Italiano
Gamereactor
Videos
HQ

Film Frenzy: Episodio 16 - Inizia il mese più bello per la TV nel 2024

Ben, Alex e Magnus discutono dell'inizio del miglior mese per la televisione dell'anno finora.

Audio transcriptions

"Ciao a tutti e bentornati.
È un lungo bentornato, in realtà, perché è un po' di tempo che non ne registriamo uno.
Qui a Gamereactor siamo stati molto impegnati con la stagione del Summer of Game Fest, la stagione degli eventi e tutte queste belle cose."

"Ma siamo tornati. È il gruppo. Io sono tornato. Alex è tornato. Magnus è tornato.
E siamo qui per parlare di... beh, di TV oggi, perché c'è molta buona TV in giro.
Sai, siamo in questo mese d'oro della TV sotto molti punti di vista.
Al momento è iniziata la quarta stagione di The Boys."

"La seconda stagione di House of the Dragon è iniziata. È iniziata la stagione di Star Wars The Acolyte.
Non era la settimana scorsa? La settimana precedente? Un paio di settimane fa.
Già. E abbiamo l'Orso in arrivo alla fine del mese, oltre ad alcune cose iniziate nel frattempo.
Ma oggi parleremo dei primi tre, perché credo siano i più attuali."

"Allora, chi c'è qui? In realtà, parliamo di House of the Dragon perché è il più recente, non è vero?
Alex, hai recensito i primi due episodi di questa serie. Hai avuto modo di dare un'occhiata.
È disponibile in questo momento ovunque tu abbia il tuo Game Reactor. Sì, esattamente.
Ma sì, cosa ne pensi? Pensi che sia un buon ritorno alla forma per lo show o no?
Sì, penso che sia un ritorno alla forma di House of the Dragon."

"Non è come il Trono di Spade: le prime stagioni di Thrones sono state grandiose e non se ne vedono più così tante.
Ma quando si guarda a qualcosa come uno shogun, la Casa del Drago viene dipinta come un ottimo, ma molto chiaro secondo posto per me: sì, abbiamo questo dramma di trasporto che ti porta in un luogo che non hai mai sentito di aver visto prima.
Ma ci sono ancora alcune cose che non hanno senso con i personaggi. Ci sono alcuni momenti di debolezza."

"Ci sono alcune cose che sembrano deludenti, soprattutto quando il film è stato pubblicizzato.
Non so se avete letto i libri, ma ad esempio il momento del sangue e del formaggio.
Non so se avete visto il primo episodio. No, non l'hai visto.
Ok, non ti spoilero nulla, ma c'è sangue e formaggio, che è o è sangue e formaggio?
Credo che sia sangue e formaggio. Ma quel momento nel libro è come, oh mio Dio, sarà orribile quando dovranno lanciarlo."

"E poi lo mostrano e penso: "Oh, ok, probabilmente, sai, forse sono assolutamente desensibilizzato".
Ma rispetto a come è nel libro, è molto più orribile.
È molto più simile alla storia reale di queste persone orribili che hanno fatto cose orribili.
Eppure nello show sembra quasi annacquato, anche se raggiunge lo stesso obiettivo."

"Non lo so. Però è buono. Piuttosto buono.
Sì, sono d'accordo. Penso che la Casa dei Draghi sia una premessa strana perché è un terzo del libro Fuoco e Sangue, no?
Non è... non è come se, sai, non sapessi esattamente come hanno adattato la totalità di Fuoco e Sangue che hanno.
No, ci piace solo questo periodo. Lo adatteremo."

"Quindi è molto strano che siano riusciti a farlo. Beh, a quanto pare ci saranno almeno tre stagioni.
Quindi ci sono molti modi in cui il drago, la narrazione qui fuori.
E penso che ci siano dei personaggi interessanti.
Il drago, la narrazione. Sì, il drago. Oh, mio Dio. È davvero strano."

"Ecco fatto. È davvero orribile. L'hai mancato.
L'ho fatto. Ma no, sono d'accordo. Penso che vada bene.
Penso solo che non avrebbero dovuto limitarsi solo a questo periodo, perché credo che alcuni degli elementi che sono davvero eccitanti nel libro saranno allungati fino al punto di...
Credo che questa sia la mia principale preoccupazione per lo show."

"Certo, se si tratta di una serie di tre stagioni, forse riusciranno a gestirla molto bene.
Ma non conosco la HBO. Non lo capisco proprio.
Non ho fiducia nel fatto che faranno quello che deve essere fatto.
Cercheranno di sfruttarlo il più possibile, perché questo è il loro modo di lavorare."

"E, sai, è per questo che avremo uno show notturno sulla siepe, anche se...
Francamente, la serata delle siepi è un po' una cosa secondaria.
È un libro interessante. È un insieme di antologie, vero?
Quindi non so se, sai, penso che stiano spingendo il contenuto di Game of Thrones al suo limite."

"George RR Martin impiega così tanto tempo per scrivere queste cose che credo sia necessaria una pausa da Game of Thrones.
Questo è il mio punto di vista.
Non li scrive. È là fuori a pilotare il suo drone, a mangiare chili dog e a vivere la sua vita migliore, il che è abbastanza giusto per George.
Ma dai, amico, almeno lascia che lo faccia qualcun altro."

"Sì, è vero. Dai a qualcuno una bozza e, per esempio, uno scrittore di cui ti fidi.
Dagli una bozza e digli: "Fallo nel mio stile, per favore".
Quanto tempo ha impiegato per scrivere quel libro? Oh, quanto tempo?
13 anni. 13 anni e passa. Sì, giusto."

"Lui dice: "Ho quasi finito, ragazzi. Ci sono quasi. Quasi finito.
Sì. Penso che la HBO probabilmente si accontenterà di seguire questo treno per tutto il tempo che le sarà consentito.
Giusto. Cioè, sì, voglio dire, ovviamente ci sarà una sorta di capolinea in cui non potranno spingersi oltre.
Lo stesso vale per qualcosa come The Last of Us. Giusto."

"Insomma, c'è una quantità di storia che possono raccontare e che possono allungare il più possibile.
Ma credo che oltre questo limite si possa andare.
Voglio dire, penso che se possono farla franca con più di tre stagioni, cercheranno di farla franca con più stagioni.
Sì. Quindi... Quindi, che la gente pensi o meno che Game of Thrones in generale, come è stato dalla seconda, terza stagione in poi."

"E per i quattro o cinque anni successivi, fino a quando tutto è crollato con l'ultima stagione.
Penso che lo Zeitgeist intorno alla serie sia una di quelle cose per cui la HBO cerca disperatamente di catturare di nuovo quell'energia, perché si trattava di un momento televisivo unico che non è più stato fatto.
Quindi è un po' come se fosse la stessa cosa con il MCU. Giusto. Endgame è stato un momento cinematografico talmente incredibile, a prescindere da ciò che ne pensi, che è diventato necessario cercare di recuperare quella magia con tutti gli spinoff e i prequel successivi."

"Quindi non so se, a quanto pare, non l'ho ancora guardato, ma se riescono a fornire costantemente una televisione alla pari o leggermente superiore alla media.
Insomma, credo che l'unico fattore che entra in gioco sia la capacità o meno di sopportare altri episodi di Game of Thrones o di quell'universo particolare, cosa che ovviamente è possibile.
Cioè, le persone, anche quelle mainstream, ovviamente vogliono di più da Westeros."

"E a quanto pare lo otterranno.
Anche il mercato e il budget per questo show sono stati notevoli.
Come le cose che stanno facendo a New York e così via, mettendo Vagar in cima all'Empire State.
La HBO sta buttando soldi su House of the Dragons."

"Beh, se ci pensi bene, non è così.
E l'ultimo di noi, in un certo senso, ma non è ancora dimostrato quanta energia rimarrà nella stanza.
Game of Thrones e ora House of the Dragon non sono forse l'unica occasione in cui la HBO realizza una serie televisiva acclamata dalla critica, ad alto budget ma anche ad alto rendimento?
Perché di solito quando realizzano White Lotus o Watchmen o Succession, questi sono i tipi di show che sono molto acclamati dalla critica e molto amati dalle persone che ne parlano online."

"Ma raramente il genere di cose che si mettono sui cartelloni pubblicitari a lato di qualcosa che cattura davvero i cuori e le menti di un'ampia fascia demografica.
Forse è per questo che la HBO ha investito così tanto perché questa è l'unica IP di cui dispone che è arrivata ovunque.
Scommetto che Game of Thrones, in termini di numero di abbonamenti, è la principale attrazione per loro in termini più ampi."

"E non sarà, ancora una volta, White Lotus, Succession, Mayor of East Town o altro.
Tutti questi spettacoli ben fatti e acclamati dalla critica.
Ma sono più che altro piccole nicchie di interesse qua e là nel vasto mare di cose che stanno uscendo.
A tutti piacciono i contenuti della HBO. Piace a tutti."

"Tutti possono trovare qualcosa di molto bello nelle loro produzioni.
Ma è come Game of Thrones. E ora stanno tentando di creare House of the Dragons.
È come un enorme conglomerato di IP.
Direi che sarà lo stesso quando daranno il via allo show di Harry Potter che stanno realizzando."

"Quello di cui tutti parlano.
Sì, sì, sì.
Questo è un altro rischio.
Si tratta di un remake o di qualcos'altro?
Un remake completo pagina per pagina, cioè."

"Sì, sì.
Il che è molto strano perché è la stessa cosa.
Per un paio d'anni si è parlato di un remake del Signore degli Anelli.
E' come se questi film fossero troppo nuovi e troppo freschi per essere fatti."

"Mentre per quanto riguarda Harry Potter 1 e 2, si potrebbe affermare che sentono il passare del tempo.
Dal terzo film in poi, questi film sembrano davvero freschi.
Quindi avere un nuovo personaggio come Hermione Granger e Hagrid e tutti questi personaggi che il pubblico principale, noi, dovremmo guardare alla HBO.
Io non ho... Mi sembra così inverosimile che questa debba essere una delle principali."

"Come se la gente si sintonizzasse, ovviamente, solo per vedere di cosa si tratta.
Ma non riesco a vederlo andare via.
Stanno pianificando. Che cos'è? Credo che stiano progettando una stagione, un libro, quasi come una stagione, un semestre a Hogwarts.
Quindi otto, nove circa, se riescono ad allungare un po' i tempi."

"È un tempo lungo. È un tempo lungo per sintonizzarsi di nuovo.
È interessante perché si ricollega alla conversazione su Game of Thrones, perché ogni volta che si fa il nome di Jon Snow, si pensa a Kit Harington e alla sua versione del personaggio.
Giusto. E lo stesso vale per Harry Potter. Quando tutti pensano a Harry Potter, pensano a Daniel Radcliffe."

"Pensano a Hermione Granger ed Emma Watson, a Severus Piton e Alan Rickman.
Sono tutti ruoli iconici a questo punto. E ora li ricanterai quando sono ancora così freschi e nuovi.
Non è che questi film siano usciti negli anni '80 e che questi personaggi, questi attori siano ormai molto più vecchi e siano in qualche modo dissociati da quei ruoli."

"Sono ancora essenzialmente definiti da queste interpretazioni. Sì, esattamente. Sì, esattamente.
Kyle MacLachlan è Paul Atreides, lo sappiamo tutti. È lui l'uomo. È l'unico a parlare.
E Sting è Faye Ralpher. Non sarà mai diverso.
Oh, ma torniamo alla Casa del Drago come una sorta di tema."

"Non so se è una cosa che piace solo a me. Voglio dire, ovviamente ai ragazzi piace.
E penso che sia fantastico. E anche a molte persone piace, almeno per quello che è.
Sono solo un po' più indietro nel tempo rispetto all'Accolito.
Sto soffrendo di prequelite. Non ce la faccio, non ce la faccio più."

"Una parte del piacere della storia mi viene tolta perché so che arriviamo a un certo punto e poi torniamo alla macchina, la macchina della storia che mi è già stata raccontata.
Quindi è solo per me investire in personaggi di cui alla fine conosco il destino.
E so che in fondo alla mia mente c'è l'idea che questa storia dell'Alta Repubblica si sgretolerà e crollerà."

"I Sith torneranno. Quindi, i piccoli passi avanti che fanno nello spingere avanti e indietro questa dinamica di lotta per il potere è del tutto inutile perché sai già dove andrà a finire. Lo stesso vale in misura minore, credo, House of Dragon, perché è così lontano, spinto indietro in un modo così diverso.
Ma in fondo è la stessa cosa per tutto il materiale di Star Wars."

"È una finestra così piccola che hanno per raccontare le loro storie perché rifiutano, rifiutano categoricamente di raccontare storie che vadano oltre.
Ecco perché, tornando alla storia di Kit Harington, il sequel di Jon Snow era l'unica idea davvero interessante.
Potrebbe essere una merda. Sì, ma era interessante.
È lo stesso gioco di simulazione del Signore degli Anelli che è arrivato alla quarta era."

"Era come, oh, oh, stiamo andando in un posto nuovo. Sì, è stato fantastico.
Sì, ma ovviamente, alla fine, è come se avessero deciso di rischiare e di andare da qualche altra parte.
Ma Star Wars non l'ha fatto. E House of the Dragon non l'ha fatto.
E speravo che quando finalmente, quando finalmente la Miramax ha detto che ci stiamo preparando a svelare qualcosa di nuovo sul Signore degli Anelli, Ho pensato: "Ci siamo. Ci siamo, amico."

"Come dire, spingiamoci oltre i confini e incontriamo nuovi personaggi.
E non abbiamo idea di cosa accadrà loro. Siamo nella quarta era.
Questa è una novità. Si può creare una storia più piccola, che modifichi il mondo o altro, ma è qualcosa di nuovo.
Ma hanno solo, e ora è di nuovo Gollum, cazzo. E non posso, non posso, amo, amo quei film."

"Sono vicini e cari al mio cuore. Forse è la trilogia cinematografica perfetta, ma non ce la faccio più.
È il robot del Signore degli Anelli. A cosa diavolo stiamo pensando?
Tutti pensano che Gollum sia il personaggio che tutti vorrebbero vedere.
È come se, con Guerre Stellari e Han Solo, pensassi: "Ok, è un tipo simpatico, affascinante e stravagante"."

"Ecco perché vorresti un film prequel con lui. È la creatura più orribile che si possa immaginare.
E loro pensano: "Questo è il volto del nostro franchise. Creiamo un gioco su di lui.
Facciamo un nuovo film su di lui. Andy, sei tornato. Andiamo fino in fondo, baby.
Gollum è perfetto nella trilogia del Signore degli Anelli perché esiste come una sorta di contatore perfetto, come il lato oscuro della luce definitiva."

"Ancora una volta, è raccontato in modo perfetto. È meraviglioso.
Ma pensare, come dici tu, di tornare indietro e dire: e se prendessimo Gollum e lo mettessimo al centro di tutto?
E facciamo anche in modo che il tizio che lo interpreta sia il regista. Lo nominiamo anche regista perché ha realizzato Venom.
Che ci sia una carneficina. Ed è stato bravissimo."

"Un grande plauso a Andy Serkis. Ha ovviamente un enorme talento, soprattutto come attore di creature.
Sì, ma non ho motivo di pensare che sia una buona idea.
Lo stesso vale per la serie di Harry Potter. E, in misura minore, la specie dell'accolita.
Non ce la faccio più. Voglio qualcosa di nuovo."

"È quello che ho desiderato per anni per Star Wars, che in pratica diceva: "Sai che c'è?
Questo è un futuro di mille anni. Nessuno si chiama Skywalker.
Nessuno si chiama Skywalker, come ad esempio spostarli completamente e poi reintrodurre lentamente gli elementi che piacciono di più a questo universo.
Si. Riportati all'interno di esso. Mi piacerebbe molto."

"Penso anche che l'accolito non sia solo perché non ha preso abbastanza rischi con la sua ambientazione.
Penso che abbia semplicemente perso la palla su tutta la linea.
Penso che tu avessi l'idea di realizzare un progetto di Star Wars davvero unico.
Giusto. Una sorta di misterioso omicidio alla CSI, una specie di show investigativo sul crimine."

"Ed è come, oh, no, non è proprio così. Non è proprio così.
È solo più Star Wars, come sai, e lo adoro.
E tu pensi: "Oh, andiamo, la gente viene uccisa".
Non voglio sapere chi ha ucciso il personaggio che ha ucciso queste persone alla fine del primo episodio o altro."

"Voglio saperlo dopo quattro episodi e voglio che sia un colpo di scena.
E invece è come se dicesse: "No, ecco il personaggio. Ecco la persona che l'ha fatto.
Ecco le ragioni del perché. Ed è come se dicessi: "Ok, beh, credo che il resto dello show sia piuttosto irrilevante per me".
Oh, qualcuno sta tirando la corda. Certo."

"Ma il vero colpevole principale mi è già stato rivelato.
Quindi, cosa mi spinge a continuare?
Vuoi guardare lo spettacolo a questo punto?
È questo il problema di Star Wars. E sai, sai già che la reazione dei Jedi è stata molto forte, che il Consiglio si fissa a svelare o smascherare qualsiasi male stia emergendo, fallirà."

"Tutto fallirà. Si sgretolerà tutto. E succederà in un'auto.
Non mi piace fissarmi troppo sugli anni e sulle scadenze.
Ma in un tempo gestibile, questo accadrà.
Non si tratta di 2000 anni in anticipo rispetto a 100 anni, o qualcosa del genere."

"Quindi il punto è che la conclusione è scontata.
E si possono raccontare grandi storie tra un inizio e una fine, di sicuro.
Ma quando c'è qualcosa. Sì, ma è come quando non c'è un inizio e non c'è una fine, perché, ancora una volta, questi sono segnalibri e tu sai di cosa si tratta."

"Diventa sempre più difficile investire in ciò che si trova nel mezzo, credo.
Sì. E forse perché... Ed è forse perché Star Wars ha fatto questo come tante altre volte ormai.
Quindi Obi-Wan è quello, il Mandaloriano è quello e, in qualche modo, è quello, ma ha trovato un modo per estraniarsi completamente dall'equazione principale, il che ha funzionato bene per quello spettacolo in particolare. Ma tutta questa storia dei versi di baggianate..."

"E ovviamente è molto bravo a creare storie individuali.
Ma non credo che sia così anche per le serie animate che hai recensito, Ben.
E credo che tu senta questo peso che ti grava addosso in continuazione.
È solo che Star Wars non può più reggere questo peso. No, no, no."

"Ha bisogno di fare un salto, vero?
E speriamo, voglio dire, speriamo di poter incrociare le dita per il lancio di Mandalorian e Grogu nel 2026 o in qualsiasi altro momento.
Speriamo che questo possa essere il punto di arrivo e che si possa dire: "Va bene".
Questa era di Star Wars è finita. Andiamo avanti e andiamo da qualche altra parte."

"Penso che si fermi solo quando smette di fare soldi, però.
Penso che il problema principale sia che, come se il film Mandalorian Grogu ottenesse 10 miliardi di dollari al botteghino, si accorgeranno che si tratta di una novità.
Lo dico da sempre, credo di averlo detto in uno dei primi podcast che abbiamo fatto, Ben, con tutta la storia dei prequel di Star Wars non si può sfuggire."

"Mi piace La casa del drago perché, come abbiamo detto, è un mondo diverso.
E non posso accettare un prequel quando crea un luogo diverso e una storia completamente diversa, Sì, sai, come se Daenerys stesse per arrivare.
Ma è interessante vedere cosa succederà in questo periodo, completamente lontano da Daenerys."

"Nessuno è importante per la trama di Game of Thrones nel suo complesso.
Quindi possono essere chiunque siano.
E nessuno, per esempio, guarda Better Call Saul, non pensi mai che Saul morirà. Questa sarà la fine."

"Mentre nella Casa del Drago tutti sono appesi a una corda.
E in qualsiasi momento lo show può tagliare quella corda.
Ma questo non succede con Star Wars, perché ci sono tutte queste cose, sai.., Blagga Blueblah, è il tizio del sesto episodio. Si è presentato."

"È l'alieno che non può morire.
Ma sarà l'unico a rischiare, perché è così che vanno le cose.
Penso anche che una cosa sia l'andamento del botteghino e l'interesse generale per qualcosa come Mandalorian e Grogu.
Ma per lo meno, questo è il motivo per cui ero così scoraggiato quando abbiamo ricevuto la rivelazione della nuova serie di film di Star Wars."

"E uno di questi, solo uno, è ambientato al di là di ciò che conosciamo, ovvero la storia di Sharmine Obeyed Shinoi, che si sposta in quello che chiamano Nuovo Ordine Jedi, e penso che la gente possa pensare quello che vuole di Daisy Ridley.
Io l'ho trovata fantastica, ma posso capire le argomentazioni contrarie a questo e alla nuova trilogia in generale."

"Ma per me questo concetto è l'unica cosa che accende l'immaginazione perché c'è letteralmente libero sfogo.
Puoi fare quello che vuoi perché nessuno, nessun manga o libro o altro, impone quali personaggi vivono e muoiono ora.
Ora sono tutti morti. Sono tutti morti.
C'è solo Rey e forse non sembra che John Boyega sia disposto a tornare."

"Questo significa che si tratta di Rey. Questo significa che nel film di Rey potremo avere nuovi personaggi, nuovi eventi, nuove civiltà e razze e quant'altro.
Ed è l'unica cosa che mi sembra vagamente interessante.
Ma con la risposta che ha avuto, perché è una regista donna e una star donna, sembra proprio così, stranamente, è l'unico film che è stato posizionato per andare male prima ancora di sapere qualcosa su di esso, a parte il fatto che sta correndo più rischi creativi."

"Quindi scommetterei che il Grogu Mandaloriano, diretto da Pedro Pascal, andrà molto bene.
E il film tagliente, affascinante e necrologico non andrà bene come si vuole o andrà male, a seconda di quello che succederà, ovviamente.
Ma è un momento strano per essere, beh, non fan di Star Wars, perché qualcuno di noi è fan di Star Wars?
Siamo interessati alla mitologia. Pensiamo che sia interessante."

"Non so se i fan di Star Wars esistono ancora.
Penso che la gente, la sensazione è che Star Wars sia così cotto perché le uniche persone che lo guardano sono quelle che lo guardano solo per odiarlo.
La metà delle volte in cui guardi online e vedi persone che si lamentano e si infervorano per le nuove streghe nell'Accolito.
E mi viene da dire: "Sai cosa? Non mi interessa. Non ho guardato l'Accolito."

"Non credo di aver guardato un prodotto di Star Wars dalla seconda stagione di Mandalorian.
E io, sai cosa? Mi sento abbastanza leggero nel mio cuore.
Non provo odio verso nessuno. Non guardo qualcuno sullo schermo e dico: "Mi sta facendo arrabbiare", perché potrei sempre spegnere lo schermo.
Ma le persone, soprattutto con Guerre Stellari, hanno la sensazione di essere così legate a questa storia da non riuscire a lasciarla andare."

"Quindi continueranno a guardare con odio e a finanziare le stesse cose che dicono di odiare.
Ed è come dire: lascia perdere, amico. È solo Star Wars. Capisci cosa intendo?
Non è come se tua moglie e i tuoi figli, sai, non è come se Yoda morisse, è la stessa cosa di un membro della famiglia che se ne va.
È un'osservazione giusta. E ho visto che nell'Accolito, prima di guardare l'ultimo episodio di questa settimana, c'era qualcuno che diceva: "Ecco cosa c'è dentro"."

"Ed era tipo, sai, Force baby è un numero di danza, tutte queste cose.
E ho pensato: "Guarda che roba!". Poi l'ho guardato e ho pensato: "Non è un numero di danza".
È solo una strana danza da strega. Quando si parla di numeri di danza, mi viene in mente quello che hanno fatto nello show di Knuckles, dove c'è letteralmente un episodio di opera rock."

"Sì, è come se fosse completamente diverso da quello che abbiamo fatto in precedenza.
Ma no, è solo che la gente ci sta dando dentro. E non credo che sia una grande televisione, ma non credo che ci siano stati grandi contenuti di Star Wars da molto tempo.
Quindi non credo che si possa necessariamente puntare il dito contro questo episodio e dire che è particolare."

"Mandalorian è stato costantemente bene, ottimo a volte e buono altre volte.
Non credo che Mandalorian sia mai stato veramente brutto.
Ma forse, al contrario, non è stata la massima espressione di quello che sarebbe stato Star Wars in TV.
Credo che Andor, personalmente, sia il personaggio che si è avvicinato di più."

"Ma si potrebbe anche sostenere che Andor è la serie di Star Wars che è meno Star Wars.
Sembra che il regista di Michael Clayton abbia creato una sorta di dramma politico ad alta tensione ambientato in quell'universo con un paio di rapine ad alta intensità e ben posizionate.
In pratica, questa è la storia d'origine di questo personaggio."

"Tra l'altro, Andor, che ora sto dicendo che è buono, è anche molto segnato dal fatto che sai cosa gli succederà due anni dopo.
In un certo senso, non sto dicendo che nulla di ciò che fai è importante perché muori.
Ma è solo che muore in un lasso di tempo così breve dopo tutto questo.
Quando era in prigione, nella prima stagione, ho pensato: "Sai dove andrai a finire, amico"."

"Non finirà bene per te.
Tanto vale che tu rimanga in prigione.
Esattamente.
È proprio come la fuga.
Perché, sinceramente, continuo a non essere un fan di Star Wars, ma penso che ci siano aspetti davvero interessanti in questo universo che si è formato."

"Forse anche a dispetto di tutte le intromissioni di produttori e scrittori e di tutte queste idee che hanno dato vita a universi separati nel corso dei decenni.
Ma è comunque interessante.
Mi piacerebbe che rimbalzasse in lontananza e facesse qualcosa di completamente diverso.
Ma sembra che, come hai detto tu, sembra che con la Disney sia tutto così poco chiaro per me."

"L'hanno comprato per tutti questi soldi.
Hanno il MCU.
Puoi dire quello che vuoi al riguardo.
Ma non so voi, ma a me sembra che sia stato completamente privo di un piano generale."

"È passato così tanto tempo.
Quindi il fatto che siano saliti sul palco del D22 o di qualsiasi altro evento l'anno scorso per dire che Rogue Squadron è tornato.
Stanno girando questo nuovo film con Rey al timone.
Stanno anche girando un film sui Mandaloriani, che una volta erano una serie TV."

"Ora diventa un film a sé stante.
Filoni lo dirige, ma anche no.
Sta girando anche un altro film.
Mi sembra che abbiano detto che non amano le trilogie e lo capisco."

"Ma le trilogie funzionano.
Quando sono impostate correttamente, funzionano perché raccontano storie coerenti, che è ciò di cui Star Wars ha davvero bisogno.
Ma questa roba sparpagliata non funziona nemmeno per me.
È il peggior posto possibile in cui stare."

"Sto aspettando la trilogia di Daisy Ridley, la prossima trilogia che verrà realizzata, alla fine ha capitalizzato con il prossimo ritorno di Sheev Palpatine.
L'Imperatore è tornato di nuovo.
A quel punto sarà morto e dovranno staccargli la faccia."

"E sai che Alec Guinness non potrà mai dormire sonni tranquilli perché anche lui tornerà con una presa in giro basata sull'intelligenza artificiale.
Sta per accadere.
Alec Guinness, Mark Hamill, torneranno tutti.
Non moriranno mai."

"Non potremo mai scappare.
Non possiamo sfuggire alla Forza.
Harrison inizierebbe a prendere a pugni le persone, credo, se gli chiedessero di tornare.
È l'unico che può scappare."

"È morto.
Perché farà causa, cazzo.
Farà volare il suo aereo contro un terreno nel mezzo del Kansas o qualcosa del genere.
Un campo da golf."

"Se lo mettessi in un altro film di Guerre Stellari, probabilmente direbbe: "Cos'è ancora Guerre Stellari?
Tipico di Harrison Ford.
Non l'ho mai sentito nominare.
Comunque, questo è stato l'episodio 60 di Film Frenzy."

"Torneremo la prossima settimana per qualcos'altro.
Ma sì, facci sapere cosa ne pensi.
Siamo bloccati nell'inferno dei prequel?
C'è una via di fuga?
Hai la prequelite?
Diccelo nei commenti qui sotto."

"Altrimenti, ci vediamo la prossima settimana per l'episodio 70 in cui parleremo di qualcos'altro.
Quindi resta sintonizzato per questo.
Qui Magnus, come sempre un piacere.
Alex, come sempre un piacere."

"La mia fotocamera perde fotogrammi per qualche ragione.
Non so perché.
Quindi la finiamo qui prima che tutto esploda.
E sì, ci vediamo alla prossima."

"Statemi bene, tutti quanti."

Interviste

Leggi

Video

Leggi

Trailer di film

Leggi

Trailer

Leggi

Eventi

Leggi