Italiano
Gamereactor
recensioni
EA Sports WRC

EA Sports WRC

Il team dietro Dirt Rally 2.0 sta ora lanciando il suo primo gioco ufficiale WRC e il nostro esperto di rally lo ha messo alla prova.

HQ
HQ

Siamo completamente onesti, fin dall'inizio. WRC Generations era un brutto gioco di rally. Sembrava che le auto fluttuassero a 12 centimetri dal suolo, lo spostamento del baricentro era miseramente mal emulato, il senso di velocità era al di sotto degli standard, il ridimensionamento degli ambienti orribile (ci sono cassette della posta in quel gioco che sono più grandi dell'auto che stai guidando quando le superi) e il suono disastroso. Quando è stato annunciato che Kylotonn Games non avrebbe più sviluppato i giochi ufficiali WRC, che sarebbero stati invece prodotti dal team dietro Dirt Rally e Dirt Rally 2.0, ho applaudito così forte che i miei palmi bruciarono per giorni. Nessuna notizia relativa ai giochi di corse avrebbe potuto piacermi di più. Ora che il primo gioco ufficiale di WRC di Codemasters è arrivato, ho ovviamente scrutato ogni micromillimetro.

A differenza di WRC Generations, Dirt Rally 2.0 è un fantastico gioco di rally. Tuttavia, è stato tutt'altro che impeccabile. Le vetture scivolavano un po' troppo sulla superficie, il grip era irrealisticamente scarso su superfici asciutte con gomme nuove e il numero di prove speciali uniche era troppo basso. La grafica era e rimane incredibilmente splendida, ma la quantità di fioritura e l'eccessiva colorazione lo hanno fatto sembrare più arcade di quanto non fosse, e a volte lo sia. Con EA Sports WRC, Codemasters, guidata dal produttore Ross Gowing, ha cercato di risolvere tutto questo.

EA Sports WRC
Le auto WRC 2023 sono iperveloci e dal punto di vista ciclistico super divertenti da guidare, ma la quantità di aderenza è un po' troppo elevata, il che è ovviamente realistico e corretto, ma toglie parte del "rischio" del rally.
Annuncio pubblicitario:

EA Sports WRC contiene tante auto quante Dirt Rally 2.0 e il motore fisico è lo stesso, tutto il resto è nuovo. Codemasters ha sostituito il vecchio Ego Engine proprietario in favore di Unreal Engine 4 (4.8) e mentre il gioco precedente di questo team presentava 19 miglia di strada da rally unica, questa contiene oltre 65 miglia di strada unica. 17 paesi, 204 tappe e 82 auto sono in offerta insieme a una modalità carriera, una modalità costruttore di auto in cui puoi creare l'auto dei tuoi sogni e modalità di gioco online che consentono sfide quotidiane e prossimi tornei, dove verrà ovviamente incoronato il miglior pilota di rally virtuale del mondo. Dire che questo gioco è ricco, o pieno di contenuti, sarebbe un eufemismo.

Una delle cose di cui Codemasters ha parlato con noi di Gamereactor a febbraio è che sono riusciti a trasferire la fisica dell'auto da Dirt Rally 2.0 a Unreal Engine e EA Sports WRC senza perdite. Con un force feedback più dettagliato e una migliore fisica degli pneumatici, è stato più facile per me sterzare l'auto con il freno e, spostando il baricentro nei momenti giusti, essere in grado di mettere l'auto esattamente dove dovrebbe essere. Una parte di me ha provato un certo scetticismo sul fatto che la quantità di grip potrebbe essere stata un po 'esagerata qui, ma dopo un paio di settimane con il gioco finito e l'opportunità di saltare tra Dirt Rally 2.0 e questo nel nostro Racing Rig, sono convinto che la fisica effettiva dell'auto e il feeling al volante - è migliore qui, in tutto e per tutto.

EA Sports WRC
La fisica dell'auto è stata trasferita da Dirt Rally 2.0 e ulteriormente perfezionata e il force feedback è chiaramente migliore rispetto all'ultima volta.

La sensazione di guida qui è la migliore in un gioco ufficiale WRC, con un ampio margine. Il peso delle auto, il modo in cui le sospensioni si sentono nel volante e il modo in cui le gomme aderiscono alla superficie è molto ben fatto e sebbene il livello di difficoltà sia alto e sebbene EA Sports WRC sia difficile, non è spietato in un modo che rende la guida semplicemente instabile e le auto incontrollabili, cosa che spesso sperimento con il classico rally Richard Burns Rally, tra gli altri. Il senso di velocità non è così isterico come in Dirt Rally 2.0, ma è molto buono e sembra molto realistico. Ciò è in parte dovuto al fatto che le strade stesse sono diventate più strette, qui. Le strade di alcuni paesi sono così strette che sembra che ci siano alberi appena fuori dagli specchietti retrovisori e guidare un'auto degli anni '90 attraverso il Giappone richiede molta pazienza e molta pratica.

Annuncio pubblicitario:
EA Sports WRC
La grafica è a volte assolutamente sbalorditiva e altre volte un po' noiosa.

Il sistema di force feedback per tutti noi che guidiamo (solo) con un volante, insieme alla fisica dell'auto affilata, è diventato più stretto, più dettagliato e sembra che ora ci sia un punto centrale, un centro, in cui il peso e il movimento dell'auto sono simulati e comunicati, cosa che non è il caso di Dirt Rally 2.0. In quel gioco, il force feedback è chiaramente approvato, ma è anche chiaro che non succede nulla nel volante fino a quando il guidatore non inclina le ruote e raggiunge l'angolo di slittamento degli pneumatici. Finché tutte e quattro le ruote puntano dritte in avanti, il volante sembra morto - e questo non è il caso di EA Sports WRC.

Il motivo più grande e significativo per cui Codemasters per questo gioco (e per la prima volta) ha abbandonato il proprio Ego Engine ed è passato al super-popolare Unreal Engine di Epic Games è che il loro motore di gioco non consentiva prove speciali più lunghe di 13 chilometri mentre EA Sports WRC ospita fasi lunghe il doppio. Questo, insieme al fatto che l'editor Unreal di Epic ha reso la creazione di livelli più facile e veloce, e rende il cambiamento qui sensato, per non dire altro. Con il cambiamento da Ego Engine, la grafica è ovviamente cambiata e una parte di me sente la mancanza della fioritura di Dirt Rally 2.0 e pensa che l'aspetto e lo stile leggermente grezzi, contrastati e problematici anti-aliasing dell'Unreal Engine potrebbero non funzionare sempre perfettamente per i rally, ma non c'è dubbio che questo sia un gioco dall'aspetto fantastico. La versione beta che ho giocato poco più di un mese fa soffriva di alcune texture a bassa risoluzione, problemi di ottimizzazione e raggi divini con la possibilità di smarginare un po' troppo l'immagine, ma fortunatamente il talentuoso team grafico di Codemasters ha risolto la maggior parte dei problemi. Ci sono ancora alcune texture di fondo in alcuni paesi che non sono abbastanza all'altezza e penso che la luce del sole in Messico, ad esempio, sia così forte che sembra che tu abbia aumentato la luminosità e il contrasto sulla TV al 100%, ma EA Sports WRC sembra fantastico. Non pensarla diversamente. È anche molto ben ottimizzato. Meglio ottimizzato rispetto al Dirt Rally 2.0 di quasi cinque anni.

EA Sports WRC
Le auto WRC del 1997, tra cui l'iconica Xsara di Loeb, sono le migliori del gioco e il Rally del Kenya è incredibilmente divertente.

Anche il suono è buono, anche se leggermente irregolare. Il team audio di Codemasters ha ridotto la quantità di riverbero e ha invece cercato di catturare il suono reale e grezzo di ogni modello di auto e si vede. Il suono differisce di più tra le diverse auto rispetto a Dirt Rally e Dirt Rally 2.0 e alcune auto suonano assolutamente paradisiache, qui. Incredibilmente buono. Mentre altri suonano un po' troppo sottili, un po' troppo deboli e mi mancano i tappetini di ghiaia contro il carrello. In una patch futura, spero che Codemasters inserisca molto, molto più tappetini di ghiaia.

La parte migliore di EA Sports WRC sono le tappe, che non solo assomigliano di più ai paesi in cui si svolgono, sono più varie e movimentate, contengono più curve per chilometro (in media), sono più tecniche e quindi più impegnative. Molti di loro sono modellati in scala 1:1 sulle reali tappe del WRC e si vede. Guidare prove speciali, ad esempio, in Cile o Kenya che richiedono 22 minuti per essere completate è un'esperienza a dir poco sudata e ovviamente richiede una concentrazione disumana, ed è una buona cosa che le note sul ritmo siano migliori qui che in Dirt Rally 2.0. Jon Armstrong ha scritto tutte le note di ritmo che vengono lette da Jonathan Jackson, che è assolutamente geniale.

EA Sports WRC
Il mix di auto nuove e vecchi classici è superbo.

Una modalità carriera era qualcosa che mancava a Dirt Rally 2.0 al momento del lancio, ma è stata aggiunta tramite un aggiornamento circa 18 mesi dopo tramite "Colin McRae Flat Out" che ci ha permesso di giocare nei panni di Colin per un paio d'ore e correre attraverso la sua leggendaria carriera come leggenda del rally. In EA Sports WRC, Codemasters ha creato una modalità carriera che ricorda più quella di WRC 10 di Kylotonn Games e credo che molti la apprezzeranno senza dubbio. Non sono un grande intenditore di modalità carriera quando si tratta di sim-racing e non sono stato particolarmente divertito da ciò che viene offerto qui. Non perché sia un male, ma perché non sono mai veramente coinvolto nei diversi tipi di sfide e progressioni offerte. Diventa un po' impersonale e un po' antiquato, credo, e questo è anche il caso. La modalità costruttore in cui noi in EA Sports WRC abbiamo la possibilità di costruire la nostra auto da rally è un modo divertente e gratificante per dare una visione più ampia e più profonda di ciò che serve per mettere insieme un'auto WRC competitiva, ma è un peccato che la costruzione dell'auto non sia legata ai regolamenti in, ad esempio, WRC o WRC 2, ma è più "auto di fantasia".

EA Sports WRC
Al momento non c'è un vero e proprio supporto per i monitor tripli, ma Codemasters promette di inserirlo più vicino alla fine dell'anno.

Il più grande e forse unico vero aspetto negativo che ho trovato in questo gioco è il danno alle auto, che è peggiore e meno realistico rispetto a Dirt Rally 2.0, che è deludente. Sono abbastanza sicuro che abbia a che fare con le licenze WRC e le case automobilistiche piagnucolose, ma questo non mi rende meno deluso. Ottenere una gomma a terra in questo gioco è molto, troppo difficile e anche schiantarsi con l'auto è troppo difficile. Andare a sbattere contro un tronco di abete finlandese a 170 km/h con l'impostazione "Danni realistici" attivata significherebbe ovviamente che l'auto si trasforma in spruzzi e, come appare al momento del lancio, non è così. Invece, non è raro che l'auto venga a malapena danneggiata da un incidente del genere e Codemasters dovrà risolverlo dopo l'uscita del gioco. Deve accadere.

EA Sports WRCEA Sports WRCEA Sports WRC
Codemasters ed EA intendono rilasciare un nuovo gioco WRC ogni anno ormai da cinque anni.

Con EA Sports WRC, Codemasters ha eclissato tutti i giochi WRC sviluppati da Kylotonn, il che è ovviamente impressionante. La guida in sé è brillante, le tappe meravigliose, la quantità di contenuti incredibile e la presentazione audiovisiva davvero impressionante. Il sistema di menu non è niente di eccezionale e i danni alle auto devono essere riparati, ma a parte questo, questo è un fantastico gioco di rally con cui passerò mille ore. Posso già garantirlo.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Brillante fisica dell'auto. Ottima esperienza di guida. Un sacco di contenuti. Piste fantastiche. Grafica/suono al top.
-
Sistema di menu noioso. Grafica leggermente irregolare. Auto troppo resistenti.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
EA Sports WRCScore

EA Sports WRC

RECENSIONE. Scritto da Petter Hegevall

Il team dietro Dirt Rally 2.0 sta ora lanciando il suo primo gioco ufficiale WRC e il nostro esperto di rally lo ha messo alla prova.

0
Parliamo con Codemasters di EA Sports WRC

Parliamo con Codemasters di EA Sports WRC

ARTICOLO. Scritto da Petter Hegevall

Quindi è finalmente annunciato, il gioco che noi di Gamereactor abbiamo avuto modo di vedere in anteprima per la prima volta a febbraio, e in questa intervista parliamo con il produttore Ross Gowing e il designer e vincitore di WRC 2 John Armstrong.



Caricamento del prossimo contenuto