Italiano
preview
Scarlet Nexus

Scarlet Nexus - Impressioni dalla Gamescom 2020

Le nostre impressioni sul gioco e una chiacchierata interessante con il produttore Keita Iizuka e il game director Kenji Anabuki.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Con Scarlet Nexus, Bandai Namco introdurrà il genere brainpunk e l'idea alla base è che in questo mondo di fantasia puoi fare quasi tutto con il potere della mente. In una linea temporale alternativa, l'umanità ha scoperto un ormone psicologico nel cervello delle persone e questo ha portato ad un aumento esponenziale delle loro capacità intellettuali. Alcuni hanno imparato a dare ai propri pensieri una forma fisica o a sollevare oggetti da lontano con il potere del proprio spirito.

Inoltre, sono state inventate nuove tecnologie come Psynet, una rete gigantesca a cui si accede semplicemente pensandoci. Ciò ha rapidamente rivoluzionato il modo in cui le persone elaborano e condividono le informazioni e, nel processo, gli esseri umani hanno orientato tutta la loro tecnologia attorno a queste nuove capacità. Tuttavia, mentre troviamo molti sottili cambiamenti in questo mondo in contrasto con il nostro, il mondo brainpunk non è completamente diverso da quello che conosciamo. Tutto è leggermente più avanzato, dopotutto, e Scarlet Nexus è un moderno action/adventure ambientato nel prossimo futuro, ma le persone si trovano ancora ad affrontare problemi simili, almeno in una certa misura.

Scarlet Nexus pone domande filosofiche come: "Cosa significa solitudine quando i tuoi pensieri sono costantemente collegati a quelli di altre persone?". Detto questo, le domande relative alla privacy e alla protezione dell'individuo non sono il fulcro del nuovo gioco di Bandai Namco, sebbene giocheranno un ruolo in Scarlet Nexus, come ci hanno raccontato il produttore Keita Iizuka e il game director Kenji Anabuki durante una video intervista.

Qualche tempo dopo che noi umani abbiamo raggiunto questo nuovo livello di evoluzione, esseri terribili sono apparsi nel cielo e anche le persone più evolute del futuro non riescono a cogliere appieno la loro natura. Queste creature - i cosiddetti Altri - stanno solo seguendo i loro istinti, ma questo li porta direttamente a questi cervelli molto sofisticati. Gli sviluppatori descrivono gli Altri come un disastro naturale, paragonabile a uno tsunami o a un terremoto. A quanto pare, le armi convenzionali hanno scarso effetto contro questa piaga, ma l'umanità ha imparato ancora una volta ad adattarsi.

Scarlet NexusScarlet Nexus

La razza umana è in grado di individuare, con relativa precisione, dove questa minaccia pioverà successivamente dal cielo. Questo è anche il motivo per cui le persone della metropoli di New Himuka non vivono nella paura completa, lottando costantemente per la sopravvivenza anziché svolgere le loro faccende quotidiane con un certo grado di normalità. Se una regione a rischio di estinzione viene identificata ed evacuata prima del tempo, interviene il cosiddetto OSF, un'unità militare d'élite specializzata nella lotta contro gli Altri.

"In realtà quello che volevamo sottolineare nel mondo di Scarlet Nexus è che gli Altri esistono già da molto tempo insieme agli umani, quindi è diventato naturale [...] che gli Altri esistano insieme a loro", ci ha detto il produttore Keita Iizuka. "Certo, hanno paura di loro e li temono in un certo senso, ma è diventata una convivenza naturale in cui è già passato molto, molto tempo da quando gli Altri sono entrati nel mondo degli umani. È una relazione a lungo termine in cui è diventato anche parte della loro vita naturale che l'OSF protegga l'umanità dagli Altri ".

Il nostro giovane eroe Yuito Sumeragi è al centro di tutto. Come discendente della nobile famiglia fondatrice di questo potente impero - che, secondo il team, rompe i confini della nostra vecchia comprensione degli stati e dei confini tradizionali - ci si aspettava che intraprendesse una carriera nella pubblica amministrazione, ma un evento significativo nel suo passato ha acceso il desiderio in Yuito di proteggere le persone dai pericolosi Altri.

"Un punto davvero centrale nella trama è che Yuito è stato salvato in passato dall'OSF", aggiunge Iizuka. "E un altro punto che sarà molto centrale non è solo l'esistenza dell'OSF come squadrone di combattimento che lotta contro gli Altri, ma anche come le relazioni tra i membri all'interno dell'OSF - il modo in cui quella relazione può cambiare o non cambiare e come ciò potrebbe cambiare l'OSF."

Scarlet Nexus

Combattere gli Altri mi ha ricordato giochi come Bayonetta e Devil May Cry (anche se per ora mi aspetto che l'azione sia più incentrata sul combattimento a terra). Con l'aiuto dei suoi poteri soprannaturali, Yuito usa la telecinesi per sollevare oggetti pesanti dall'ambiente e li usa in battaglia, scatenando devastanti abilità di combattimento a lungo raggio. Con abbastanza concentrazione, può far lanciare i lampioni e le auto verso i suoi nemici, finché la sua barra GP non è vuota. Questo sistema energetico si rigenererà lentamente nel tempo, ma puoi sempre passare al combattimento corpo a corpo e reintegrare rapidamente GP assestando colpi con successo.

Con la sua katana mentalmente amplificata, Yuito potrebbe non avere la portata, ma certamente ha la destrezza necessaria per respingere gli Altri. Se eseguito correttamente, si innesca una dinamica di combattimento quasi ritmica non appena le combo a distanza ravvicinata e a lungo raggio con animazioni appariscenti e lampi di luce provenienti da oggetti che esplodono fluiscono l'uno nell'altro. Nel corso del gioco, saliremo di livello e sbloccheremo abilità su un albero delle abilità classico per rafforzare le nostre combo, beneficiare di effetti aggiuntivi o migliorare le statistiche del nostro eroe. Riceveremo anche supporto dai nostri compagni perché Yuito non combatte da solo questa pericolosa minaccia.

"Inizialmente ci siamo ispirati a racconti come Cyborg 009 in cui un gruppo di persone si allea con ogni membro che possiede la propria abilità o potere speciale", ci ha detto il direttore del gioco Kenji Anabuki. "Ognuno di loro ha il proprio potere, ma si unisce davvero come una squadra e grazie all'esperienza di ogni membro del team, hanno molto successo. Questa era la nostra idea, usare questa immagine per un gioco. A quel tempo cose come Akira o Gantz hanno un certo pericolo per la persona che usa quel potere. Ci piaceva anche l'idea del pericolo che il potere fosse usato dalla persona che lo possiede. Questa era l'idea che pensavamo sarebbe stata molto gradita ai giocatori, di avere questo tipo di superpoteri psicocinetici che i giocatori possono scegliere e utilizzare ".

Scarlet NexusScarlet Nexus

Il sistema dei compagni si ispira alla serie Tales of, che è il campo di competenza di Anabuki dopo aver lavorato su più giochi di quella serie. I compagni di Yuito all'OSF ci prestano i loro poteri in combattimento e questo ci garantisce l'accesso ad abilità di combattimento uniche. Uno dei nostri primi compagni è Hanabi Ichiko, che è in grado di infiammare la sua lama con il potere dei suoi pensieri. Yuito può prendere in prestito queste abilità dai suoi membri attivi del gruppo, ma ad esse è associato un piccolo cooldown. Sfortunatamente, non abbiamo scoperto se questa meccanica presenta qualche inconveniente evidente, ma con il progredire del gioco otterremo più alleati e poteri aggiuntivi. Ovviamente, coltivare questi legami tra Yuito e i suoi alleati determinerà quanto potenziale realizzeremo da queste connessioni.

"Fondamentalmente inizia che puoi usarne solo uno e prendere in prestito il potere di uno dei tuoi compagni, ma man mano che il gioco va avanti puoi, ad esempio, puoi usare due poteri contemporaneamente", spiega Iizuka. "Quindi anche l'altra persona sarebbe quindi in grado di usare due poteri. E ancora più avanti nel gioco, sarai in grado di usare, ad esempio, quattro poteri contemporaneamente. Questo si aggiunge davvero all'esperienza: la varietà di poteri che potrai utilizzare diventa sempre più ampio".

"Mentre stai usando o prendendo in prestito i poteri dei tuoi compagni, non significa necessariamente che il compagno non sia in grado di usare quel potere durante quel periodo", ha aggiunto Iizuka-san.

Scarlet NexusScarlet Nexus

In questo momento, le battaglie di Scarlet Nexus sono l'elemento più avanzato della produzione in corso, secondo Kenji Anabuki. Sebbene la fase di ideazione iniziale sia iniziata nel lontano 2015, gli altri sistemi necessitano ancora di ulteriori perfezionamenti. Alla fine, come spiegato dal produttore Keita Iizuka, questo dovrebbe tradursi in un gioco di ruolo action completo che durerà dalle 40 alle 50 ore. È anche interessante notare che New Himuka non offre un mondo aperto, ma è relativamente lineare. Tuttavia, al progetto non dovrebbe mancare nulla in termini di contenuti, dal momento che le classiche missioni secondarie, l'avanzamento dei personaggi e l'approfondimento delle connessioni con i nostri compagni ci terranno occupati.

Non sappiamo esattamente quando ne sapremo di più, però. Scarlet Nexus sarà pubblicato su sistemi vecchi e di nuova generazione, oltre che su PC. Le vecchie piattaforme saranno in full HD a 30 fotogrammi al secondo, mentre l'hardware di nuova generazione punta alla risoluzione 4K e 60 fps (e il PC in grado di offrire un'esperienza simile, se vengono soddisfatte le specifiche consigliate).

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.