Italiano
Gamereactor
recensioni
Under the Waves

Under the Waves

La figlia di quattro anni di Sam è morta e il suo dolore è sulla buona strada per ucciderlo, portandolo a visitare il fondo del mare dove l'isolamento rappresenta la sua perdita...

HQ

Niente ferisce il cuore di un padre come i bambini che vengono feriti o muoiono. The Walking Dead (Telltale) mi ha afferrato colpendo quelle corde emotive e The Last of Us ha fatto esattamente la stessa cosa. Esperienze di gioco potenti, memorabili e straordinarie in cui i personaggi sono stati al centro della scena, dove l'ambiente li ha plasmati e dove sono diventato una parte vitale della narrazione avvincente.

L'avventura recentemente rilasciata Under the Waves mira a fare lo stesso. Sam è un subacqueo professionista che lavora diverse centinaia di metri sotto la superficie del bellissimo Mare del Nord. La sua missione ruota attorno alla risoluzione dei problemi e all'esplorazione e la solitudine di Sam, come il mare stesso, è uno dei personaggi più tangibili del gioco. La figlia di quattro anni di Sam, Pearl, è morta. La sua morte, naturalmente, gli ha spezzato il cuore e sono le profondità blu scuro dell'oceano, il vuoto e la calma che riecheggiano laggiù che fungono da metafora della sua sofferenza. Le profondità rappresentano il dolore di Sam. L'isolamento la sua perdita e Under the Waves fa un ottimo lavoro nel trasmettere questo e costruire atmosfera.

Under the Waves

Le faccende quotidiane e l'esplorazione in cui Sam si impegna diventano parte del suo processo di lutto e l'alieno, vasto oceano e la sua incertezza diventano un modo per cercare di affrontare ciò che non è stato elaborato sopra la superficie. Le telefonate regolari a sua moglie Emma espongono il suo spettro emotivo mentre cerca di calmare una moglie solitaria e tormentata che non vuole altro che tornare a casa, in superficie - di nuovo. Nel frattempo, anche il capo di Sam, Tim, chiama periodicamente sul fondo dell'oceano per condividere rapporti sullo stato e assegnare nuove missioni. La parte più vocale della narrazione in questo gioco funziona molto bene, ma è la storia raccontata attraverso gli ambienti, la musica, l'atmosfera e il silenzio solitario laggiù che conta di più.

Annuncio pubblicitario:

Non c'è dubbio che gli sviluppatori di Parallel Studio abbiano un rapporto molto speciale con l'oceano in quanto Under the Waves può in molti modi essere visto come una lettera d'amore al "Big Blue". Raramente la profondità è stata così bella e così invitante come in questo gioco, e raramente il mare è sembrato così incredibilmente grande e mutevole. C'è molta vita sotto la superficie e la struttura della missione di Sam è ben costruita, così come la varietà dei suoi diversi compiti. Si gioca da una prospettiva in terza persona e con l'aiuto di un sottomarino, ci sono molte missioni che richiedono di esplorare parti dell'oceano con esso. Grandi balene, piccole tartarughe, enormi banchi di pesci e tutto il resto ricordano a Sam la bellezza della vita e il suo viaggio sotto la superficie ha lo scopo di ispirare speranza. Detto questo, in diverse occasioni diventa così triste e così buio che ho dovuto ingoiare il groppo che si è formato nella mia gola.

Under the Waves è breve ma stretto. Mi ci sono volute circa quattro ore per giocarci, e anche se può sembrare poco più lungo di un film, era la lunghezza giusta per me. Non c'è nessun riempitivo qui, nessuna ripetizione effettiva per prolungare il tempo di gioco e non è mai stato noioso o frustrante per me. Invece, Parallel Studio ha costruito un'esperienza che calma, che afferra e che lascia un'impressione. C'è anche un tono qui che fa rima con una sorta di consapevolezza ambientale, che dobbiamo proteggere i nostri oceani e tutto ciò che vive in essi, e anche lì gli sviluppatori riescono molto bene con l'equilibrio. Il loro messaggio non è mai imposto o forzato - solo sottile e riflessivo.

Under the WavesUnder the Waves

Il design è stupendo con una sorta di estetica retro-futuristica che mi piace molto. Il mix di minimalismo e stile è riuscito e la profondità del mare è bellissima in un modo che non mi aspettavo. Avendo vissuto sul fondo nella straordinariamente suggestiva Subnautica, non avevo pensato che questo gioco avrebbe superato quell'esperienza subacquea in termini di bellezza, atmosfera e varietà, ma lo ha fatto, nonostante il suo modesto tempo di gioco di sole quattro ore. L'unica vera lamentela che ho è che le animazioni facciali di Sam in alcune delle scene chiave (le conversazioni con Emma) non trasmettono tanto quanto una singola emozione, il che è ovviamente un peccato. Gli sviluppatori avrebbero dovuto spendere molto più tempo e comprare un sistema facciale in stile Senua o The Last of Us: Part II per cementare davvero la sua sofferenza in quei momenti super importanti. Ma non puoi davvero avere tutto e vorrei, in sintesi, consigliarti di giocare a questo. Perché è memorabile, bello, rilassante e suggestivo.

Annuncio pubblicitario:
Under the Waves
08 Gamereactor Italia
8 / 10
+
Bello, struggente, della giusta lunghezza, suggestivo, vario, il fondale marino è incredibilmente invitante.
-
Le animazioni facciali su Sam non sono buone
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

0
Under the WavesScore

Under the Waves

RECENSIONE. Scritto da Petter Hegevall

La figlia di quattro anni di Sam è morta e il suo dolore è sulla buona strada per ucciderlo, portandolo a visitare il fondo del mare dove l'isolamento rappresenta la sua perdita...



Caricamento del prossimo contenuto