Italiano
Gamereactor
testi hardware

Sony Dualsense Edge

Sony ha finalmente rilasciato il proprio controller Pro per PS5, ma vale la pena aspettare?

HQ

Sony non ha mai realizzato il proprio controller "Pro" prima. Invece, la strategia è sempre stata quella di lasciare che terze parti interessate gareggiassero per il favore dei consumatori, quindi nel corso degli anni abbiamo ricevuto richieste piuttosto solide da aziende come Razer e Scuf, ma alla fine Sony ha visto cosa Microsoft è riuscita a fare con i loro controller Elite Series relativamente di successo e ora ci stanno introducendo a "Edge".

Viene introdotto ad un prezzo di poco più di £ 200, che è piuttosto costoso. In effetti, è più costoso di una Elite Series 2 con tutto il suo rispettivo kit, quindi con il prezzo ambizioso, è necessaria una schiacciata su quasi tutti i parametri qui. E il Dualsense Edge è proprio questo... Non.

Iniziamo con tutti gli aspetti positivi, però. Si ottiene un case decisamente bello e ben costruito con esso, proprio come con la Elite Series 2, e sembra solido come una roccia. All'interno, c'è spazio per le palette extra flappy per funzioni aggiuntive sul retro del controller, diversi tipi di testine per le levette analogiche e un cavo USB-C lungo, spesso e pulito. L'unica cosa che manca qui è un meccanismo di ricarica, perché in Microsoft sono così gentili da includere un ingegnoso dock di ricarica. Certo, c'è un buco nella parte posteriore in modo che il cavo possa essere inserito e caricato senza che Edge debba uscire dalla sua custodia, ma vale la pena notare che Microsoft in qualche modo ha incluso un supporto di ricarica nella loro Elite Series 2, che manca qui.

Annuncio pubblicitario:
Dualsense Edge

Il controller stesso si basa sul design DualSense esistente, e questa è solo una buona cosa. Si siede brillantemente nelle mani, si sente solido da tenere senza essere pesante. Supporta il fantastico feedback tattile che Sony ha portato dall'inizio di questa generazione, non ci sono quasi lamentele in termini di pulsanti, reattività o costruzione. Ma ancora una volta; questo potrebbe essere facilmente detto del DualSense esistente a £ 60.

Ci sono molte funzionalità classiche "Pro" qui, però. Puoi attaccare due "pagaie" sul retro (non quattro come altrove), che sono realizzate in bel metallo. Esistono meccanismi di chiusura incrementale dei trigger del controller che possono trasformare l'attivazione in qualcosa di simile a un clic, piuttosto che un tocco graduale, e ci sono due pulsanti aggiuntivi sotto ogni levetta analogica.

È l'implementazione del software che impressiona di più qui. Proprio mentre avvii il controller, sei accolto da un'interfaccia PS5 che ti guida attraverso le varie funzioni e ti consente di personalizzare i profili che possono essere cambiati in un istante. C'è anche l'input dell'interfaccia tramite il sistema Cards sulla console stessa, quindi è informativo, facile e piacevole da configurare. Sony ha progettato un controller di prima parte, questo è sicuro, e il vantaggio è che è così strettamente integrato nell'intero sistema che puoi abbandonare elementi frustranti come un'app per smartphone per l'impostazione, ad esempio. È tutto a posto qui, sulla tua PS5.

Annuncio pubblicitario:

Ma non è tutto semplice, e considerando che l'Edge è un po 'più costoso di molti concorrenti, è fondamentale per avere ragione. Manca "dock", ok, solo spazio per due pagaie sul retro? Non ti preoccupare. Ma le testine per le levette analogiche sono attaccate con hasps di plastica piuttosto che magneti, il che rende lo scambio piuttosto snervante in quanto è tutto fatto tramite un "clic" plasticoso.

Dualsense Edge

E poi c'è quella dannata durata della batteria. Abbiamo già confermato che la batteria fisica è 1050mAh invece dei 1560mAh che troverai nel normale DualSense, e in giro ci ha dato una durata media della batteria di circa 4.5 ore di utilizzo. Questo è con il feedback tattile attivato, ed è probabilmente il 20-30% in meno rispetto alla media DualSense? Queste sono davvero stime però, e dipende da quali giochi, che tipo di feedback e come appare il modello di utilizzo. Diciamo solo che la durata della batteria è più breve, e quindi non abbiamo detto troppo o troppo poco.

Fortunatamente, ci sono anche aspetti in cui Sony ci introduce a qualcosa di un po 'nuovo. Ad esempio, è possibile sostituire l'intero modulo stick, ovvero l'intero stick analogico, il che significa che se il controller sviluppa deriva o solo usura generale, è possibile acquistare un nuovo modulo a titolo definitivo senza dover sostituire l'intero controller. C'è anche un lucchetto per cavi che si attacca sul cavo sul retro in modo che non possa essere estratto. Intelligente.

Per £ 210, l'Edge non dovrebbe avere né una durata della batteria più breve né sacrificare un piccolo dock per la ricarica. Dovrebbe avere tutto. Ma detto questo, questo trasuda eccesso di prima parte, e sicuramente ottieni un controller "Pro" quando investi in un Edge.

08 Gamereactor Italia
8 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto