Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
testi gadget

Steam Deck - Recensione

Abbiamo messo alla prova il sistema portatile di Valve.

Quanti di voi hanno sempre sognato di portare con sé i propri giochi preferiti AAA in viaggio in treno o in metropolitana, con salvataggi sincronizzati in modo da poter continuare nel comfort della tua casa, è ancora... beh, in una certa misura non è ancora diventato realtà, nonostante Nintendo Switch abbia tecnicamente reso possibile tutto questo. In realtà, solo Steam Deck sembra sia capace di avvicinarsi il più possibile alla più vera dell'esperienza AAA in mobilità e, grazie all'abilità di Valve nella progettazione di hardware, questa volta potrebbe diventare una vera rivoluzione, anche se, ancora una volta, fanno molto affidamento sul supporto degli sviluppatori affinché sia veramente innovativo.

Anche se ti racconteremo delle nostre esperienze di gioco su Steam Deck in modo più dettagliato in un articolo separato, oggi ci concentreremo più nello specifico ciò che riguarda l'hardware. La console stessa è realizzata nello stesso materiale plastico morbido al tatto nero opaco che Valve ha utilizzato in passato. Non mostra molte macchie, né è evidente la polvere sulla superficie, il che lo rende un'ottima scelta per qualcosa che potrebbe stare sul divano o viene toccato con palmi e dita unti.

HQ

Ma prima di andare oltre e parlare della sensazione tattile, dei parametri delle prestazioni e delle nostre impressioni su questa macchina impressionante, esaminiamo rapidamente le specifiche per Steam Deck. Ci sono tre SKU di base: un modello dotato di memoria eMMC da 64 GB a 419 euro, una versione da 256 GB che si aggiorna allo spazio di archiviazione NVMe a 549 euro, nonché una da 512 GB a 679 euro, anch'essa dotata di un rivestimento in vetro antiriflesso. L'alterazione tra gli standard di memoria e l'aggiunta di antiriflesso come incentivo all'aggiornamento è forse un po' manipolativo, visto che stai creando metriche di performance ed esperienze di schermo differenti su quello che dovrebbe essere un hardware con prestazioni identiche. Almeno non hanno aumentato o diminuito la RAM, ma consigliamo vivamente di non utilizzare la versione eMMC, che è a corsia singola e offre dimensioni molto più ridotte per l'archiviazione di massa.

Inoltre, tutte le versioni sono dotate di una CPU Zen2 a 4 core/8 thread da 2,4 GHz-3,5 GHz, insieme a una GPU basata su RDNA2 a 8 core da 1,0-1,6 GHz e 16 GB di RAM LPDDR5. Si tratta, in generale, di specifiche impressionanti per le dimensioni del telaio e parla di come la miniaturizzazione della tecnologia abbia reso possibili pacchetti performanti come questo a livelli di calore ragionevoli.

Annuncio pubblicitario:

È lo stesso touchscreen IPS da 7 pollici e tutte le versioni offrono la stessa connettività di base, il che significa: ricarica USB-C, WIFI5 (non 6), Bluetooth 5.0 (non 5.2), espansione MicroSD e un jack per cuffie da 3,5 millimetri. Inoltre, la batteria da 40 Wh dovrebbe fornire qualcosa come 4-6 ore di riproduzione, ma abbiamo riscontrato che la stima varia notevolmente in base al gioco. Lo schermo è 1280x800 a 60 Hz e mira a funzionare a quella risoluzione vicino a 60 fps o 30 fps a seconda della qualità grafica selezionata.

Lo Steam Deck ha l'abilità interna di offrire una qualità grafica praticamente accettabile, se non impressionante, in titoli come Death Stranding, Cyberpunk 2077 e Devil May Cry 5 - nuovi titoli, che richiedono un livello di fluidità pensato in precedenza impossibile su un palmare, ma prima di approfondire, esaminiamo rapidamente un altro aspetto rivoluzionario del Deck, che è la sua accessibilità e il controllo degli input. A causa della vastità della libreria basata su Steam che il Deck deve tentare di supportare, Valve ha dovuto offrire praticamente tutti i tipi di funzionalità di input. C'è essenzialmente un controller Steam integrato qui adatto con D-pad, stick analogici ben sintonizzati, piastre di feedback tattile (che purtroppo mancano del feedback granulare e del design ben simile di quel controller), funzionalità touch-screen e giroscopio / accelerometro combinato. Ci sono anche pulsanti a funzione variabile, quattro dei quali per l'esattezza, sul retro; quindi, dovrebbero esserci tante modalità con cui tutti i tipi di consumatori possono godersi una vasta gamma di titoli e generi con poca o nessuna messa a punto da parte degli sviluppatori. E ricorda: tu stesso puoi armeggiare con la sensibilità, i metodi di input e le impostazioni dei pulsanti e praticamente decidere da solo come dovrebbe essere un determinato gioco da giocare.

È fantastico visto che puoi armeggiare come ti pare, ma questo potrebbe portare a un po' di frustrazione, se sei il tipo di giocatore che cerca la funzionalità plug n'play. La piattaforma viene accompagnata dallo stesso Half-Life 2 di Valve, pronto all'uso, con una sorta di metodo di input combinato che utilizza il pad tattile per avere un sistema di controllo simile al mouse, ma i pulsanti frontali per i comandi e persino il trigger R2 come un selettore nei menu. È stato tutto facile da cambiare e modificare, ma richiede un adattamento. Ovviamente, la maggior parte dei giochi avrà funzionalità controller e quindi sarà praticamente identica.

Steam Deck
Annuncio pubblicitario:

In generale, Valve ha già dimostrato di padroneggiare l'hardware e il Deck è solo un'ulteriore conferma. Sebbene sia piuttosto grande e pesi 500 grammi, quasi il doppio di uno Switch, è ben assemblato, mentre l'unica vera critica è che le sue dimensioni portano, in alcune situazioni, a dover spostare le mani per raggiungere comodamente i grilletti e i pulsanti spalla. Dipende da gioco a gioco, certo, ma è evidente. Ma a parte questo? Gli altoparlanti stereo con regolazione DSP fanno miracoli, la gestione del calore ha fatto sì che non abbiamo mai visto temperature più che confortevoli, anche registrando un'ora di Cyberpunk 2077 e 30 minuti di Baldur's Gate III. Certo, lo scarico della ventola centrale è udibile, ma non distrae mai. Attraverso alcuni test superficiali abbiamo visto picchi di circa 39 decibel, che, ancora una volta, sono evidenti, ma mai fastidiosi.

Tutto questo è ovviamente controllabile, sia nei menu di gioco, ma anche regolando i TDP nel BIOS, come faresti su un PC. Tutte le nostre impressioni, e i dati ottenuti, sono state acquisite mantenendo il SoC in modalità automatica, che consente al Deck stesso di monitorare e ottimizzare. Sebbene Valve non ci abbia inviato una "lista approvata", abbiamo tentato di approfondire alcuni dei titoli in cui gli sviluppatori avevano riflettuto sulla sua funzionalità. Ciò significa principalmente Control, Devil May Cry 5 e Portal 2, il che fa eco ad alcuni degli altri test che scoprirai lì. Abbiamo anche lanciato alcuni colpi di scena con qualcosa come Hardspace: Shipbreaker, un titolo AA con un'ottimizzazione minima o nulla insieme al già citato Baldur's Gate III. Ricorda però che pubblicheremo un vero e proprio approfondimento sui giochi in un articolo separato.

Steam DeckSteam Deck

Siamo riusciti a raggiungere la confortevole soglia di 60 fps su Basso e, sebbene inizialmente possa sembrare deludente, gli appassionati di console e PC potrebbero non sapere come appare un gioco come Control su uno schermo da 7". A questo livello di compressione in termini di dimensioni, Basso è migliore della tua esperienza media su console e abbiamo riscontrato molti dettagli e fluidità nel corso delle ore di gioco. Avendo Devil May Cry 5 eseguito con lo stesso preset Basso, abbiamo visto frame rate superiori a 92 fps di picco e non sono mai scesi al di sotto 80 fps. Baldur's Gate III funzionava costantemente anche a Basso o addirittura Medio, e l'utilizzo dei pad tattili è un metodo di input impressionante per i titoli strategici isometrici. Sono, tuttavia, un po' troppo piccoli, il che significa che a meno che la sensibilità non sia molto alta, dovrai reimpostare il pollice più volte per eseguire la panoramica su una mappa. Inoltre, l'utilizzo del giroscopio facendo clic sulla levetta analogica destra richiede molte modifiche prima che funzionasse in modo coerente. Una soluzione stile Steam Controller avrebbe funzionato meglio qui.

Annuncio pubblicitario:

Inoltre, va detto che anche se Valve promette un supporto dedicato a tutti gli sviluppatori che vogliono ottimizzare per Linux, per Proton e per Steam Deck, è comunque molto facile incorrere in potenziali problemi. In questo momento, Steam Deck scaricherà automaticamente la versione Linux fuori produzione di Rocket League, Dead Cells non funziona dopo un aggiornamento dello sviluppatore a metà recensione, Hardspace: Shipbreaker non richiede il pop-up della tastiera SteamOS , il che significa che dovevamo recuperarlo dall'interfaccia utente stessa e molti giochi hanno avuto bisogno di soluzioni alternative estese per essere eseguiti dallo schema di controllo preferito. Sarà lo stesso quando leggerai questa recensione? Forse no, ma parla a una piattaforma che per certi versi è giovane, e anche se Proton e SteamOS possono facilmente funzionare come per magia nella maggior parte del tempo, non è così al 100%.

Ma nel complesso, la coerenza operativa dello Steam Deck è in alcuni casi una meraviglia tecnologica, anche se è difficile per un utente occasionale prenderlo semplicemente in mano e giocare a una velocità costante senza il desiderio o la necessità di modificare ogni titolo con una particolare grafica. Tuttavia, aiuta il fatto che il sistema operativo progettato per il Deck, una versione della modalità Big Picture di Valve, funzioni con una fluidità, coerenza e reattività che sono francamente sorprendenti. Ha la maturità, il set di funzionalità, le caratteristiche social e l'affidabilità che francamente rivaleggia e in alcuni casi fa sembrare le UI delle console nane, e principalmente mostra fino a che punto Nintendo deve spingersi, prima ancora che possa avvicinarsi.

HQ

Insomma, parlando rigorosamente dell'hardware, il Deck è un dispositivo incredibilmente complesso, che offre la libertà di sostituire all'ingrosso il sistema operativo, le piattaforme di contenuti sideload, creare metodi di input sfaccettati per casi d'uso specifici e scegliere da una varietà di configurazioni dall'inizio. Inoltre, la community troverà sicuramente soluzioni alternative di livello S per quasi tutti i problemi che l'hardware potrebbe dover affrontare nei prossimi anni, rendendolo un acquisto ancora più allettante. Se sei rigorosamente un giocatore console, che si fa beffe dell'idea di scambiare le impostazioni grafiche, questo potrebbe non essere adatto a te, ma per chiunque altro, che è alla ricerca di un dispositivo da gaming portatile AAA, è davvero quello che fa per te.

Non c'è dubbio che questo è il dispositivo portatile più potente e versatile su cui abbiamo messo le mani. Ciò di cui non abbiamo parlato in dettaglio è il sistema operativo basato su Linux. L'abbiamo visto prima con le Steam Machine che vendono hardware come questo e fanno fatica a offrire l'accesso completo alla libreria di giochi di Steam. E anche se Proton a volte funziona come una sorta di magia nera, non è infallibile. Lasciare un aspetto così grande al caso, nonostante le dichiarazioni di Valve sulla dedizione al supporto, alla fine è un azzardo. Soprattutto quando viviamo nel mondo di tanti negozi online PC e librerie di giochi distribuite su diversi fornitori. Riuscirai a giocare a tutti i giochi per PC che desideri su Steam Deck? Solo il tempo ce lo dirà, tutto ciò che possiamo dire è che per ora non è proprio così, ma dovrebbe riuscirci con un buon numero, ma come per tutte le cose di Valve, è tutta una questione di supporto agli sviluppatori.

Steam Deck
Steam DeckSteam DeckSteam Deck
09 Gamereactor Italia
9 / 10
+
Ottima qualità costruttiva. Le prestazioni sono davvero impressionanti. Le caratteristiche generali e l'affidabilità lo rendono un'ottima alternativa portatile allo Switch, forse migliore.
-
Il sistema operativo basato su Linux può causare alcuni problemi con l'accesso a determinati giochi. Un dispositivo gaming piuttosto complesso.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati



Caricamento del prossimo contenuto