Italiano
Gamereactor
testi hardware

Razer Kiyo Pro Ultra

Costa £ 300, ma è anche molto buono.

L'abbiamo già detto e lo ripeteremo; in questo nuovo mondo colorato per sempre e cambiato dalla pandemia di COVID-19, c'è sempre più bisogno di una webcam solida. Che si tratti di lanciare la tua carriera Twitch comodamente dalla tua camera da letto, o di apparire al meglio per il prossimo incontro, e tutti i produttori dietro di loro lo sanno già.

La maggior parte dei produttori ha immediatamente aumentato lo sviluppo e la produzione su webcam, ma Razer sta ora cercando di far vergognare tutti con uno dei più costosi e forse il migliore. Ecco il Kiyo Pro Ultra.

Sì, c'è sia un "Pro" che un "Ultra" nello stesso nome. Questo di per sé è piuttosto selvaggio, ma c'è anche azione dietro quelle parole. Prima di tutto, questo è il sensore più grande che troverai in una webcam ovunque, un sensore da 1 / 1,2 pollici Starvis 2 che spara pixel a 2,9 micron che può fornire a 4K / 30fps in RAW, o 4K / 24-bit non compresso tramite un'apertura f / 1.7, quindi c'è un hardware serio qui.

Razer Kiyo Pro Ultra

L'unità stessa è circolare e sporge un po 'sopra lo schermo del computer. Tuttavia, c'è un'apertura fisica che poggia un pezzo di plastica davanti al sensore quando non è in uso, e il cavo USB-C può essere rimosso in modo da poter giocherellare con il cablaggio da soli. Il morsetto è piuttosto versatile e può essere regolato secondo necessità. Va detto però che pesa 348 grammi, che in realtà non è niente, e richiede di giocherellare un po 'prima di ottenere il risultato desiderato.

Annuncio pubblicitario:

Il Kiyo Pro Ultra è totalmente plug-and-play, e anche se non si installa Synapse, la messa a fuoco automatica, l'esposizione automatica e il bilanciamento automatico sono attivati, il che ti dà risultati ottimali quando una faccia è centrata al centro dell'inquadratura, che è comunque il caso il 99% delle volte. È possibile, tuttavia, tramite Synapse, impostare ISO, velocità dell'otturatore e altre impostazioni, nonché attivare il riconoscimento facciale in modo che la messa a fuoco possa spostarsi in modo più naturale se, ad esempio, si posiziona un oggetto davanti al viso su cui si desidera che si metta a fuoco.

Con un sensore così grande, tuttavia, c'è molta più luce con cui giocare, e questo significa anche che la fotocamera funziona molto meglio in condizioni di illuminazione peggiori rispetto, ad esempio, al Logitech Brio. È fastidioso che non ci siano 60fps qui, alcuni direbbero che questo è cruciale e possiamo certamente seguirlo. Puoi teoricamente ottenerlo anche qui, ma richiede il downgrade a 1080p.

Razer Kiyo Pro Ultra

Ad essere onesti, però, non abbiamo mai visto la messa a fuoco così bella come sul Kiyo Pro Ultra. Il riconoscimento facciale naturale crea un effetto bokeh setoso che sfoca naturalmente lo sfondo e crea livelli audaci nel filmato, ma la messa a fuoco è nitidissima, ogni volta. Francamente, sembra solo meglio di qualsiasi altra cosa che troverai sul mercato.

Annuncio pubblicitario:

C'è anche un microfono, ma non è un sostituto diretto di un microfono solido. Ma a parte questo, e un prezzo feroce di quasi £ 300, è difficile non raccomandare il Kiyo Pro Ultra a chiunque desideri un'immagine solida.

09 Gamereactor Italia
9 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto