Italiano
Gamereactor
Videos
Tales of the Shire
HQ

Tales of the Shire Intervista - Smanettoni sulla Terra di Mezzo con Wētā Workshop

Abbiamo incontrato Catherine Booth di Wētā Workshop a Summer Game Fest per saperne di più sull'imminente titolo di simulazione di vita e su come si inserisce nel più ampio mondo della Terra di Mezzo, e su come affronta e utilizza accuratamente il materiale originale di J.R.R. Tolkien.

Audio transcriptions

"Ciao a tutti e bentornati su Gamereactor. Oggi, come puoi immaginare dalle lavagne alle nostre spalle, siamo ancora al Summer Game Fest. Sono qui con Catherine perché ho appena giocato a Tales of the Shire, che è un gioco che ho davvero entusiasta perché sono un po' un appassionato del Signore degli Anelli."

"nerd, proprio come te, perché hai creato il gioco. Raccontaci un po' di cose di Tales of the Shire, perché le persone dovrebbero esserne entusiaste? Sì, beh...
voglio dire, posso tornare indietro a quando ho iniziato a lavorare al progetto e mi hanno proposto l'idea. Si trattava di un'accogliente simulazione di vita narrativa ambientata nella Contea dove vivi la tua vita da Hobbit e mi è sembrata una cosa assolutamente non scontata."

"me. Quindi penso che questo sia l'aspetto fondamentale per cui sono super eccitato.
tutti possano provare. Passiamo allora alle cose più "nerd". Dimmi, l'impostazione, personaggi, come si inserisce nel mondo della Terra di Mezzo?
Terra di Mezzo? Sì, certo, Tales of the Shire è ambientato tra gli eventi de Lo Hobbit e Signore degli Anelli, quindi questo ci ha dato un po' di libertà nel creare una storia che fosse nostra, ma anche di inserire, ad esempio, tutta la tradizione che potevamo in esso. Quindi tutti i personaggi in cui ti imbatterai li abbiamo disegnati direttamente da tutte le appendici e le diverse risorse che abbiamo. Noi abbiamo un rider davvero in gamba, Darren Ormandy, che è il nostro studioso di Tolkien. Sì, è il quindi tutto passa attraverso di lui e abbiamo lavorato a stretto contatto con Middle-earth Enterprises per assicurarci che tutto si inserisca nella storia del gioco."

"perfettamente. E com'è stato lavorare con loro? Sono stati, come dire...
ti hanno lasciato fare quello che volevi, creare il gioco come volevi? Sì, quindi...
sono stati molto severi. Per quanto ne so, non sono mai stato personalmente coinvolto in un caso di violazione dei diritti umani.
a nessuna delle riunioni, ma anche lavorando con Darren, abbiamo delle specifiche licenza con i libri, quindi ogni volta che ho proposto qualcosa e ho detto, ehi, posso fare questo? Lui mi ha detto: "Se puoi trovarlo nel libro, possiamo inserirlo nel gioco"."

"questa è la regola di base, sì. E parlami un po' del design. È privo di combattimenti, si tratta solo di godersi la vita, di vivere gioco simulato, senza stress. Perché hai deciso di seguire questa strada? Penso che l'idea del gioco sia nata durante il periodo di isolamento del COVID. Tutti noi volevamo qualcosa di accogliente, rilassante e riposante, e credo che la Contea sia l'ambiente perfetto per questo. Ed è davvero aveva senso per noi puntare molto su quell'aspetto accogliente del gameplay e cercare cose come la cucina, il foraging, il giardinaggio, l'arredamento della casa e il rendendole davvero il fulcro del gioco, in modo che le persone si sentano davvero rilassate quando giocano. E ne abbiamo parlato un minuto fa, ovviamente è ambientato in un'altra città."

"tra il periodo de Lo Hobbit e quello de Il Signore degli Anelli, e ci sono alcuni personaggi che ci si aspetta facciano la loro comparsa. Chi possiamo aspettarci che e chi c'è ma non c'è? Sì, certo, vedremo sicuramente un alto numero di persone...
che alcuni di noi possono conoscere o meno, è sicuramente un mago apparizione. A causa dell'ambientazione temporale, abbiamo alcuni camei da parte di alcuni personaggi, alcuni Hobbit, sicuramente alcuni cognomi che tutti riconosceranno, ed è davvero facile capire come questi personaggi si adattano nella trama più ampia. E parlami di alcune delle cose che puoi fare in e ovviamente si tratta di divertirsi, di rilassarsi, ma cosa c'è da fare?
alcune delle attività che possiamo aspettarci? Sì, voglio dire cucinare, questo è il cuore della vita di un Hobbit, cucinare e mangiare, e condividere i loro cibo con i propri amici. Cucinare, costruire relazioni con gli altri Hobbit."

"Foraggiare: devi procurarti gli ingredienti per cucinare da qualche parte, quindi...
il foraging, il giardinaggio è un'altra grande attività. Abbiamo un'ottima palestra di giardinaggio con un sistema di companion planting, in modo da poter piantare anche piante che amano l'una con l'altra e ottenere risultati migliori in termini di raccolto. Pesca, è un'altra cosa che gli Hobbit amano fare, un ottimo passatempo per loro."

"Anche decorare la casa è un'altra cosa importante. Ho notato che quando ero giocando che, sai, gli Hobbit hanno un tipo di umorismo e un modo di fare molto particolare.
e sembra che questo sia stato davvero fondamentale per te.
Assolutamente sì, abbiamo lavorato molto duramente per mantenere le voci dei diversi personaggi."

"Hobbit e di come tutti abbiano un'educazione diversa.
hanno diversi livelli di istruzione, hanno diversi background, e probabilmente te ne sei accorto quando ci hai giocato che, come alcuni dei nostri Hobbit, sono un po' più mondani, capiscono il mondo e la vita di tutti i giorni.
la Contea in senso lato meglio di alcuni altri Hobbit, e abbiamo cercato di portare questo aspetto. E c'è sicuramente un certo tipo di umorismo che ci ha permesso di fare un'ottima figura."

"che abbiamo cercato di mantenere, che prende un po' in giro questo aspetto, ma ma è anche molto commovente e accogliente, sì. E parla del mondo dove possiamo andare nella Contea? Sì, questo è ambientato a Bywater, che è il luogo in cui si svolge l'evento.
all'interno della Contea, separata da Hobbiton, quindi la maggior parte delle persone pensa: "Hobbiton", è dove vivevano Frodo e Bilbo. Noi ci troviamo a Bywater, quindi è un po' più e abbiamo lavorato a stretto contatto con le strutture esistenti, tutte delle mappe disegnate da Tolkien, le abbiamo prese direttamente e abbiamo cercato di inserirle in un'unica mappa."

"nel mondo di gioco e di renderlo giocabile, in modo da poter immaginare cose come la Battaglia di Bywater in quest'area. Ci siamo assicurati che tutto questo sia ancora in modo che l'area di Bywater possa essere esplorata e che ci si possa perdere, pur continuando a vedere alcuni luoghi chiave come il Green Dragon, che è stato un sacco di divertimento per il team. Quindi, sì, ci siamo divertiti molto."

"a costruire questo mondo e non vediamo l'ora che tutti lo provino.
Questa è la prima volta che qualcuno ha la possibilità di giocarci.
Summer Game Fest, quindi cosa c'è di nuovo per Weetaworkshop?
per Tales of the Shire? Sì, stiamo lavorando molto duramente per ottenere il gioco."

"speriamo di poterlo pubblicare alla fine di quest'anno.
ma ci stiamo concentrando sull'uscita del gioco prima di pensare a cosa dopo di esso. E le piattaforme? Posso dirlo? Sì, posso dirlo questo, scusa. Piattaforme, quindi usciremo su PC, PlayStation, Xbox, Switch e anche su dispositivi mobili. Tutto. Dai sicuramente un'occhiata a questo gioco, io ci ho giocato per un breve periodo, è molto divertente, non vedo l'ora di vederne di più, e sì, per Per ulteriori informazioni su Tales of the Shire, resta sintonizzato sul tuo sito web locale."

"La regione di Game Ranter. Statemi bene, tutti quanti."

Summer Events

Leggi

Video

Leggi

Trailer di film

Leggi

Trailer

Leggi

Eventi

Leggi