Italiano
Gamereactor
Recensioni Serie TV

Space Force - Stagione 1

Steve Carell e Greg Daniels tornano insieme in una nuova serie la cui assurda premessa sembra davvero promettente.

Possiamo sostenere senza problemi che Netflix si è letteralmente sparata ai piedi, o almeno ha creato delle aspettative piuttosto fuorvianti quando ha presentato per la prima volta una delle sue nuove serie comiche di punta, Space Force. Sì, la serie è stata realizzata, e per lo più scritta, dal creatore di The Office Greg Daniels, e vede Steve Carrell come personaggio centrale, ma in quel primissimo teaser, così come nei materiali promozionali successivi, ha sempre fatto leva sul fatto che il prodotto fosse creato dagli stessi di The Office, appunto. Insomma, lo stesso showrunner, la stessa star come protagonista - in altre parole, può essere una sorta di sequel spirituale, giusto? Beh, no, ma proprio non per niente.

Quindi, che cos'è Space Force? Beh, è una nuova comedy che racconta la storia della più recente brigata dell'esercito americano, soprannominata "United States Space Force", che fu fondata come parte dell'Air Force negli anni '40, ma solo di recente è diventata un ramo a sé, secondo i desideri dell'attuale Presidente americano molto contemporaneo.

Space Force

La storia, tuttavia, è pura fiction e si concentra sul generale Mark R. Naird, interpretato da Carrell, a cui vengono assegnati i regni della Space Force, che hanno il compito di "dominare lo spazio", come previsto dal Presidente, il che significa lanciare nuovi satelliti militari, oltre a raggiungere la luna, e infine Marte. Intorno a lui troviamo lo scienziato capo Dr. Adrian Mallory interpretato da John Malkovich, il pilota Angela Ali interpretato da Tawny Newsome e il magnate dei social media "F*ck Tony" interpretato da Ben Schwartz. Ancora una volta: sembra lo sfondo perfetto per un ottimo viaggio nella comicità attraverso vari archetipi, proprio come accadeva in The Office, giusto? Beh, ancora no.

Prima di tutto, anche se Space Force usa talenti di prim'ordine per rendere ogni personaggio interessante, avvincente e vividamente realizzato, è una storia molto più oscura di quanto si possa trovare tradizionalmente in The Office. Per cominciare, è uno show seriale, con un arco narrativo centrale che copre l'intera stagione, e in secondo luogo, attinge a rami molto più oscuri della commedia, proprio come accadrebbe in un film dei fratelli Coen anziché in un tipico formato episodico comedy. Pensa a Barry, After Life, Better Call Saul o anche Six Feet Under, e forse per te è più facile capire cosa Space Force tenta di essere.

Quindi è buono? Beh, sì. Se la cava. Come precedentemente affermato, ha agito in modo sperimentale, anche se solo un po' diviso tra due personalità narrative uniche, che a volte hanno difficoltà a capire l'equilibrio di tono tra loro. È meravigliosamente girato, montato e con un'ottima fotografia, e quindi è solo una serie più costosa ed estesa rispetto ad alcuni dei suoi coetanei, e sia musicalmente che visivamente è un prodotto molto buono nel complesso.

Ma è la personalità spaccata che impedisce a questo di raggiungere le altezze comiche per cui Daniels e Carrell sono ottimi in questo campo. Lo show non riesce, nemmeno nella buona parte della prima stagione dei 10 episodi, a capire se vuole concentrarsi su satira politica attraverso uno sviluppo del personaggio più realistico e credibile, o raggiungere il suo obiettivo attraverso una pura caricatura. La performance di Carrell nei panni di Naird in particolare sembra cambiare un po' ad ogni episodio, passando da un genitore poliedrico e patriota a diventare una sorta di sergente Hartman in Full Metal Jacket.

Space Force

Questo, per fortuna, non significa che Space Force non sia affatto buona. Perché lo è. La sua satira intrinsecamente politica è per lo più perfetta, e rimane uno dei modi più efficaci con cui gli attori ritraggono il caos, l'indecisione e la natura in definitiva non ortodossa dell'attuale amministrazione presidenziale americana. Ora, se non sei d'accordo con questa visione politica, potresti non trovare lo show molto divertente, poiché è un elemento abbastanza centrale per il suo sviluppo narrativo, ma in ogni caso, possiamo dire con certezza che Space Force è davvero efficace in quello che fa - quando sa cosa vuole fare.

Soprattutto, questa prima stagione è una prima stagione ambiziosa, ben fatta, ma anche un po' confusa, che potrebbe non reggersi in piedi allo stesso modo rispetto ad altre comedy di Netflix, ma ci rende speranzosi per il futuro, e sembra chiaro che si sia trattato principalmente di dare un contesto, e qui ci riesce bene. Tuttavia, potresti sentirti troppo confuso, troppo stanco dai suoi cambiamenti repentini e persino infastidito da quell'indecisione di cui occuparti anche una volta che l'episodio finale della stagione è finito. Che peccato.

06 Gamereactor Italia
6 / 10
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.