Gamereactor Italia. Guarda i trailer più recenti dedicati ai videogiochi, ma anche le nostre ultime interviste dalle fiere e dalle convention più importanti del mondo. Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
recensioni
Live A Live

Vivi un live

Abbiamo finito il remake del classico JRPG e ne siamo rimasti meno che impressionati.

HQ

Qualche settimana fa, ho scritto un'anteprima su Live A Live, e in quello stesso testo, ero piuttosto cautamente ottimista sul gioco e su quali parti di esso avevo visto. Salta avanti fino ad oggi, e non ho più le restrizioni di anteprima che limitano ciò che posso controllare, e mentre potresti sperare che questo significhi che posso dirti quanto sia grande questo JRPG, sfortunatamente, farò praticamente il contrario. Perché dopo aver completato questo gioco, ne sono rimasto assolutamente deluso. E la ragione di ciò è dovuta alle noiose innovazioni tra i capitoli, al fatto che alcuni capitoli sono significativamente migliori di altri, e perché il ritmo del gioco è francamente estenuante. Ma permettetemi di approfondire ogni punto.

HQ

A partire dal ritmo e dal modo in cui Live A Live è strutturato. Apprezzo ancora la natura di questo gioco e il fatto che puoi giocare a ciascuno dei capitoli unici ogni volta che lo ritieni opportuno. Ma quello che davvero non mi piace è il ritmo incredibilmente lento della narrazione. È così lento che per la maggior parte del tempo, diventerai disinteressato a ciò che sta accadendo e salterai semplicemente il dialogo per poter continuare a esplorare. Certo, l'esplorazione è piuttosto monotona nella maggior parte dei capitoli, il che significa che questo non è esattamente qualcosa da aspettarsi. In effetti, facendo un ulteriore passo avanti, direi che degli otto capitoli, solo tre di essi sono effettivamente interessanti o gestiti in modo tale che potrei ritrovarmi a riprodurli ad un certo punto (con quelli che sono Preistoria per la sua natura più ampia, Twilight of Edo Japan per il suo level design e Imperial China per la sua interessante narrativa). Avrete notato che due di questi sono capitoli di cui ho parlato nell'anteprima.

Per quanto riguarda gli altri cinque capitoli, The Wild West è incredibilmente lineare e lento, Present Day tenta di essere un clone di Street Fighter ma senza l'emozionante gameplay di combattimento (questo può anche essere completato in circa 20 minuti), The Near Future fondamentalmente si svolge in uno dei tre edifici e manca davvero di varietà, The Distant Future è estenuantemente monotono e sembra non finire mai, e il Medioevo ha un serio problema di navigazione, che ti fa viaggiare costantemente in aree in cui sei già stato. Inutile dire che non è il più eccitante o avvincente dei JRPG da giocare in questi giorni, e puoi capire perché alcuni capitoli sono migliori di altri.

Annuncio pubblicitario:
Live A LiveLive A Live

Vale anche la pena notare che alcune delle mie preoccupazioni durante la fase di anteprima non sono scomparse affatto. Il combattimento è ancora molto noioso e fondamentalmente non presenta alcuna strategia, anche se esiste un sistema di digitazione ed efficacia che dovrebbe determinare il modo in cui si affrontano le minacce. In realtà, puoi ottenere usando sempre la stessa mossa, perché i nemici raramente fanno qualcosa che ti giustifichi di deviare da questa strategia. Vale anche la pena notare che l'interfaccia utente spesso ostacola se stessa, quindi non puoi vedere quali sono i punti di forza o di debolezza di un nemico, il che significa che non ha senso appoggiarsi a questo comunque.

Allo stesso modo, come ho detto nell'anteprima, la progressione fondamentalmente non ha alcun peso, fino alle fasi finali dell'ottavo capitolo. Non entrerò nel motivo per cui questo è il caso mentre balla intorno al territorio degli spoiler, ma include "reclutamento di ex eroi" come afferma l'elenco dello Switch Store per il gioco, il che significa che probabilmente puoi dedurre ciò a cui sto alludendo. Tutto quello che devi sapere è che la progressione di ogni capitolo non significa davvero nulla o connettersi l'uno all'altro (tranne il capitolo finale) a meno che tu non abbia intenzione di battere effettivamente il gioco, che posso immaginare sarà una sfida per la maggior parte se si considera il ritmo e la mancanza di un gameplay coinvolgente.

Live A LiveLive A LiveLive A Live
Annuncio pubblicitario:

Un altro punto di cui ho parlato prima è stata la mancanza di un gameplay innovativo tra ogni capitolo. Quello che voglio dire con questo è che ogni capitolo - oltre ad avere un'ambientazione unica e un elenco di personaggi ecc. - è definito da una meccanica di gioco unica. Per la preistoria questa è la capacità di utilizzare un distinto senso dell'olfatto per localizzare nemici e oggetti. D'altra parte, Present Day ruota attorno al personaggio principale che ha la capacità di imparare gli attacchi dei nemici che lo colpiscono, e in The Near Future puoi usare i poteri telepatici per leggere le menti degli NPC, che fondamentalmente aggiunge solo una linea di dialogo in più da scoprire. La parte più deludente delle meccaniche uniche è che queste sono praticamente le migliori in offerta, e questo tenendo conto del fatto che quest'ultimo è uno dei modi più poco ispirati per avvicinarsi a un tale potere.

Ma non è tutto destino e oscurità. Apprezzo le diverse ambientazioni nel tempo e penso che il concetto per il gioco sia molto intrigante, semplicemente non è gestito in modo particolarmente divertente. Inoltre, come ho detto nell'anteprima, lo stile artistico HD-2D è ancora uno dei maggiori punti di forza del gioco ed è un videogioco molto carino in cui perdersi, quando si gioca sia su un grande schermo che quando si utilizza lo Switch on-the-go.

Ci sono chiari punti salienti quando si tratta di Live A Live, ma non posso fare a meno di sentire che per la maggior parte, questo è un gioco che farà fatica a mantenere l'attenzione di un giocatore e farà fatica a far sì che qualcuno voglia tornare e continuare a controllarlo. Se sei impressionato dall'aspetto di Live A Live e ne sei entusiasta, ti suggerisco di dare un'occhiata a Octopath Traveler e Triangle Strategy e poi prendere una decisione su questo titolo, poiché entrambi questi giochi sono esperienze significativamente più impressionanti di quelle che sono state consegnate qui.

HQ
05 Gamereactor Italia
5 / 10
+
Sembra molto carino. Ha un concetto intrigante. Il gioco funziona incredibilmente bene in senso prestazionale.
-
La narrazione è incredibilmente lenta e monotona. Manca di innovazione tra i capitoli. Il combattimento è ancora un aspetto debole del gameplay. La progressione ha praticamente zero significato.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Vivi un liveScore

Vivi un live

RECENSIONE. Scritto da Ben Lyons

Abbiamo finito il remake del classico JRPG e ne siamo rimasti meno che impressionati.



Caricamento del prossimo contenuto