Italiano
Gamereactor
recensioni
V-Rally 4

V-Rally 4

Torna un classico franchise di rally, ma sembra un revival solo per il nome.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità

L'originale V-Rally, quello uscito 20 anni fa, è stato sviluppato da un gruppo di veterani di talento che all'epoca costituivano il core team di Infogrames Multimedia. Il gioco è un classico PlayStation, con la sua grafica superba (all'epoca) e l'incredibile attenzione alla componente multiplayer a schermo condiviso. La fisica dell'auto era completamente inutile, però. In V-Rally, a differenza di Colin McRae Rally per la stessa console, bastava toccare un po' di erba con una delle ruote per far rotolare la macchina e finire sul tetto, oltre al fatto che la simulazione dell'attrito era davvero orribile. Tuttavia, abbiamo giocato a V-Rally quasi ogni giorno per oltre un anno e ci è piaciuto molto.

La serie torna sotto forma di un reboot sviluppato dallo stesso team che ha sviluppato WRC 7 e Kylotonn (KT Racing) ha utilizzato la sua tecnologia grafica proprietaria, il motore KT, che secondo lo studio è stato fatto su misura per questo scopo. Va detto che V-Rally 4 è un'esperienza racing significativamente diversa rispetto a quella di WRC 7.

V-Rally 4V-Rally 4

Kylotonn ha chiaramente provato a copiare Dirt 4 di Codemasters anziché tentare di tornare all'aspetto del classico di Infogrames. In effetti, V-Rally 4 non ha nulla a che fare con V-Rally, tranne che per il nome. È più simile a Dirt Light. Super leggero. KT ha usato lo stesso tipo di presentazione, lo stesso tipo di voce infomercial troppo stanca che ti racconta le diverse parti del gioco e lo stesso tipo di mix di varie discipline di corsa.

Sono offerti qui rally, rallycross e baja racing (buggy) e, proprio come nei titoli sviluppati da Codemasters, il giocatore viene scagliato tra una disciplina e l'altra per creare un senso di caos e sport estremi. Il problema qui, tuttavia, è che nessuna di queste discipline è particolarmente divertente, il che significa in ultima analisi che V-Rally 4 risulta superficiale, non originale, e di conseguenza non è buono. Il fulcro dell'esperienza è la modalità V-Rally in stile carriera, in cui tutto inizia con una gara di prova, offrendoti la possibilità di dimostrare il tuo valore. Successivamente, vengono offerte tre diverse vetture entry-level in due diverse discipline. In qualsiasi momento, è possibile tornare al garage per migliorare il tuo veicolo e, anche se queste opportunità non possono competere con giganti del genere come Forza Motorsport e Gran Turismo, resta comunque una caratteristica gradita in un gioco di questo tipo.

In WRC 7, KT Games è riuscito a bilanciare tutti i vari aspetti della fisica della ghiaia, e il fatto che simulassero sia la temperatura esterna che quella interna degli pneumatici significa che possono offrire una sensazione di guida realistica e perfettamente prevedibile senza mai diventare troppo facile. In V-Rally 4, questo manca completamente. Il pensiero qui è stato quello di creare un gioco più accessibile, veloce e "arcade" di prima, ma l'unica cosa che è realmente accaduta è che hanno rovinato la sensazione di guida di WRC 7 con alcune idee piuttosto stupide.

V-Rally 4

Prima di tutto, l'equilibrio tra coppia e potenza di picco è strano. Soprattutto nelle auto da rallycross che hanno così tanta potenza fuori linea che passano da fermi a 150 km / h in meno di un secondo. Sembrano palle di cannone o missili Scud quando se ne vanno e anche se sappiamo che, ad esempio, il campione del mondo di rallycross Mattias Ekström S1 accelera più velocemente di una macchina di F1 (sì, davvero), questa cosa appare super strana nel gioco. Le auto in V-Rally 4 accelerano come nulla di quanto abbiamo mai visto in un gioco di rally e sembra più una sorta di Rocket League che qualcosa di anche leggermente realistico.

Le macchine sono davvero nervose ad alte velocità e il tentativo di raddrizzarle con l'aiuto del pedale dell'acceleratore è più o meno impossibile. Questo non è solo del tutto irrealistico dal momento che le auto da rally con trazione integrale con il tipo di differenziale medio che viene utilizzato in rallycross e WRC, è facilmente controllabile al di sotto del limite imparando a raddrizzare la macchina con l'uso del pedale dell'acceleratore finché tutte e quattro le ruote guidano la macchina. In V-Rally 4, questo non funziona affatto. Ancora peggio sono le gare con i buggy che si sentono morbide, noiose e poco profonde.

Da una prospettiva audiovisiva, V-Rally 4 è decente, ma non eccezionale. La grafica è buona grazie a modelli di auto alla moda e all'illuminazione semi-creativa, mentre il suono è semi-buono grazie a un motore solido e rumori di scarico. Tuttavia, Dirt 4 è migliore di tutto ciò che questo gioco ha da offrire. In qualunque cosa. Alla fine, è impossibile consigliarlo a chiunque quando ci sono giochi come Dirt Rally e WRC 7 sugli scaffali dei negozi. Non siamo mai stati completamente rapiti da Dirt 4, che sembrava un prodotto affrettato anche se proveniva da un fantastico gruppo di sviluppatori, ma rispetto a questo gioco, l'ultima offerta di Codemasters è un capolavoro.

Stai guardando

Preview 10s
Next 10s
Pubblicità
V-Rally 4V-Rally 4V-Rally 4
V-Rally 4V-Rally 4
04 Gamereactor Italia
4 / 10
+
Modelli di auto dall'aspetto gradevole; Rumori solidi del motore.
-
Fisica dell'auto strana, scarso equilibrio tra coppia ed effetto di picco, tempi di caricamento lunghi, Un sacco di bug.
overall score
Questo è il voto del nostro network. E il tuo qual è? Il voto del network è la media dei voti di tutti i Paesi

Testi correlati

V-Rally 4Score

V-Rally 4

RECENSIONE. Scritto da Petter Hegevall

Torna un classico franchise di rally, ma sembra un revival solo per il nome.



Caricamento del prossimo contenuto


Cookie

Gamereactor utilizza i cookie per garantire agli utenti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Se continui, presumiamo che tu sia soddisfatto della nostra politica sui cookie.