Italiano
Gamereactor
preview
Resident Evil: Operation Raccoon City

Resident Evil: Operation Raccoon City

Il nuovo gioco per le console in alta definizione a marchio Resident Evil è molto strano. Quando Resident Evil gioca a fare Left 4 Dead, le cose si fanno interessanti?

HQ

Una parola per definire Raccoon City nel 2012? Strana. Alcune cose sono simili. Gli insetti ci inseguono nei corridoi. Ci sono spray incuranti curativi, lo ghi dell'Umbrella. Ma Resident Evil: Operation Raccoon City è molto diverso dalla lenta esperienza horror dei giochi del passato.

Nel seguito di Resident Evil: Revelations per Nintendo 3DS e prima del lancio di Resident Evil 6, atteso per questo inverno, questo titolo cooperativo realizzato in Canada riesce a colmare il vuoto. Nel gioco si interpreta un agente dell'Umbrella Corporation con tre compagni, e nell'aria si respira un clima alla Left 4 Dead.

Chiunque conosca la storia di questo franchise, vi potrà raccontare gli eventi che hanno luogo tra Resident Evil 2 e Resident Evil 3: Nemesis, dato che trattano di Raccoon City e dell'epidemia del T-Virus. La sfida per gli USS (Umbrella Security Service) è quella di coprire i propri contatti.

Resident Evil: Operation Raccoon City
Annuncio pubblicitario:

Per quei grandi fan di lunga data, l'ingresso nella città rafforza ulteriormente il concetto. Per quanto sia innaturale iniziare degli scontri a fuoco in strade in fiamme ed infiltrarsi nei laboratori senza avere la paura come compagno di giochi, c'è molto di cui divertirsi nel ritrovare i vari personaggi e nemici.

Queste impressioni iniziali si concretizzano quando si ha a che fare con i controlli e con il primo scontro. I personaggi sembrano fin troppo leggeri, trovare la copertura non è facile e le armi mancano di impatto. Questo avviene nei primi incontri, dove i nemici sono umani e si comportano come in qualunque altro gioco del genere action.

Ma, naturalmente, gli zombie sono la portata principale, e ben presto ci si trova a combattere con dei mini-boss, in una scena che ci ricorda i vecchi Resident Evil 4 e 5. Siamo costretti ad indietreggiare i corridori densi di fiamme, e il punto debole del boss è un piccolo puntino sulla sua testa. Siamo costretti a riprovare più volte prima di poter accedere all'area successiva.

Resident Evil: Operation Raccoon City
Annuncio pubblicitario:

Le cose si fanno più interessanti quando iniziamo a giocherellare con le opzioni di personalizzazione disponibili per le armi e le abilità: ogni membro della squadra guadagna punti esperienza che possono essere scambiati con nuovi talenti, suddivisi tra abilità attive e passive.

Anche se abbiamo l'opzione di giocare nel ruolo degli "eroi" del secondo e terzo episodio, la maggior parte del tempo si trascorre con gli USS, in cui si nota la collaborazione con i produttori nel character design: Capcom ha dimostrato di essere un maestro nella creazione di personaggi unici, pertanto persino i mercenari di default sono infarciti contro il solito tocco artistico dello studio.

Ci sono alcune classi specializzate. Il medico, l'esploratore, il demolitore, ognuno con armi diverse che riflette i suoi talenti. Gli aggiornamenti sono fortemente utili - dalle abilità personali come la neutralizzazione delle infezioni, fino all'aumento di danno, di precisione e di capacità del caricatore.

Resident Evil: Operation Raccoon City

I punti esperienza possono essere utilizzati per questi aggiornamenti e per sbloccare nuove armi, e gli equipaggiamenti si possono cambiare tra le varie missioni.

Abbiamo attraversato una manciata di missioni nella campagna cooperativa. Prima siamo entrati e poi rifuggiti dai laboratori dell'Umbrella di William Burkin, uno dei più famosi scienziati diventati tyrant. I laboratori non danno certo sfogo alle capacità dell'hardware: gli sfondi sono sterili e il grigiume è imperante.

Le cose migliorano nelle aree successive: un'epidemia in un ospedale ci obbliga a una fuga verso il tetto, mentre dobbiamo abbattere un Tyrant per riparare la Nemesis sperduta in qualche parte della città, oltre a uno scontro in un cimitero. Sfortunatamente, quest'ultimo finisce con uno scontro con un boss piuttosto debole.

Resident Evil: Operation Raccoon City

Concettualmente è discreto, dato che bisogna abbattere orde di non-morti mentre si evita un cecchino, che deve essere poi abbattuto attraverso una granata da lanciare nella sua finestra. Ma le esplosioni non sono impressionanti, e non si è sicuri di avere fatto alcun danno fino a che, per ragioni legate alla storia, veniamo chiamati fuori dall'azione via radio.

Il gioco sembra mancare di quei valori di produzione che siamo stati abituati a vedere nella serie Resident Evil, problemi che si rendono meno gravi quando proviamo le varie modalità Versus.

Resident Evil: Operation Raccoon City

Gli attacchi andati a buon fine possono fare sanguinare i membri della squadra avversaria e trasformarli in obiettivi per le orde di zombie. Le tecniche di eversive sono importanti se si vuole liberare un percorso.

Ma il gioco non ci convince. Se avessimo ritrovato la stessa confidenza dei titoli di questo marchio, saremmo stati più tranquilli.

Nonostante le stranezze, Resident Evil quando gioca a fare Left 4 Dead è affascinante, ed esiste un suo spazio in un mercato dove l'on-line è importante. Resident Evil: Operation Raccoon City dovrà fare del suo meglio nelle prossime settimane prima del lancio per riuscire a migliorarsi e convincere il pubblico.

Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City
Resident Evil: Operation Raccoon City

Testi correlati

0
Resident Evil: Operation Raccoon CityScore

Resident Evil: Operation Raccoon City

RECENSIONE. Scritto da Gillen McAllister

Uno dei capisaldi di Capcom è il franchise Resident Evil. Durante la sua lunga storia, ha compiuto solo pochi passi falsi. Operation Raccoon City, sfortunatamente, è uno di questi.

0
Operation Raccoon City: gameplay

Operation Raccoon City: gameplay

NEWS. Scritto da Lorenzo Mosna

In esclusiva su Gamereactor, i primi dieci minuti di gioco di Resident Evil: Operation Raccoon City, tratti dalla versione Xbox 360 del gioco.



Caricamento del prossimo contenuto