Gamereactor Italia. Guarda i trailer più recenti dedicati ai videogiochi, ma anche le nostre ultime interviste dalle fiere e dalle convention più importanti del mondo. Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.

Italiano
Gamereactor
preview
Total War: Warhammer III

Total War: Warhammer III - Anteprima della campagna

Manca ormai a meno di un mese dall'uscita del prossimo gioco Warhammer di Creative Assembly e abbiamo provato la campagna.

HQ

Con l'uscita di Total War: Warhammer III a meno di un mese di distanza, è stato piuttosto divertente provare il gioco, dopo aver guardato per un po' i video di gameplay di Creative Assembly. È stato deludente per i fan quando il gioco è stato rimandato l'anno scorso, ma personalmente preferisco aspettare un po' di più per un gioco ben rifinito, come hanno dimostrato cinque anni di Total War: Warhammer.

HQ

CA ha inaugurato questa breve anteprima con una piacevole sorpresa: una nuova razza non ancora annunciata con cui potremo giocare, insieme al Grand Cathay, in parte più noto. Diciamo questo perché, anche se la maggior parte delle razze giocabili nel gioco esiste da oltre 30 anni, Grand Cathay è... beh, non è una razza principale del mondo di Warhammer, e quindi ha ben poco in termini di lore a differenza della maggior parte delle altre fazioni. Tuttavia, CA è riuscita a crearli e unirli al gioco in un modo in cui coloro che non giocano o non conoscono il gioco desktop non se ne accorgeranno nemmeno.
Grand Cathay si basa su un tema cinese, i loro governanti sono draghi in forma umana (sì, sospetto fortemente che Blizzard abbia tratto ispirazione da questo quando ha creato Onyxia, Nefarion ecc. proprio come hanno "preso in prestito" molto dall'universo di Warhammer, in generale) e governano una grande nazione con una grande muraglia, che tiene fuori orde di nemici. Non i Mongoli, ma i Demoni del Caos, un nemico piuttosto problematico. Hanno un sistema di armonia con sinergie yin e yang, guerrieri di giada, costrutti viventi di terracotta, alchimia, ampio uso di armi a base di polvere da sparo e fanteria contadina, e uno stile visivo che in tutto tranne che nel nome è cinese; hanno persino ottenuto un sistema di roulotte commerciali per la via della seta - che è di natura sorprendentemente tattica. Proprio come il nuovo sistema di armonia costringe il giocatore non solo a mantenere gli edifici regionali in equilibrio tra aggressività e difensiva, questo vale anche quando si crea un esercito, poiché avere forze molto sature di un tipo di truppa comporterà bonus persi, che sono necessari per vincere le battaglie.

Total War: Warhammer IIITotal War: Warhammer III
Annuncio pubblicitario:

La nuova razza ha acceso una speranza in chi scrive. Infine, Chaos Dwarfs, il Dawi-Zharr ,sarà presente nel gioco e pronto per giocare. CA ha intrapreso l'ultima strada verso la dannazione eterna e ha visto Daemon Princes of Chaos Undivided farsi strada nel gioco. Questa razza è piuttosto unica in quanto combina tutte e quattro le divinità del Caos in un'unica fazione, dove i demoni di ogni dio vengono sbloccati dopo aver speso punti specifici della divinità, guadagnati dagli insediamenti e dalla battaglia. Questo, in teoria, ti permetterà di schierare eserciti vasti ed estremamente complessi, complessi quasi quanto il nuovo sistema avanzato di corruzione, che fa in modo che chiunque calpesti le tue terre sentirà il potere del tuo dio del caos preferito. Il sistema dell'albero delle abilità per questa fazione è piuttosto strano e onestamente orientato solo alla raccolta di punti specifici di dio, ma questo è compensato dal fatto che il tuo generale, sempre un principe demone, è in grado di scambiare parti del corpo, comprese le corna e una coda, che hai sbloccato, e questo può essere fatto al volo; questo significa che puoi adattare il tuo generale al tipo di battaglia, cambiandolo da un carro armato infuocato in una battaglia, a un puro mago per la successiva.

Sebbene le altre razze non abbiano questa funzione, viene riutilizzata con altre razze nel nuovo menu dell'equipaggiamento degli oggetti magici che, come tutto il resto, ha ricevuto una revisione grafica. Ci sono molti nuovi sistemi e potenziamenti nel gioco: alcuni, come il nuovo e più avanzato sistema di diplomazia parzialmente recuperato da Total War Saga: Troy, funzionano alla grande, mentre personalmente trovo che l'utilizzo di ampie aree nei menu con colori brunastri sia un un po' eccessivo. Sebbene la tavolozza dei colori e la temperatura del colore in TWW: II fossero quasi perfette, personalmente trovo che il nuovo gioco si basi troppo sulla combinazione di colori brillanti e lucidi di Total War Saga: Troy e Total War: Three Kingdoms. Rendono il gioco troppo simile... beh, a un gioco per computer e meno ad un artwork 3D, un aspetto che il secondo gioco è riuscito a raggiungere quasi alla perfezione. L'interfaccia utente generalmente è stata riadattata con molti elementi degli ultimi due giochi e, anche se non sono d'accordo con tutte le modifiche, devo ammettere che il gioco sembra fresco, nuovo e vivo, nonostante sia il terzo della serie.

HQ

Anche se non vedo l'ora che la nuova mappa della campagna venga integrata nel sistema Mortal Empires, combinando così tutti e tre i giochi, devo ammettere che entrambe le fazioni con cui dobbiamo giocare funzionano in modo molto diverso. Come dovrebbero. Questo diventa particolarmente evidente quando si prova il nuovo sistema d'assedio, decisamente migliorato, e anche se non sono d'accordo su alcune scelte di design, come le città che non sono murate e recintate tutt'intorno, il nuovo sistema di rifornimento e attacco multiplo funziona molto bene. Mi manca quasi il fatto che le mie truppe vengano trasportate nel regno prima di attraccare alle mura con torri d'assedio e arieti, poiché il nuovo checkpoint e la struttura del punto di strozzatura tra le città offrono battaglie molto più complesse che sono effettivamente vincibili quando si gioca come difensore e aggiungendo caos totale durante l'attacco.

Annuncio pubblicitario:

Anche il vantaggio tattico delle unità volanti è aumentato di molto, il che mi fa sperare che prima di morire, potrei provare una versione di Warhammer 40.000 di Total War, poiché molte delle meccaniche di gameplay nel gioco da tavolo sembrano essere state implementato in questo sistema di gioco, con alcune delle meccaniche più peculiari, come barriere di scudi energetici per demoni e incantesimi, riflessi di missili in arrivo e unità volanti che possono attivare e disattivare la modalità di volo.

Anche il mondo di gioco è stato cambiato, è molto più fitto, ha distanze di viaggio più brevi, una vegetazione più rigogliosa e un mucchio di fazioni non giocabili che possono renderti la vita miserabile, ma agire in modo completamente indipendente e aggiungendo tutte queste nuove fazioni e gli incontri costanti contribuiscono davvero a far sentire il mondo più vivo. Beh, a meno che non siano le forze del Caos, che tecnicamente sono energia magica manifestata fisicamente, ma hai capito cosa intendo.

Total War: Warhammer III

Ciò che in realtà mi ha colpito è stato il fatto che i diversi tipi di Daemon giocano in modo molto diverso, rendendo la strategia generale molto più difficile e rende la panoramica tattica più importante. Mi aspettavo che Grand Cathay fossero, almeno nella mia versione, dei Nani più deboli ma più veloci, seduti in disparte, che sfrecciano via e poi attaccano con la fanteria pesante. Non fraintendetemi, è la mia tattica preferita nella maggior parte dei giochi, ma sono rimasto piuttosto sorpreso quando una combinazione tra un uso ben ponderato della magia e l'utilizzo del sistema di armonia yin-yang mi ha permesso di sconfiggere una forza di Predoni del Caos molto più forte, che ha attaccato il mio convoglio. Ma poi, ho ascoltato le parole del grande generale Kenobi: ho sempre le alture. Il che mi porta all'ultimo punto, il terreno: anche questo è stato migliorato e ora gioca un ruolo molto più tattico rispetto a prima. Anche gli Ogre sono stati sconfitti con alcune rapide considerazioni. A meno di un mese dal lancio, Total War: Warhammer III sembra ben rifinito e con un gran numero di opportunità di espansione. Insomma, non vedo l'ora che arrivi il 17 febbraio.

HQ
Total War: Warhammer III
Total War: Warhammer III

Testi correlati

0
Total War: Warhammer IIIScore

Total War: Warhammer III

RECENSIONE. Scritto da Patrik Severin

La trilogia fantasy di Creative Assembly volge al termine e abbiamo molte riflessioni sul terzo capitolo della serie.



Caricamento del prossimo contenuto