in giro. Il parkour e le abilità che hanno coniato la serie Prince of Persia si sentono presenti qui ancora una volta, e funzionano bene per evitare che il level design stesso sembri troppo familiare al resto del sottogenere. Devo dire che, da un punto di vista estetico, i livelli in The Lost Crown sono molto sorprendenti e mantengono la promessa di una Persia mitologica.

Annuncio pubblicitario:

Ma comunque, sul combattimento. Poiché si tratta di un gioco 2D, il combattimento riguarda più le reazioni e il posizionamento che oscillano inesorabilmente come un gioco d'azione 3D. Devi essere attento e saggio con il modo in cui affronti anche i nemici più elementari, poiché Sargon non è incredibilmente resistente ai colpi e si troverà sulla soglia della morte dopo alcune azioni confuse. Per aiutarti a superare le minacce, puoi usare salti, schivate e scivolate per eludere gli attacchi e atterrare parate perfettamente sincronizzate per bloccare e stordire i nemici attaccanti lasciandoli aperti ai tuoi assalti di taglio. In termini di mosse aggressive, Sargon può usare le sue doppie spade per scatenare una raffica di colpi, e poi può spargere in attacchi a distanza con un arco e persino usare una lama rotante carica a distanza per infliggere ulteriori colpi. Poi ci sono i Time Powers, che sono potenti mosse speciali che causano tonnellate di danni o aiutano Sargon nel vivo della battaglia. Per la build di anteprima ho testato due di questi erano a mia disposizione, con uno che è un'azione travolgente e sorprendente e l'altro è un'abilità simile a una bomba che genera una piscina curativa nella sua posizione di fusione. Il problema con queste mosse è che Sargon avrà bisogno di accumulare energia per poterle usare, con alcune che costano anche più energia di altre, il che significa che devi pensare a quale si adatta all'occasione di combattimento.

The Lost Crown ha sistemi di progressione oltre alla semplice ricerca di più abilità e oggetti di base per Sargon. Questi includono l'acquisizione di valuta che può essere spesa presso i venditori per acquistare o migliorare nuove armi per il combattimento o persino rendere più efficace la pozione curativa di Sargon. Puoi anche imbatterti in diversi Amulets che fungono da modificatori del gameplay e alterano e differenziano le abilità e le mosse di Sargon, ad esempio, recuperando un po 'di salute con ogni parata riuscita o cambiando gli attacchi con l'arco da un colpo singolo a un tiro da tre.

Prince of Persia: The Lost Crown

Va detto qui che The Lost Crown non è un gioco facile. Non è nemmeno molto impegnativo, ma in un tipico stile Metroidvania, richiederà un po 'di abilità e molto apprendimento per familiarizzare con i sistemi di gioco e la natura frenetica dell'esperienza. Ma è gratificante quando sconfiggi boss impegnativi (come il nemico di tipo manticore che ho incontrato durante la demo, che ha finito per battermi tre volte prima che riuscissi a superarlo) ed è emozionante giocare, e questo è un sottoprodotto della sfida che The Lost Crown pone.

Annuncio pubblicitario:

Dato che ho anche avuto la possibilità di giocare a The Lost Crown sia su PC che su Switch, voglio solo notare quanto bene questo gioco si adattasse alla piattaforma Nintendo. Il mondo sembra più vivace e profondo su un grande monitor ed è alimentato da un hardware più potente, ma la piattaforma Nintendo sembrava offrire grandi prestazioni e non toglieva nulla all'esperienza con la sua risoluzione più piccola e le prestazioni limitate. Vieni lanciato nel gennaio 2024, il Switch sembra la piattaforma su cui giocare The Lost Crown secondo me finora.

Ma tutto sommato, Prince of Persia: The Lost Crown si preannuncia come un ritorno davvero interessante al mondo di Prince of Persia. È frenetico ed emozionante e sembra inchiodare la promessa e lo stile per cui la serie era una volta conosciuta, prima che facesse il suo salto in 3D. Mentre Ubisoft ha una seconda metà del 2023 molto impegnativa, è chiaro che anche l'editore francese inizierà il 2024 con il botto.

Testi correlati

0
Prince of Persia: The Lost Crown Score

Prince of Persia: The Lost Crown

RECENSIONE. Scritto da Ben Lyons

Ubisoft torna nello spazio 2D per dare una nuova svolta (classica) alla serie Prince of Persia, ma è sufficiente per iniziare l'anno alla grande per l'azienda francese o è piatto?



Caricamento del prossimo contenuto