Gamereactor Italia. Guarda i trailer più recenti dedicati ai videogiochi, ma anche le nostre ultime interviste dalle fiere e dalle convention più importanti del mondo. Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
articoli
Song of Nunu: A League of Legends Story

Raúl Rubio su Song of Nunu: premesse, ispirazioni e magia

La prossima League of Legends Story di Riot Forge uscirà nel 2022 e si parla dell'avventura di Nunu e Willump.

HQ

Dopo aver pubblicato Hextech Mayhem e The Ruined King alla fine del 2021, il gioco più atteso di Riot Forge è Song of Nunu: A League of Legends Story. Creato da Tequila Works, con sede a Madrid e in uscita già nel 2022, sarà il terzo gioco che espanderà la lore di Runeterra con un approccio singleplayer, ma questa volta lascerà da parte i generi platform ritmici e RPG a turni per concentrarsi su un'avventura pura, ricca di enigmi e radici fantasy. Parlando con il direttore creativo Raúl Rubio al Fun & Serious Game Festival, abbiamo parlato con loro non solo del gioco in sé ma anche delle fonti di ispirazione che vanno oltre Rime, il precedente successo dello studio.

"Song of Nunu è un gioco sull'amicizia, l'innocenza e la speranza", ci racconta Rubio. "Quindi sì, l'obiettivo con Song of Nunu non era creare un gioco su Nunu o cercare di seguire la tendenza... [Insieme a Willump] in League of Legends sono fondamentalmente un personaggio. Sì, hai Nunu che cavalca questo potente yeti, ma intendo dire che controllerai Willump, ovviamente. E Nunu è lì come una specie di sollievo comico, giusto? Ma il legame c'è, ed è stato davvero interessante per noi. Era ciò che volevamo esplorare in questo gioco. Non è sull'avere una sorta di relazione padrone-schiavo, non è avere un'estensione di te stesso che segue solo i tuoi comandi; è più come, beh, hai due personaggi che devono collaborare per vivere praticamente la più grande avventura di sempre, come direbbe Nunu, e quella è stata la sfida e l'opportunità, e l'abbiamo colta".

HQ

The Last Guardian incontra Zelda: Ocarina of Time?

Rubio crede che "la loro relazione sia davvero adorabile ed emozionante", il che ci ha portato alla luce i ricordi dell'adorabile The Last Guardian. Quello, e il flauto magico a cui si fa riferimento nel trailer, è stato automatico domandargli se ci fossero influenze da parte di Fumito Ueda e Zelda. Per quanto riguarda il primo, dopotutto, il Team ICO ha fortemente ispirato Tequila Works e Rime in passato, e sia Ueda che Rubio si conoscono dal 2017, quando il designer giapponese ha elogiato il gioco spagnolo.

Annuncio pubblicitario:

"Non è un segreto che poniamo molta attenzione all'audio, probabilmente perché nelle esperienze passate, nei nostri studi tutti tendevano a dimenticarsi del reparto audio, ma è il 50% dell'esperienza", promette Rubio. "A Tequila Works cerchiamo di andare più in profondità e di toccare il tuo cuore. Quindi, ovviamente, utilizziamo risorse diverse e la più ovvia sono le immagini, le scelte del mood e delle tavolozze dei colori, e fondamentalmente il viaggio emotivo che si sta lentamente svelando durante il gioco, ma audio e musica sono ovviamente l'altra metà. È lì per prenderti per mano e farti entrare lentamente nel mood, grazie a millenni di ingegneria sociale che l'umano... no, sto scherzando (ride). Quindi sì, sono felice che tu l'abbia notato e la musica è davvero, davvero importante in Song of Nunu, quindi penso che ne parleremo in modo più approfondito prossimo futuro, perché è qualcosa di cui mi piacerebbe parlare".

L'importanza di Willump

Ora, abbiamo questi due personaggi e il loro legame, ma arrivano da League of Legends: chi è Willump e cosa possono aspettarsi di fare i giocatori con lui in Song of Nunu?

"Volevamo quel contrappeso tra un ragazzino super fragile e innocente e una bestia super potente che può farti a pezzi, se lo volesse"

Annuncio pubblicitario:

"Di solito descriviamo Willump come il più grande orsacchiotto di sempre", spiega Rubio. "Ma, ad essere onesti, è vero che è quel personaggio enorme, soffice e abbracciabile, ma è perché Nunu lo immagini esattamente così. Non dimentichiamo che c'è un legame magico tra loro. Gli yeti sono creature mitiche anche a Runeterra, e c'è una ragione per questo, ovviamente. Fondamentalmente, Willump è probabilmente uno degli ultimi yeti e, se conosci la lore, ci sono yeti come quelli che puoi fingere di trovare sull'Himalaya qui sulla Terra".

"Insomma, Willump è uno yeti magico che può usare la vera magia del ghiaccio. Volevamo quel contrappeso tra un ragazzino super fragile e innocente e una bestia super potente che potrebbe farti a pezzi se lo volesse, ma ovviamente Willump è molto saggio e molto vecchio. Quindi, mi pentirò di questo confronto, ma è più simile a Bud Spencer e Terence Hill in cui uno è grosso e scontroso e l'altro è molto allegro e iperattivo, ma più innocente".

HQ

L'equilibrio tra bellezza e follia

Parlando di come Nunu vede Willump e pensando ai precedenti lavori di Tequila, abbiamo voluto saperne di più sull'equilibrio di cui parla Raúl nel trailer.

"In qualsiasi gioco di Tequila Works puoi aspettarti solo l'inaspettato, che è come l'Inquisizione spagnola, immagino..." scherza Rubio. "Ma è vero! Voglio dire, se guardi i nostri giochi, sembrano tutti molto diversi in superficie. Stili artistici diversi, generi diversi, piattaforme diverse... Ma condividono tutti elementi comuni. Questo vale anche per Song of Nunu. Tendiamo a non prenderci molto sul serio. Siamo fondamentalmente consapevoli dell'ambiguità del mondo, dove fondamentalmente non tutto è bianco o nero, buono o cattivo. Ma, allo stesso tempo, non pretendiamo di essere insignificanti o pazzi per il bene di... Wohoo! Fantastico! Mucche che volano! È una linea rossa molto sottile. Perché, se vai troppo da una parte o dall'altra, creerai il tipo di reazione grintosa da parte del giocatore".

"La trama qui è un triangolo tra Nunu, Willump e Lissandra. E tutti loro hanno affrontato una perdita in passato..."

"Quindi, se potessi descrivere, senza spoilerare la storia di Song of Nunu, dov'è la bellezza e la follia qui, direi che sostanzialmente la trama qui è un triangolo tra Nunu, Willump e Lissandra. E tutti loro hanno affrontato una perdita in passato, e tutti sono toccati dallo stesso destino, tutti hanno preso decisioni e scelte molto diverse al riguardo e tutti hanno opinioni molto diverse al riguardo. Quando sono insieme, loro tre, possono condividere qualcosa, e non ho intenzione di dire se è buono o cattivo, o qualcosa nel mezzo. Ma nella maggior parte delle storie, e questo è qualcosa con cui tendiamo a sentirci molto a nostro agio, amiamo le storie piccole e intime in cui puoi possibilmente avvicinarti molto e in modo personale ai personaggi e scopri dove risiede la loro umanità. Ancora una volta, ho detto che amo le rughe, probabilmente non in modo letterale, ma quello che voglio dire è che tutti i personaggi hanno bisogno di difetti, perché altrimenti sono solo idoli, non puoi identificarti con qualcuno che è perfetto, giusto? O totalmente imperfetto. Insomma, abbiamo cercato di vedere questi personaggi sotto una nuova luce e stiamo cercando di mostrare loro come sono, in un modo che non potresti mai vedere in League of Legends, per ovvi motivi. Immagino che Arcane su Netflix ne sia un buon esempio, in cui vedi personaggi che conosci e ami, ma sotto una luce molto diversa".

Song of Nunu uscirà nel 2022 su tutte le principali piattaforme in una data ancora da definire. Tequila Works ha compiuto 12 anni un paio di mesi fa dopo aver lanciato opere del calibro di Gylt, Rime, Groundhog Day, Sexy Brutale o Deadlight. Stanno ultimando lo sviluppo di Song of Nunu per Riot Forge, continuano a lavorare su un altro progetto in parallelo e hanno iniziato un nuovo progetto.

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto